Ieri a Roma è stata presentata ufficialmente la convenzione tra Trenitalia e il Club dei Borghi più belli d'Italia per dare la possibilità di raggiungere agevolmente 23 tra i Borghi più belli del nostro paese.

 
CERCA PER ZONA

Con Trenitalia i Borghi sono sempre più vicini. E' ufficiale la collaborazione tra Ferrovie dello Stato e il Club dei Borghi più belli d'Italia
Thu, 15 Feb 2018

Con Trenitalia i Borghi sono sempre più vicini. E' ufficiale la collaborazione tra Ferrovie dello Stato e il Club dei Borghi più belli d'Italia

Dopo un 2017 che ha visto crescere del 7 per cento i viaggi per turismo sui treni regionali di Trenitalia, questa partnership nasce con l'obiettivo di valorizzare il grande patrimonio di storia, arte, cultura, ambiente e tradizioni presente nei piccoli centri del Belpaese raggiungibili con il mezzo di trasporto più ecologico, conveniente, sicuro e, grazie anche all’arrivo di nuovi treni, sempre più confortevole.

Oltre a uno scambio di visibilità sui canali di comunicazione delle due realtà, l'accordo prevede alcune iniziative congiunte di promozione turistica e marketing territoriale. Le destinazioni dei Borghi più belli d’Italia saranno promosse sia sugli schermi delle self-service di Roma Termini che sul palinsesto video a bordo dei treni regionali: Trenitalia viene così designata Railway Official Carrier de I Borghi più belli d’Italia.

Su 282 località promosse dal Club 23 sono facilmente raggiungibili con i treni regionali, per un totale di 580 collegamenti giornalieri. Scopriteli subito:

Con una piacevole passeggiata di massimo 1,5/2km si potranno raggiungere direttamente dalla stazione i centri storici o le attrazioni principali di tutti questi borghi.

Andiamo alla scoperta dei Borghi italiani in treno! Un regalo speciale per tutti gli amanti delle piccole eccellenze del nostro paese e per sviluppare sempre più il turismo sostenibile.

Foto di Claus Pusch - stagniweb.it

Eventi a Cefalù

  • L'Ottava del Corpus Domini
    20-06-2019 | Cefalù (PA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-06-20 2019-06-20 Europe/Rome L'Ottava del Corpus Domini Corrisponde agli otto giorni del mese di giugno, da un giovedì al successivo giovedì, nei quali si celebrava la festa del Corpus Domini, con le processioni degli aderenti alle varie corporazioni che portavano i grandi stendardi custoditi all'interno della Cattedrale. Le corporazioni riconosciute dalla città, che si alternavano nei giorni di festa erano: i mastri nichi: i giovani "mastri" delle varie categorie artigiane; i ucciera (i macellai); i piscatura (i pescatori); i viddani (i contadini, ai quali era affidata l'organizzazione dei carri allegorici ispirati alla vita dei campi e ai prodotti della terra, le primizie); i marinara di viliera (i marinai di velieri, che nonostante provenissero dal ceto dei pescatori si distinguevano per la loro esperienza di navigazione); i parrini (i sacerdoti); i galantuomini (gli aristocratici); i mastri ranni (i maestri grandi, la maestranza per eccellenza, specificatamente nel settore dell'ebanisteria). In occasione dell'ottava, ed esattamente la domenica si faceva la frottola, termine con cui si intendeva non una poesia suscettibile d'essere musicata, ma la sfilata di carri allegorici lungo le vie del paese, con in testa un tamburo rullante costantemente. I carri rappresentano con i fiori, il Santissimo Sacramento e la vita contadina. Subito dopo il suonatore di tamburo (tamburaro) vi sono frotte di bambini che portano i cucciddati, pani a forma di ciambella realizzati con la farina del primo frumento dell'anno, che vengono appesi su dei bastoni, e i bambini gridano l'espressione augurale: Viva u pani. Anticamente, quando ogni strada aveva il nome di un santo, la frottola si fermava e venivano recitate delle nenie inneggianti alle virtù dei cristiani. Cefalù

    Corrisponde agli otto giorni del mese di giugno, da un giovedì al successivo giovedì, nei quali si celebrava la festa del Corpus Domini, con le processioni degli aderenti alle varie corporazioni che...

