La risorsa online sul turismo lento e borghi italiani
Accedi alla Community

Ricetta: il Panficato gigliese


Venerdì 28 febbraio 2020

Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola

Ricetta: il Panficato gigliese

Un dolce tipico di Giglio Castello, il Panficato ha origini antiche ed è considerato il dolce invernale tipico per eccellenza dell’Isola del Giglio ma oggi è possibile trovarlo nelle pasticcerie del paese tutto l’anno.
Pare che il dolce somigli al rinomato Panforte di Siena, poiché, attraverso notizie storiche, nel 1544 dopo una feroce incursione saracena la famiglia dei Medici ripopolò l'isola con un trasferimento forzato di popolazioni di origine senese che tramandarono le loro tradizioni utilizzando però i prodotti che erano reperibili sul posto.
Gli ingredienti principali che danno un sapore caratteristico al panficato sono i fichi secchi neri, detti neruccioli, e le noci, impastati con uvetta, mandorle, lievito madre e vino poi cotti al forno fino ad ottenere un pane dolce e morbido, dal caratteristico colore bruno.
Vediamo come si prepara.

Ingredienti

Per 8/12 persone
10 fichi secchi
100 g di uvetta
100 g di gherigli di noci
100 g di mandorle (già pelate e leggermente tostate)
2 cucchiai di confettura di uva
100 g di cioccolato fondente
1 cucchiaio raso di cacao amaro
5 cucchiai di farina 00
3 cucchiai di zucchero semolato
2 cucchiaini di cannella
½ l di vino rosso

Procedimento

Iniziamo la preparazione un giorno prima, mettendo i fichi e l’uvetta a mollo nel vino per un giorno intero. Il giorno dopo, strizziamo i fichi e l’uvetta e tritiamoli. Tagliamo a pezzetti le noci e le mandorle e grattugiamo il cioccolato. Impastiamo i fichi, l’uvetta, le noci, le mandorle e il cioccolato con la confettura di uva, cacao, farina, zucchero e cannella. Diamo all’impasto una forma simile a una pagnottella e mettiamola in forno a 180° C per 30 minuti.
Lasciamo raffreddare il panficato e possibilmente attendiamo un giorno intero prima di tagliarlo e gustarlo (se ci riuscite).

Buon appetito!
Foto di www.itstuscany.com

Non perderti nulla dal mondo di e-borghi

Metti “Mi Piace” sulla nostra pagina Facebook e clicca su “Segui”
Ammira fantastiche foto sul nostro profilo Instragram
Iscriviti al nostro esclusivo canale Youtube
Segui i nostri tweet su Twitter
Iscriviti alla newsletter e potrai anche scaricare la nostra rivista e-borghi travel

Dormire, mangiare, comprare...

Albergo Da Giovanni
Soggiorna all'Albergo da Giovanni a Giglio Castello, per godere di panorami mozzafiato e calda os...
Via di Mezzo Franco, 10 Loc.Campese - 58012, Giglio Castello
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2024 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360