In questa specialità è racchiusa tutta la bontà gastronomica di Atrani, borgo-gioiello della Costiera Amalfitana. Pare sia proprio il Sarchiapone l’antenato dei cannelloni, e si prepara con le tradizionali zucche verdi di forma allungata

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Il Sarchiapone di Atrani, il trionfo del sapore in Costiera Amalfitana
Fri, 01 Feb 2019

Ricetta: Il Sarchiapone di Atrani, il trionfo del sapore in Costiera Amalfitana

Ogni borgo ha il suo piatto tipico. Ad Atrani, gioiello della Costiera Amalfitana, il portavoce della gastronomia è il Sarchiapone, che le massaie da tempo immemorabile preparano - prevalentemente – a luglio, nel giorno della ricorrenza di Santa Maria Maddalena. E’ un piatto tipico estivo ma viene cucinato anche alla fine dell’inverno, quando la voglia di primavera e di prelibatezze a base di verdure prende il sopravvento rispetto alle tavole pantagrueliche delle festività natalizie. Si tratta di un piatto che ha come ingrediente principale la zucca lunga verde, svuotata e imbottita con una farcitura golosa che non lascerà indifferenti gli amanti della buona tavola.

Ingredienti:

1 zucca lunga verde
2 uova sode
1 mozzarella
400 grammi di carne macinata
300 grammi di ricotta
50 grammi di pane raffermo
40 grammi di parmigiano
salsa di pomodoro quanto basta
sale quanto basta
pepe quanto basta
prezzemolo quanto basta
Olio d’oliva quanto basta
Farina quanto basta
Pane grattugiato 1 uovo

Procedimento:

Lavare accuratamente la zucca, privarla della buccia e suddividerla in cilindretti di circa 10 centimetri l’uno. Scavare internamente ogni singolo cilindro, in modo da ottenere degli incavi da riempire con l’imbottitura, poi sbollentare i pezzi di zucca in abbondante acqua salata, per pochi minuti. A questo punto si prepara la farcitura: in un recipiente fondo impastare la carne macinata insieme al prezzemolo tritato, il pane raffermo - precedentemente ammorbidito in acqua o latte -, le uova sode tagliate a cubetti così come la mozzarella, la ricotta e un pizzico di sale e pepe. Lavorare tutti gli ingredienti fino a quando saranno ben amalgamati e poi imbottire i cilindri di zucca, precedentemente sbollentati e lasciati ad asciugare su un canovaccio da cucina, per eliminare l’acqua in eccesso. Una volta farciti tutti i pezzi di zucca, infarinarli, passarli nell’uovo sbattuto, poi nel pan grattato e friggerli in abbondante olio bollente. Quando i pezzi di zucca ripieni sono cotti, adagiarli in una pirofila da forno, ricoprirli con salsa di pomodoro, una manciata di parmigiano, e infornare  a 180 gradi per poco più di mezz’ora.

Foto principale: www.lucianopignataro.it

...Buon Appetito! 

Eventi a Atrani

  • Santa Maria Maddalena
    22-07-2019 | Atrani (SA)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-07-22 2019-07-22 Europe/Rome Santa Maria Maddalena Atrani

    Borgo di Atrani

  • Capodanno Bizantino
    31-08-2019 | Atrani (SA)
    Rievocazioni storiche

    Aggiungi al tuo calendario 2019-08-31 2019-08-31 Europe/Rome Capodanno Bizantino Celebrazione di origine bizantina antica, costumi. Atrani

    Celebrazione di origine bizantina antica, costumi.

    Borgo di Atrani


Notizie correlate

Ricetta: Mirto, sorsi di benessere dai borghi della Sardegna
Il mirto è considerata una pianta che apporta benessere e prosperità. E l’inebriante liquore che se ne ricava, è un vero e proprio elisir della Sardegna, dal colore variabile a seconda della fase di invecchiamento e con un gusto dalle note vellutate
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Jota, il gustoso minestrone dei borghi friulani
Una saporita minestra di verdura e legumi, un piatto tradizionale dei borghi friulani da apprezzare in tutte le stagioni: caldo e fumante in inverno, freddo e saporito in estate. Secondo le infinite varianti, anche con le costine di maiale
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Michetta del borgo di Dolceacqua, tra amore e leggenda
La Michetta di Dolceacqua è tipica del borgo ligure e, rispetto all’omonimo tipo di pane, pare sia legata a una storia d’amore. Una prelibatezza semplice e gustosa, per tornare indietro nel tempo assaggiando il presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Befana, il tradizionale biscotto dell’Epifania del borgo di Barga
Preparato secondo una ricetta antica, la Befana è il biscotto tradizionale del borgo di Barga per festeggiare l'epifania in famiglia o con amici
By Redazione
Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto
Rinomata in tutta la Ciociaria, la Ciambella di Veroli, ha un inconfondibile aroma all’anice e la sua forma ricorda una corona. Per festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna di serenità e prosperità
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Pastorelle del borgo di Cuccaro Vetere, il sapore del Natale nel Cilento
Fagottini dolci e ripieni, tipici della tradizione natalizia del Cilento, precisamente del borgo di Cuccaro Vetere. Il trionfo delle castagne e dell’abilità dolciaria locale, tramandata nel tempo per la più importante festività della famiglia
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi