Sulla sponda occidentale del Lario, a pochi chilometri da Menaggio, di fronte a Bellagio e Varenna, sorge un piccolo borgo antico, meritevole di una bella gita primaverile
 
CERCA PER ZONA

Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como

Mon, 06 May 2019
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como

Ideale per una tranquilla gita primaverile, lontana dal caos del turismo di massa, Rezzonico è uno dei borghi forse meno conosciuti del Lago di Como e, proprio per questo, tra i più intimi e accoglienti. Situato sulla sponda occidentale del celebre ramo manzoniano, a 13 chilometri a nord di Menaggio e di fronte a Varenna (sul versante lecchese), Rezzonico è protetto alle spalle dalle Alpi svizzere, che fanno da cornice a un paesaggio incantato. Spiaggetta sassosa poco frequentata anche in estate, un breve lungolago con porticciolo e, all’interno del borgo, viuzze saliscendi che si insinuano tra portici e piccoli archi, fino a giungere ai piedi del Castello di Rezzonico, proprietà privata di una famiglia francese da oltre un secolo.

Ciò che colpisce di Rezzonico è proprio la quiete che si respira camminando a passo lento per i vicoli in ciottoli o seduti su una panchina prendendo un po’ di sole in riva al lago. Vi suggeriamo di considerare questo piccolo borgo comasco se abitate a Milano o comunque in Lombardia e, senza dover fare tantissimi chilometri in auto, volete trascorrere una giornata di puro relax in un angolo insolito del Lago di Como. Inoltre potrete mangiare dell’ottimo pesce d’acqua dolce, come vi raccomandiamo (vivamente) nell’articolo successivo: la vostra gita avrà un sapore ancora più squisito!

Rezzonico, come dicevamo, è un borgo piuttosto minuscolo, che si visita in poche ore. Il nostro itinerario parte da una romantica passeggiata sulla Spiaggia Santa Maria Rezzonico, che si trova ai piedi del castello trecentesco e raggiungibile percorrendo una scalinata che si insinua tra vigneti e appartamenti di campagna. Sulla riva opposta si vedono Dervio e le montagne della provincia di Lecco. Risalendo verso il castello, di fronte al quale c’è un grande parcheggio, potete imboccare due strade. Quella a sinistra conduce alla piccola chiesa di Santa Maria Assunta. A destra, la Contrada Larga, via principale del complesso antico, porta al lungomare. Facendo attenzione a non scivolare sui gradini in ciottolato, potrete ammirare i vasi di ceramica pieni di fiori, posti per terra accanto alle porte delle case. 

Passando sotto un arco dal soffitto molto basso e girando l’angolo nel portico in travi di legno, si giunge al porticciolo. Qui, seduti su una panchina, potete rilassarvi di fronte al meraviglioso panorama che si affaccia su Bellagio, punto d’incontro dei due rami del Lago di Como, e scattarvi un bel selfie. Uno scenario così suggestivo alle vostre spalle merita senz’altro una foto ricordo.Nonostante, come dicevamo, sia davvero minuscolo, il borgo di Rezzonico ha il suo perché. Umile nel suo modo di accogliere i visitatori ‘di nicchia’, può vantare una posizione geografica strategicamente privilegiata: le celebri Villa Balbianello e Villa Carlotta, a Tremezzo, distano una decina di chilometri più a sud. Inoltre, a Menaggio, partono i traghetti diretti alla sponda lecchese e a Bellagio. Insomma, seppur poco sponsorizzato, Rezzonico è al centro delle iniziative turistiche del Lago di Como.

Bellagio

Per raggiungere Rezzonico bisogna prendere l’Autostrada del Laghi in direzione Como/Chiasso. Al casello, uscire a Como e imboccare la Strada Statale 340, che costegga la riva ovest. Da Como a Rezzonico, superando in sequenza Cernobbio, Tremezzo e Menaggio, si impiega circa un’ora e un quarto, ma il tempo scorrerà piacevolmente: dal finestrino potrete ammirare il Lario in tutta la sua bellezza, tra gli scenari lacustri più belli del mondo.

COMMENTI :

Eventi a Bellagio


Notizie correlate

Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
La meraviglia delle terre del Prosecco, patrimonio mondiale dell’UNESCO, a due passi da Treviso. Tra chiese, ville e antichi lanifici.
By Luca Sartori
Cosa vedere e cosa fare a  Metaponto Lido
Cosa vedere e cosa fare a Metaponto Lido
Splendide località a pochi passi da Matera, che vi offriranno un viaggio emozionante tra storia e mare.
By Nadia Calasso
Tour sulla costa toscana, per chi arriva in auto o... in nave!
Tour sulla costa toscana, per chi arriva in auto o... in nave!
Dalla Versilia alla Maremma, viaggio alla scoperta di splendidi borghi che, oltre a offrire eccellenti servizi balneari, custodiscono opere d'arte di valore inestimabile. E per coloro che arrivano dalla Sardegna ci sono traghetti disponibili tutto l'anno
By Redazione
Cornello dei Tasso, l'antico crocevia della Val Brembana
Cornello dei Tasso, l'antico crocevia della Val Brembana
Alla scoperta del borgo orobico che nel Medioevo rappresentava un importante snodo commerciale e diede i natali alla stirpe del celebre poeta Torquato Tasso
By Redazione
'Arte a Pedali': sapori, natura e musica montano in sella!
'Arte a Pedali': sapori, natura e musica montano in sella!
L'8 giugno, dalle Terme di Comano, tra il Lago di Garda e le Dolomiti di Brenta, parte il tour e-bike, che unisce la passione per la bicicletta al gusto del buon cibo locale, lungo un tragitto panoramico alla scoperta di borghi antichi e con le sette note in sottofondo
By Redazione
Grosio, tornando alle radici più antiche della Valtellina
Grosio, tornando alle radici più antiche della Valtellina
L'antico borgo in provincia di Sondrio custodisce un'area archeologica che racconta, tramite incisioni rupestri, la vita delle prime popolazioni della valle lombarda
By Stefano De Bernardi

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di