La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: Pitta di patate

Fri, 20 Mar 2020
Ricetta: Pitta di patate

Un piatto tipico della cucina salentina adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo. La pitta di patate alla pizzaiola consiste in una specie di focaccia rustica a due strati cotta al forno a base di patate, formaggio, pan grattato e uova e con il ripieno di cipolla soffritta, sugo di pomodoro, olive nere e capperi.
Vediamo come prepararla.

Ingredienti

1 kg di patate a pasta gialla
1 uovo grande
200 gr di pecorino/parmiggiano grattugiato
origano q.b.
un pugno di pan grattato
5 cipolle dorate grandi
500 g di passata di pomodoro fresca
250 gr di olive nere
capperi sott’aceto
sale

Procedimento

Per prima cosa laviamo le patate e mettiamole a lessare in una pentola coprendole di acqua fredda. Facciamole cuocere per circa un’ora, poi scoliamole e peliamole. Mentre sono ancora calde passiamole con lo schiacciapatate facendo assumere la consistenza di una purea e lasciamole raffreddare. Nel frattempo prepariamo il sughetto affettando le cipolle sottili e facendole dorare a fuoco basso insieme ad una dose abbondante di olio extravergine d’oliva; per evitare di bruciare le cipolle cuociamole a fiamma bassa e se è necessario aggiungiamo al soffritto un po’ d’acqua calda. Dopo una decina di minuti uniamo al soffritto la polpa di pomodoro, un pizzico di sale e lasciamolo cuocere fino al restringimento del sugo. Poco prima della fine della cottura del sugo aggiungiamoci capperi e olive nere snocciolate e tagliate a pezzetti, saltiamole ancora per qualche minuto per insaporire bene il sugo. Lasciamolo raffreddare. Riprendiamo la purea di patate ormai raffreddata e aggiungiamoci un uovo intero, il formaggio grattugiato, un pizzico di sale, una spolverata di origano e circa due cucchiai di sughetto. Impastiamo fino a rendere il composto omogeneo. Quando il sugo e l’impasto a base di patate saranno freddi componiamo la pitta: imburriamo una pirofila antiaderente, spolverandola leggermente con il pangrattato e stendiamo metà dell’impasto di patate in un primo strato non troppo alto (circa 1 cm e mezzo) versando il sughetto. Ricopriamo con un altro strato di patate e ungiamo la superficie di olio con con una spolverata di pan grattato. Inforniamo a 200° per circa 30 minuti fino ad ottenere una crosticina ben dorata in superficie.

Buon appetito!
Foto di dipastaimpasta.it

COMMENTI :

Notizie correlate

Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di