La più grande risorsa online su turismo lento e borghi
Accedi alla Community

La famiglia Bocelli sceglie Castel Savoia e le montagne della Valle d'Aosta per Natale


Lunedì 21 novembre 2022

Il più grande artista di tutti i tempi, Andrea Bocelli, insieme ai figli Matteo e Virginia, ha scelto l'ambientazione fiabesca di Castel Savoia, per il loro primo album insieme 'A Family Christmas'

Condividi
La famiglia Bocelli sceglie Castel Savoia e le montagne della Valle d'Aosta per Natale

Per il loro primo album insieme A Family Christmas, Andrea Bocelli, l'artista classico di successo di tutti i tempi, si esibisce in occasione del Natale al figlio venticinquenne Matteo e alla figlia di dieci anni Virginia.
E per i progetti legati all'album di Natale, fra cui il video ufficiale del singolo principale “The Greatest Gift” e uno speciale TV per l'emittente TBN e YouTube, la famiglia Bocelli ha scelto l'ambientazione fiabesca di Castel Savoia, il castello reale di Gressoney-Saint-Jean, in Valle d'Aosta.

Il video inizia con una panoramica esterna del castello immerso in una foresta di abeti. Nella prima scena le luci calde provenienti dalle finestre illuminano il buio della sera. Al suo interno Andrea, Matteo e Virginia Bocelli cantano intorno al pianoforte illuminati dal luccichio degli alberi di Natale della sala. Nella seconda parte del video, Matteo cammina nel giardino botanico ai piedi del maniero, mentre Andrea e Virginia si affacciano da una delle finestre bifore del castello. E proprio mentre Matteo intona il ritornello fra le aiuole rocciose dell'ambiente alpino, la foresta si trasforma in un luogo incantato in cui fate luccicanti danzano leggiadre e i componenti di un'orchestra suonano le note della canzone. Il tutto sotto ad una magica nevicata di luci. Il video si chiude con una vista del castello circondato dalle montagne della Valle illuminate dalla magia del Natale. (Il video è disponibile su tutte le piattaforme digitali)

Andrea Bocelli a dicembre sarà affiancato da Matteo e Virginia nel loro primo tour ufficiale negli Stati Uniti, che includerà brani di A Family Christmas. Il tour inizierà il 1° dicembre al Chase Center di San Francisco e prevede esibizioni a Bridgeport, CT, Savannah, GA, Indianapolis, IN e nella nuova sede della UBS Arena a Long Island. Il 14 dicembre tornerà al Madison Square Garden di New York. 
Castel Savoia sarà così la cornice del Natale Bocelli in tutto il mondo, divenendo simbolo del patrimonio storico-artistico valdostano.

Famiglia Bocelli al Castel Savoia

Castel Savoia

Dal cosiddetto Belvedere, la località posta ai piedi del Colle della Ranzola, Castel Savoia domina la vallata di Gressoney-Saint-Jean, meta di villeggiatura assai amata da Margherita di Savoia (1851-1926), Regina d’Italia. Realizzato per volere della sovrana, il maniero di stile eclettico ha un aspetto fiabesco, esaltato da cinque torrette, una diversa dall'altra, che cingono l'edificio centrale. Se l'esterno è rivestito di pietra grigia da taglio proveniente dalle cave locali, l'interno è riccamente decorato da pitture ornamentali e boiseries, che fanno da vivace sfondo agli arredi di ispirazione medievale. Ovunque ricorrono richiami al fiore della margherita, in riferimento al nome della regina, le cui iniziali si riconoscono spesso nella dimora; cornici ornamentali ripropongono al loro interno i motti di casa Savoia. Tra le dipendenze sono da segnalare la Villa Belvedere, l’antica foresteria, e il Romitaggio Carducci, dedicato alla memoria del poeta.

La storia

Castel Savoia, realizzato per volere della Regina Margherita di Savoia, che soggiornava a Gressoney-Saint-Jean ospite dei baroni Beck Peccoz già dal 1889, sorge nella località denominata Belvedere per la splendida vista che da lì domina tutta la vallata fino al ghiacciaio del Lyskamm. La posa della prima pietra dell'edificio avvenne il 24 agosto 1899 alla presenza di re Umberto I il quale, assassinato a Monza un anno dopo, non avrebbe visto la conclusione dei lavori, protrattasi fino al 1904. La dimora ospitò la Regina durante i suoi soggiorni estivi fino al 1925, un anno prima della sua morte. Dopo l'acquisto nel 1936 da parte dell'industriale milanese Moretti, il castello divenne proprietà della Regione autonoma Valle d'Aosta nel 1981.

Castel Savoia Gressoney

Foto di Luca Rossetti 

Condividi

Non perderti nulla dal mondo di e-borghi

Metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook e clicca su “Segui”
Ammira fantastiche foto sul nostro profilo Instragram
Iscriviti al nostro esclusivo canale Youtube
Segui i nostri tweet su Twitter
Iscriviti alla newsletter e potrai anche scaricare la nostra rivista e-borghi travel

Le nostre collaborazioni

cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2022 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360