L'8 giugno, dalle Terme di Comano, tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, parte il tour e-bike, che unisce la passione per la bicicletta al gusto del buon cibo locale, lungo un tragitto panoramico alla scoperta di borghi antichi e con le sette note in sottofondo
 
CERCA PER ZONA

'Arte a Pedali': sapori, natura e musica montano in sella!

Wed, 08 May 2019
'Arte a Pedali': sapori, natura e musica montano in sella!

Il mondo è più bello dalla sella di una bici. Il mondo delle Terme di Comano, tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, è ancora più bello in sella alle e-bike. "Arte a Pedali" è un'esperienza inedita che unisce la passione per la bici al piacere di ascoltare dell’ottima musica assaporando i sapori e le specialità locali. Da fare con la propria bici o con le e bike da noleggiare in tutto il territorio delle Giudicarie.   

Sabato 8 giugno - Si pedala tra gli altipiani del Banale, del Bleggio e del Lomaso, in compagnia di ciclo-musicisti attraversando la valle delle Terme di Comano, una terra rurale ricca di storia e tradizione, parte della Riserva della Biosfera Unesco, ci si ferma nelle aziende agricole per conoscere e gustare le produzioni locali, riposare le gambe e ascoltare racconti e sonorità del tutto originali. Una giornata di emozioni, suggestioni e piaceri genuini, pedalare insieme verso una destinazione, portare a casa un’esperienza.

Si parte da Ponte Arche, affrontando subito la salita più impegnativa dell’intero tour che percorre tutta la  zona del Banale fino ad arrivare nel cuore del borgo di San Lorenzo. Qui, attraversando le frazioni di Berghi, Pergnano e Senaso, tra gli stretti vicoli delle case contadine, si raggiunge l’Azienda Agricola Il Ritorno, dove ci si ferma per la prima tappa e per conoscere i segreti della coltivazione delle erbe officinali. Mentre i musicisti suonano, si possono degustare le specialità tipiche del territorio proposte dall’agri-snack dell’azienda: golosi stuzzichini con la ciuiga, i formaggi o i dolci tradizionali, arricchiti con fiori eduli ed erbe officinali e spontanee. Dopo la sosta si riparte in direzione Lomaso: questa volta la strada è per lo più in discesa, almeno fino a Ponte Arche, da dove poi si risale per un tratto di salita che porta nel piccolo paese di Poia fino all’Osteria Fiore dove si gusta il menu tipico a base di patata.

Dopo pranzo, la pedalata continua: dal Lomaso si raggiunge infatti la zona del Bleggio e attraverso strade di campagna immerse in suggestivi noceti secolari, si arriva alla piccola cantina dell’Azienda Agricola Luca Caliari, dove ci si riposa in un’atmosfera davvero unica, degustando vino e specialità del territorio con la Deges, associazione che riunisce molte piccole aziende agricole e produttrici della valle. Il tour è quasi terminato: si rientra a Ponte Arche per le 18, dopo aver percorso 50 chilometri e 1.000 metri di dislivello. Prevista un secondo appuntamento il 7 settembre.

Costo: 40 € a persona (più eventuale noleggio e-bike su prenotazione). Proposta vacanza a partire da 80 € a persona in B&B con esperienza Arteapedali inclusa. Info e prenotazioni: APT Terme di Comano-Dolomiti di Brenta. Inoltre, con Trentino Guest Card Comano ValleSalus per viaggiare con i mezzi pubblici in tutto il Trentino, visitare gratuitamente musei e castelli e tante altre agevolazioni.

Foto tratte da www.visittrentino.it

E-Bike è anche formato famiglia. Tutti possono pedalare nella valle delle Terme di Comano grazie alle bici a pedalata assistita. Il Fantic Rent di Ponte Arche fornisce a noleggio le bici (a tariffe agevolate per i possessori della Trentino Guest Card Comano ValleSalus), che hanno una autonomia di ben 70 chilometri. Il territorio offre anche colonnine Bike Box per l’assistenza ai bike per piccole riparazioni, gonfiaggio e per la ricarica; ci sono percorsi adatti a tutti, tra natura e borghi fuori dal tempo. Una formula perfetta anche per le famiglie, grazie ai carrellini portabimbo e ai cammellini per bambini che preferiscono pedalare, per consentire tour a due ruote con la piccola tribù. E anche il nostro amico a quattro zampe può seguire la sua famiglia, grazie agli speciali carrellini per cani. 

COMMENTI :

Notizie correlate

Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
La meraviglia delle terre del Prosecco, patrimonio mondiale dell’UNESCO, a due passi da Treviso. Tra chiese, ville e antichi lanifici.
By Luca Sartori
Cosa vedere e cosa fare a  Metaponto Lido
Cosa vedere e cosa fare a Metaponto Lido
Splendide località a pochi passi da Matera, che vi offriranno un viaggio emozionante tra storia e mare.
By Nadia Calasso
Tour sulla costa toscana, per chi arriva in auto o... in nave!
Tour sulla costa toscana, per chi arriva in auto o... in nave!
Dalla Versilia alla Maremma, viaggio alla scoperta di splendidi borghi che, oltre a offrire eccellenti servizi balneari, custodiscono opere d'arte di valore inestimabile. E per coloro che arrivano dalla Sardegna ci sono traghetti disponibili tutto l'anno
By Redazione
Cornello dei Tasso, l'antico crocevia della Val Brembana
Cornello dei Tasso, l'antico crocevia della Val Brembana
Alla scoperta del borgo orobico che nel Medioevo rappresentava un importante snodo commerciale e diede i natali alla stirpe del celebre poeta Torquato Tasso
By Redazione
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Sulla sponda occidentale del Lario, a pochi chilometri da Menaggio, di fronte a Bellagio e Varenna, sorge un piccolo borgo antico, meritevole di una bella gita primaverile
By Joni Scarpolini
Grosio, tornando alle radici più antiche della Valtellina
Grosio, tornando alle radici più antiche della Valtellina
L'antico borgo in provincia di Sondrio custodisce un'area archeologica che racconta, tramite incisioni rupestri, la vita delle prime popolazioni della valle lombarda
By Stefano De Bernardi

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di