Rinomata in tutta la Ciociaria, la Ciambella di Veroli, ha un inconfondibile aroma all’anice e la sua forma ricorda una corona. Per festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna di serenità e prosperità

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto
Fri, 28 Dec 2018

Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto

Un tempo la ciambella di Veroli veniva preparata in occasione della festa di Capodanno dalle massaie del quartiere Santa Croce con la pasta del pane, cotta poi nel forno a legna. Una tradizione antica che permane nel borgo anche nel terzo millennio, quando è un piacere guardare al futuro consapevoli del proprio passato. E anche per assaporare un piatto tipico facile e veloce da preparare!

Ingredienti

  • 1 chilogrammo di farina 00
  • 200 grammi di lievito di birra
  • 2 cucchiai di sale
  • acqua
  • semi di anice a piacere

Procedimento

Per preparare la pasta si deve disporre a fontana la farina sul tavolo, da amalgamare bene con l’acqua, il sale, il lievito e i semi di anice. Ottenuto un impasto ben compatto e solido, lasciarlo riposare per qualche minuto coperto da un panno. A questo punto suddividere la pasta in strisce lunghe una quarantina di centimetri - e larghe 4 centimetri -, poi pressare le strisce con un mattarello, quindi attorcigliare e chiudere bene gli estremi dando la forma di una ciambellina. Mettere tutte le ciambelle in acqua bollente fino a quando non tornano a galla – come per gli gnocchi –, quindi disporle su una tovaglia ad asciugare. Una volta asciugate, disporle in forno preriscaldato a 180 gradi e cuocere per una mezz’oretta circa. Le ciambelle del borgo di Veroli sono pronte quando hanno assunto un bel colore dorato.

 

Foto principale: www.tg24.info

...buon appetito e buon anno!

Eventi

  • Commemorazione floreale della vita di Cristo
    18-04-2019 | Veroli (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-04-18 2019-04-18 Europe/Rome Commemorazione floreale della vita di Cristo Veroli

    Borgo di Veroli

  • Madonna dell'Addolorata
    19-04-2019 | Veroli (FR)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-04-19 2019-04-19 Europe/Rome Madonna dell'Addolorata La chiesa è drappeggiata a lutto e la Madonna, con il cuore trafitto da un pugnale piange sulla salma del figlio. La statua di questa Madonna ha i capelli veri, dono votivo di una donna del borgo. Anche il suo velo, sempre nero, è un dono di una donna verolana. Gli ex voto più pittoreschi possono essere visti nella cappella della Madonna dell'Olivella, situata nella parte bassa di Veroli, nella borgata omonima. Veroli

    La chiesa è drappeggiata a lutto e la Madonna, con il cuore trafitto da un pugnale piange sulla salma del figlio. La statua di questa Madonna ha i capelli veri, dono votivo di una donna del borgo. Anche...

    Borgo di Veroli

  • Fasti Verulani. Festival internazionale del teatro di strada
    Dal 21-07-2019 Al 28-07-2019 | Veroli (FR)
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2019-07-21 2019-07-28 Europe/Rome Fasti Verulani. Festival internazionale del teatro di strada Nell'ultima settimana di luglio artisti italiani e stranieri, giocolieri, clowns, acrobati, mimi e musicisti, invadono le strade e le piazze del centro storico verulano. Veroli

    Nell'ultima settimana di luglio artisti italiani e stranieri, giocolieri, clowns, acrobati, mimi e musicisti, invadono le strade e le piazze del centro storico verulano.

    Borgo di Veroli


Notizie correlate

Ricetta: La Michetta del borgo di Dolceacqua, tra amore e leggenda
La Michetta di Dolceacqua è tipica del borgo ligure e, rispetto all’omonimo tipo di pane, pare sia legata a una storia d’amore. Una prelibatezza semplice e gustosa, per tornare indietro nel tempo assaggiando il presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Befana, il tradizionale biscotto dell’Epifania del borgo di Barga
Preparato secondo una ricetta antica, la Befana è il biscotto tradizionale del borgo di Barga per festeggiare l'epifania in famiglia o con amici
By Redazione
Ricetta: Pastorelle del borgo di Cuccaro Vetere, il sapore del Natale nel Cilento
Fagottini dolci e ripieni, tipici della tradizione natalizia del Cilento, precisamente del borgo di Cuccaro Vetere. Il trionfo delle castagne e dell’abilità dolciaria locale, tramandata nel tempo per la più importante festività della famiglia
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: i Susumelli, i biscottini natalizi del borgo Sant’Agata di Puglia
Sono le prelibatezze natalizie del borgo di Sant’Agata di Puglia, in provincia di Foggia, quando scocca l’Avvento e si attende con trepidazione il Natale. Biscottini dai sapori antichi, i Susumelli portano in tavola tutta l’emozione del presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La leggenda natalizia dei mostaccioli nei borghi del Molise
A forma di rombo, ricoperti di glassa al cioccolato e con un cuore tenero a base di mele cotogne. Sono i mostaccioli, che rallegrano nelle festività natalizie i borghi della regione anche con la curiosa leggenda che aleggia intorno al loro nome.
By Luciana Francesca Rebonato
5 imperdibili borghi del vino
Gavi, Castagneto Carducci, Sirolo, Venafro e Sant’Agata dei Goti, borghi straordinari del vino e non solo.
By Luca Sartori