La pasta e patate nella "Tajedda" è un piatto della tradizione calabrese e soprattutto silana. Un primo piatto con ingredienti semplici e genuini, facile da preparare ed ottimo da gustare.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda

Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda

La Calabria è una bellissima regione del sud di Italia, ricca di luoghi incantevoli e sapori che una volta provati non si scordano più. Un piatto che sicuramente dovrete assaggiare e vi resterà nel cuore è la famosa pasta e patate nella “Tajedda”. La pasta e patate nella “Tajedda” è un piatto tipico silano. La “Tajedda” è una pentola di terracotta, molto usata nella tradizione culinaria del sud di Italia. La “Tajedda” consente di cuocere il cibo sia sul fuoco che nel forno e conferisce allo stesso un gusto particolare. Vediamo ora cosa ci occorre per preparare questo squisito primo piatto:

Ingredienti

Per 4 persone:

  • Pasta corta tipo penne 650 gr
  • Patate pasta gialla 600 gr
  • Passata di pomodoro 1000 ml
  • Olio evo 3 cucchiai
  • Origano q.b
  • Sale q.b
  • Pepe q.b
  • Formaggio grattugiato 150 gr
  • Acqua 1 bicchiere
  • Pane grattugiato o mollica sbriciolata 50 gr

Procedimento

Prendi la teglia di terracotta e versaci un cucchiaio di olio ed una parte della passata di pomodoro condita in precedenza con olio, sale, pepe ed origano. Con la passata devi ricoprire il fondo della “tajedda”.

Ora aggiungi un po di pasta cruda, disponi su di essa uno strato di patate tagliate sottili, cospargi di formaggio grattugiato, un filo di olio, sale ed origano, ricopri il tutto di passata di pomodoro aromatizzata.

Continua a comporre il piatto in questo modo, alternando la pasta, le patate e la passata di pomodoro, facendo attenzione a far si che l’ultimo strato sia di pasta. Ricopri con il formaggio rimasto ed un filo di olio, cospargi con la mollica di pane raffermo oppure con del pane grattuggiato.

Versa un bicchiere di acqua su tutto il contenuto, in questo modo non si attaccherà molto alla pentola.

Riscalda il forno a 180° e poni all'interno la "Tajedda" di pasta e patate, lascia cuocere in modalità statica per circa 30 minuti.

In alternativa puoi dare una prima cottura sul fornello per circa 15 minuti e proseguire in forno per altri 20 minuti. Il risulato sarà lo stesso.

Lascia intiepidire per qualche minuto e gusta questo delizioso piatto! Buon appetito!

COMMENTI :

Notizie correlate

Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Un dolce tipico della tradizione viterbese che ricorda i famosi “cantucci” ma che si differenziano per l’uso delle nocciole tostate
By Redazione
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Un percorso enogastronomico che seduce le papille gustative, andando alla scoperta dei migliori parchi d'Italia
By Renata Giolli
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Le sfogliatelle di Lama dei Peligni sono decisamente le dirette discendenti delle note sfogliatelle napoletane
By Redazione

Piú letti del mese

Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
La Toscana è una regione ricca di infiniti tesori storico-architettonici e naturali, dove si incontrano borghi di rara bellezza
By Simona PK Daviddi
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Un dolce tipico della tradizione viterbese che ricorda i famosi “cantucci” ma che si differenziano per l’uso delle nocciole tostate
By Redazione
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Da Olbia a Porto Torres, un itinerario che ci porterà alla scoperta di cinque fantastici borghi sardi tra mare ed entroterra
By Redazione
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Da Cavo a Cavo, un itinerario lungo le coste e i centri abitati della più importante isola della Toscana
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di