Ieri a Roma è stato firmato il protocollo di intesa per l'installazione delle colonnine elettriche nei territori di 227 comuni italiani.
 
CERCA PER ZONA

Enel X e i paesi Bandiera Arancione insieme per la mobilità elettrica nei borghi

Tue, 22 May 2018
Enel X e i paesi Bandiera Arancione insieme per la mobilità elettrica nei borghi

Enel X e l'Associazione Paesi Bandiera Arancione hanno firmato ieri a Roma il protocollo di intesa che prevede l'installazione di almeno due colonnine elettriche all'interno del territorio dei 227 comuni che il Touring Club ha insignito della prestigiosa Bandiera Arancione. L'intesa è stata firmata dal responsabile di Enel X Francesco Venturini e da Fulvio Gazzola, sindaco di Dolceaqua (IM) e presidente dell’Associazione dei Paesi Bandiera Arancione. Questo marchio d'eccellenza italiana vuole identificare tutti quei centri al di sotto dei 15 mila abitanti che fanno del loro patrimonio storico-culturale e agroalimentare la leva per attrarre turismo, garantendo un'accoglienza di qualità e sensibilità ambientale.

Sensibilità che adesso si arricchisce di questo servizio aggiuntivo, pulito e innovativo, che sostiene e spinge il nostro paese verso un futuro energeticamente sostenibile, di riqualificazione sociale e culturale del territorio. L'installazione di queste colonnine infatti darà un'ulteriore incentivo all'offerta turistica, lavorando in tandem con gli effetti benefici dati dal marchio Bandiera Arancione. Si stima infatti, numeri alla mano, che i borghi che se ne possono fregiare hanno già visto incrementare il numero di strutture ricettive nonché la loro capacità ricettiva e l'apertura di nuove iniziative commerciali; incrementi che hanno reso possibile anche un'inversione della tendenza demografica in queste aree, dove si assiste ad un aumento della popolazione residente, dopo lunghi anni caratterizzati piuttosto da un preoccupante spopolamento.

Sempre più spesso si assiste dunque alla trasformazione dei borghi italiani in veri e propri laboratori per lo sviluppo di modelli di vita più sostenibili, di nuove pratiche per la gestione dell'energia e del proprio tempo. In questa direzione si muove anche il progetto appena siglato da Enel X e le Bandiere Arancioni. L’accordo partirà già nel 2018 terminando la prima fase per l’anno successivo mentre la seconda terminerà nel 2022, data entro la quale Enel prevede di installare 14mila colonnine ed almeno 7mila già entro il 2020.

Oltre a riportare al presente il patrimonio dei borghi che amiamo, restano imprescindibili gli sforzi per portarli dal presente al futuro. La speranza è che progetti come questo possano ulteriormente incentivare non solo la rinascita dei borghi, riscoprendo nella loro totalità le potenzialità da essi custodite, bensì che quegli stessi progetti, una volta raggiunto l'obiettivo nei piccoli centri, possano introdurre queste nuova e sostenibile cultura anche nelle nostre città, per renderle nuovamente luoghi di condensazione e di esperienze positive.

Ph. motori.leggo.it

Notizie correlate

Le Associazioni Paesi Bandiera Arancione e Borghi Autentici sposano il progetto 'e-borghi'
Le Associazioni Paesi Bandiera Arancione e Borghi Autentici sposano il progetto 'e-borghi'
Il nostro circuito, dedicato alla valorizzazione dei borghi e del turismo slow, ha ottenuto il prestigioso patrocinio dell'organizzazione del Touring Club Italiano e dell'associazione che riunisce i piccoli e medi comuni del Belpaese
By Redazione
 E-borghi travel n° 4:  un 'mare' di meraviglie
E-borghi travel n° 4: un 'mare' di meraviglie
La nostra rivista digitale di questo mese è dedicata ai borghi marinari, in un viaggio sensoriale tra le isole più belle della Sardegna, navigando verso il litorale toscano e laziale, fino a toccare le coste del Salento, della Sicilia e avventurandoci oltre le acque italiane, alla scoperta delle mitologiche isole greche
By Redazione
A Montefioralle parte la 'Slow Road'
A Montefioralle parte la 'Slow Road'
Nel Chianti sarà presto attivo un progetto che mira a valorizzare le bellezze paesaggistiche, i profumi e i sapori della campagna toscana attraverso un percorso turistico da fare a piedi, con aree relax, panchine d'autore e visite alle vigne
By Redazione
Corchiano dice no alla plastica
Corchiano dice no alla plastica
Presentato in comune il progetto "Plastic Free", che dal primo giugno vieterà la distribuzione di materiale non biodegradabile in un territorio, quello viterbese, che deve tornare a respirare
By Redazione
Angera lancia il dialetto... digitale!
Angera lancia il dialetto... digitale!
Il borgo che sorge sulla sponda lombarda del Lago Maggiore rilancia il patrimonio linguistico locale attraverso una iniziativa molto innovativa presso la Biblioteca Civica
By Redazione
La Rocca Sanvitale di Fontanellato diventa family friendly
La Rocca Sanvitale di Fontanellato diventa family friendly
All'interno del castello arrivano fasciatoio e scalda biberon per bambini, due servizi in più per rendere ottimale l'accoglienza delle famiglie con bimbi piccoli
By Redazione

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Sulla sponda occidentale del Lario, a pochi chilometri da Menaggio, di fronte a Bellagio e Varenna, sorge un piccolo borgo antico, meritevole di una bella gita primaverile
By Joni Scarpolini
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di