    Borgo di Cefalù

  • Festeggiamenti del Santissimo Salvatore
    Dal 02-08-2019 Al 06-08-2019 | Cefalù (PA)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-08-02 2019-08-06 Europe/Rome Festeggiamenti del Santissimo Salvatore Titolare della Basilica Cattedrale e protettore della città. Nonostante sia l'Immacolata la patrona di Cefalù, il SS. Salvatore è stato sempre festeggiato come patrono di Cefalù. Nel pomeriggio dell'ultima giornata dei festeggiamenti del SS. Salvatore, si svolge una gara chiamata Antinna a mari o 'Ntinna a mari. La gara vede giovani ed anziani pescatori protesi alla conquista di una bandierina colorata attaccata alla punta di un lunghissimo tronco, reso scivoloso da grasso e sapone, che viene sistemato orizzontalmente al mare e saldamente fissato alla banchina. Cefalù

    Titolare della Basilica Cattedrale e protettore della città. Nonostante sia l'Immacolata la patrona di Cefalù, il SS. Salvatore è stato sempre festeggiato come patrono di Cefalù. Nel pomeriggio dell'ultima...

    Borgo di Cefalù

  • 'A vecchia strina
    31-12-2019 | Cefalù (PA)
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2019-12-31 2019-12-31 Europe/Rome 'A vecchia strina Secondo il folklore cittadino, la vecchia strina è una figura di vecchia benefica che la notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio porta doni ai bambini buoni e carbone e cenere per quelli cattivi, come in altre città siciliane fanno i morti. Nei giorni precedenti ai bambini si raccomanda di non fare troppo rumore perché la vecchia strina r'u casteddu si 'nna adduna: la sua dimora è infatti immaginata sulla rocca. La sera della vigilia i ragazzi più grandi girano per le strade suonando i rinali (latte e vasi rotti), mentre ai bambini che vanno a dormire si raccomanda di tenere gli occhi chiusi, se non vogliono che la vecchia venga c'u spitu infucatu a bruciare loro gli occhi. Cefalù

    Secondo il folklore cittadino, la vecchia strina è una figura di vecchia benefica che la notte tra il 31 dicembre e il primo gennaio porta doni ai bambini buoni e carbone e cenere per quelli cattivi,...

    Borgo di Cefalù


Notizie correlate

Ad Amatrice torna la speranza: riaperta la 'zona rossa'
A 31 mesi dal terremoto dell'agosto 2016, il Comune del Reatino ha reso di nuovo accessibile il centro storico. E ora il borgo prova a riaffacciarsi anche al turismo
By Redazione
A Tropea i fiori si mettono... in gioco!
Nel pittoresco borgo calabrese torna il concorso dedicato alla decorazione floreale e giunto quest'anno alla sua 12esima edizione
By Redazione
Oggi si celebra la Giornata Mondiale dell'Acqua
Ogni 22 marzo viene ricordata l'importanza del bene naturale più prezioso. E anche i borghi italiani, soprattutto quelli situati sul mare, nei laghi o in riva a un fiume, ne fanno uno strumento imprescindibile, anche dal punto di vista turistico
By Redazione
Sperlonga dice no alla plastica usa e getta
Il divieto, voluto dall'amministrazione della "Perla del Tirreno", entrerà in vigore dal primo maggio. Obiettivo: tutelare il mare, la spiaggia e il borgo che la prossima estate saranno presi d'assalto dai turisti
By Redazione
A Zungoli le case costano... un euro!
Nel piccolo borgo campano è stato aperto il secondo bando per l'acquisto di immobili abbandonati, dopo il successo della prima lista che lo scorso autunno ha registrato il tutto esaurito. Se avete anche voi qualche spicciolo da investire...
By Redazione
I borghi dell'Abruzzo si mettono in cooperativa per rinascere a nuova vita
Dopo il sisma del 2016, undici comuni hanno aderito a un'iniziativa regionale volta a sviluppare le risorse interne e a mantenere vivo il fascino artistico dei centri storici
By Redazione

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
Il numero dedicato al benessere di e-borghi travel è online
Non perdete lo speciale dedicato al benessere, ai borghi e al turismo slow di e-borghi travel, la rivista digitale di viaggi
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi