Fagottini dolci e ripieni, tipici della tradizione natalizia del Cilento, precisamente del borgo di Cuccaro Vetere. Il trionfo delle castagne e dell’abilità dolciaria locale, tramandata nel tempo per la più importante festività della famiglia

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Pastorelle del borgo di Cuccaro Vetere, il sapore del Natale nel Cilento

Ricetta: Pastorelle del borgo di Cuccaro Vetere, il sapore del Natale nel Cilento

Cuccaro Vetere è un borgo arroccato sulla sommità di una collina, con il centro che domina verso sud-est il corso alto del torrente Lambro mentre le vallate sottostanti digradano dolcemente verso il mare. Tutt’intorno, si distendono al sole gli ulivi mentre in quota vi sono secolari boschi di castagni, querce e pinete. E proprio le castagne sono state, nei secoli, protagoniste dell’economia territoriale, ricorrendo oggi come un tempo nelle specialità gastronomiche di Cuccaro Vetere. Anche e soprattutto a Natale: le Pastorelle, infatti, sono il tipico dolce natalizio del Cilento.

Ingredienti

Per il ripieno:

  • 1 chilogrammo di farina di castagne
  • 500 grammi di cioccolato fondente da sciogliere a bagnomaria
  • 200 grammi di zucchero
  • 1 buccia di limone grattugiato

Per la sfoglia

  • 1 chilogrammo di farina
  • Olio extra vergine di oliva
  • Acqua

Procedimento

Per il ripieno delle Pastorelle bisogna innanzitutto pulire, lessare e schiacciare le castagne, poi bisogna impastarle con il cioccolato insieme a tutti gli ingredienti sino a ottenere un impasto morbido e omogeneo. Per la preparazione della sfoglia, rovesciare la farina a fontana sul tavolo, aggiungere tutti gli ingredienti e impastare fino a ottenere una pasta che deve diventare sottile con il matterello o con l’apposita macchina da pasta. La sfoglia, quindi, va tagliata in forme circolari della grandezza desiderata e su ogni disco di pasta deve essere messa la farcitura. Con un altro disco, poi, si chiudono i due dischi di pasta, avendo cura di premere bene con le dita sul bordo. Ottenute le forme rotonde, queste vanno “ pizzicate” alle estremità cinque volte in modo da ottenere cinque punte di una stella. E’ il momento di friggere le Pastorelle in abbondante olio extravergine di oliva. Una volta pronte, le Pastorelle devono essere fatte raffreddare e poi cosparse di zucchero a velo o, ancora meglio, di miele di castagno caldo.

Foto principale: www.infocilento.it

...buon appetito

Eventi a Cuccaro Vetere

  • Festa patronale di San Pietro Apostolo
    29-06-2019 | Cuccaro Vetere (SA)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-06-29 2019-06-29 Europe/Rome Festa patronale di San Pietro Apostolo Cuccaro Vetere

    Borgo di Cuccaro Vetere

  • Palio del Ciuccio
    10-08-2019 | Cuccaro Vetere (SA)
    Rievocazioni storiche

    Aggiungi al tuo calendario 2019-08-10 2019-08-10 Europe/Rome Palio del Ciuccio L'asino è elemento caratterizzante e imprescindibile di tutta la sfilata storica, che revoca quadri di vita contadina del Cilento di inizio secolo scorso. Lo stesso palio è un omaggio alla laboriosità di questo animale docile ed umile era un elemento portante dell'economia rurale dell'epoca. La sua importanza come tale si è evidenziata un particolare per il trasporto delle castagne, talvolta da luoghi diversi chilometri dal centro abitato e raggiungibili solo attraverso sentieri montani ripidi, scoscesi ed impervi. Chiaramente lo sviluppo delle vie di comunicazione, unitamente alla modernizzazione dei processi produttivi, ne ha sminuito il ruolo decretandone la quasi estinzione. Nel borgo sono presenti alcuni asini gelosamente custoditi dai proprietari più per affezione al ruolo rappresentato che non per una effettiva utilità. Cuccaro Vetere

    L'asino è elemento caratterizzante e imprescindibile di tutta la sfilata storica, che revoca quadri di vita contadina del Cilento di inizio secolo scorso. Lo stesso palio è un omaggio alla laboriosità...

    Borgo di Cuccaro Vetere

  • Festa di Santa Teresa
    01-10-2019 | Cuccaro Vetere (SA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-10-01 2019-10-01 Europe/Rome Festa di Santa Teresa Cuccaro Vetere

    Borgo di Cuccaro Vetere

  • Sagra della Pastorella
    07-12-2019 | Cuccaro Vetere (SA)
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2019-12-07 2019-12-07 Europe/Rome Sagra della Pastorella Cuccaro Vetere

    Borgo di Cuccaro Vetere


Notizie correlate

Ricetta: Paccheri con carciofi alla procidana
Un primo piatto succulento e genuino della tradizione procidana.
By Redazione
Ricetta: Le Sagne de la Madonna del borgo di Roccavivara
Un primo piatto della tradizione molisana, semplice da preparare e ottimo da gustare
By Redazione
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani
Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Mirto, sorsi di benessere dai borghi della Sardegna
Il mirto è considerata una pianta che apporta benessere e prosperità. E l’inebriante liquore che se ne ricava, è un vero e proprio elisir della Sardegna, dal colore variabile a seconda della fase di invecchiamento e con un gusto dalle note vellutate
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Jota, il gustoso minestrone dei borghi friulani
Una saporita minestra di verdura e legumi, un piatto tradizionale dei borghi friulani da apprezzare in tutte le stagioni: caldo e fumante in inverno, freddo e saporito in estate. Secondo le infinite varianti, anche con le costine di maiale
By Luciana Francesca Rebonato

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani
Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi