La più grande risorsa online su borghi e turismo
Accedi alla community

Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani


Venerdì 22 febbraio 2019

Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare

Condividi
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani

E’ un liquore poco conosciuto e dal nome apparentemente francese, il Génépy, tipico dei borghi della Valle d’Aosta. In realtà si ottiene per infusione di varie erbe nelle quali prevale l’artemisia weber seguita a ruota dall’artemisia glacialis. Entrambe erbe alpine, per vivere devono “stare in quota”: minimo 2.000 metri, ma non disdegnano nemmeno i 3.000, dove crescono su terreni morenici che i ghiacciai lasciano scoperti durante le loro cicliche “ritirate”. Le artemisia concorrono con l’alcool o con la grappa a produrre il liquore della regione: 40 gradi di natura allo stato puro da assaporare come tonico oppure da miscelare con il caffè per il caratteristico caffè alla valdostana, ricco anche di altri ingredienti, fra i quali la cannella.

Ingredienti

  • 45 piantine di artemisia coltivata (si possono acquistare anche online)
  • 500 cc di alcool puro a 95 gradi
  • 500 grammi di acqua naturale
  • 125 grammi di zucchero semolato

Procedimento

Mettete a macerare per 40 giorni le piantine nell'alcool in un vaso di vetro, riposto in luogo buio e a temperatura di cantina. Di tanto in tanto agitate il composto. Trascorso questo periodo aggiungete alle piantine messe nell’alcool uno sciroppo, ottenuto facendo bollire l'acqua con lo zucchero. Mescolate bene e lasciate riposare un altro giorno prima di imbottigliare. A questo punto si può filtrare il tutto con un colino a maglie finissime, ma nei borghi ancora si usa un canovaccio di tela pulito! Imbottigliate il Génépy e lasciar riposare altri 40 giorni. Il Génépy necessita di tempo affinché il suo sapore e il suo aroma possano sprigionarsi appieno. E il risultato merita.

Foto principale: http://luirig.altervista.org

 


Condividi

Dormire, mangiare, comprare...

Gresil Residence
Costruito esternamente in pietra e legno ripropone l’atmosfera dei classici chalets di montagna.
Via Barmasc - 11020 , Ayas
Agriturismo La Tchavana
Agriturismo La Tchavana è uno degli angoli più affascinanti dell’intero Nord Italia, nel comune d...
Alpe Metsan - 11020, Ayas
cos'altro vuoi scoprire?
e-borghi 2019-2020 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Corso Buenos Aires, 92 - 20124 Milano | 02 87071950