E’ una specialità regionale, ma di varianti ne esistono tantissime, quasi quante le località che costellano l’isola. Una specialità che rallegra la tavola e che da antipasto diventa anche contorno o, insieme alla pasta, un piatto unico gustoso e sfizioso
 
CERCA PER ZONA

Caponata alla siciliana, i sapori dell'antica Trinacria

Fri, 10 Aug 2018
Caponata alla siciliana, i sapori dell'antica Trinacria

Porta con orgoglio il vessillo della sua tradizione, che la vede da tempo immemore protagonista fra le prelibatezze della Sicilia. Ha il pregio della sfiziosità e una volta veniva preparata con il pesce, da cui sembra derivi il suo nome, ovvero da “capone”, pesce dalla carne pregiata - oggi chiamato lambuga - condito con salsa agrodolce. Altra ipotesi, invece, vede l’etimologia riconducibile a “caupone”, termine che indica le taverne dei marinai, i quali erano soliti fermarsi in questi luoghi di ristoro. E non è finita qui. Altre tesi sostengono che potrebbe derivare dal sostantivo latino “caupona” – taverna - e dall’aggettivo “cauponia”, col significato di “cibo da taverna”. Insomma, se le varianti di caponata alla siciliana sono innumerevoli, altrettante sono le origini del suo nome e anche della sua storia. Sostituito il pesce con le melanzane, ecco oggigiorno questo piatto colorato e saporito.

Ingredienti

  • 3 grossi pomodori maturi
  • mezzo peperone rosso
  • mezzo peperone giallo
  • mezzo peperone verde
  • 1 costa di sedano
  • 1 melanzana media
  • 1 cipolla
  • 60 grammi di olive nere
  • 20 grammi di uvetta
  • 20 grammi di pinoli
  • 20 grammi di capperi sotto sale
  • aceto di vino bianco
  • olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaio di zucchero
  • sale quanto basta

Procedimento

Tagliate la melanzana a cubetti - lasciate la buccia, la caponata risulterà più saporita -, cospargetela di sale e lasciatela sgocciolare su un setaccio per un’oretta affinché perda l’amaro del retrogusto. Prendete ora i pomodori, privateli dei semi e tagliateli a cubetti, poi pulite i peperoni - eliminando i semi e le nervature interne – tagliateli a quadretti, poi lavate la costa di sedano e affettatela. Mettete in una padella l’olio extravergine e, una volta bollente, immergetevi i cubetti di melanzana che devono diventare di un bel colore dorato. Con un ramaiolo prendere i cubetti e adagiateli su un piatto con carta assorbente, per eliminare l’unto in eccesso. In una padella mettete la cipolla affettata a rondelle e fatela rosolare per un paio di minuti nell’olio, quindi unite i peperoni e fateli cuocere per qualche minuto, poi aggiungete i capperi – precedentemente dissalati sotto acqua corrente -, i cubetti di pomodoro, l’uvetta fatta rinvenire per dieci minuti in acqua tiepida, le olive e i pinoli. Mescolate bene, fate cuocere una quindicina di minuti e, alla fine, aggiungete le melanzane e fate proseguire la cottura per altri cinque minuti. A questo punto potete aggiungere l’aceto e lo zucchero e cuocere il tutto a fuoco basso per cinque o sei minuti, lasciando evaporare completamente l’aceto. Il sale potete metterlo a fine cottura. Fate riposare in frigorifero per almeno un’ora e servite a temperatura ambiente. Per consentire ai sapori di amalgamarsi al meglio tra loro, si può preparare la caponata anche il giorno prima di servirla in tavola.

 

Foto principale: www.sceltedigusto.it

...buon appetito

COMMENTI :

Eventi a Aci Trezza

  • Festa di San Giovanni Battista ad Acitrezza
    Dal 23-06-2020 Al 25-06-2020 | Aci Trezza (CT)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-23 2020-06-25 Europe/Rome Festa di San Giovanni Battista ad Acitrezza Tradizionali festeggiamenti in onore del patrono San Giovanni Battista ad Acitrezza con la suggestiva pantomima de "U Pisci a mari" nelle acque del porticciolo vicino i bellissimi faraglioni. La festa prevede anche riti religiosi, processioni, sfilate e la Sagra del pesce spada. Aci Trezza

    Tradizionali festeggiamenti in onore del patrono San Giovanni Battista ad Acitrezza con la suggestiva pantomima de "U Pisci a mari" nelle acque del porticciolo vicino i bellissimi faraglioni. La festa...

    Borgo di Aci Trezza | Scopri di più


Notizie correlate

Ricetta: la Scurpella di Civitella Alfedena
Ricetta: la Scurpella di Civitella Alfedena
Fritto tradizionale, simbolo di abbondanza, la Scurpella è il dolce che festeggia le grandi occasioni
By Redazione
Ricetta: il Brasato al Barolo
Ricetta: il Brasato al Barolo
Il brasato al Barolo è un piatto piemontese ricco di sapori gustosi per il palato
By Redazione
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nei bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
By Nadia Calasso
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
La pasta e patate nella "Tajedda" è un piatto della tradizione calabrese e soprattutto silana. Un primo piatto con ingredienti semplici e genuini, facile da preparare ed ottimo da gustare.
By Nadia Calasso
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Sagne piccantine, specialità d'Abruzzo da assaggiare assolutamente se in uno di questi giorni estivi siete in vacanza in Abruzzo, una bontà che vi piacerà anche preparandola a casa.
By Nadia Calasso
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Il Pan De Mej è un dolce tipico di Angera, un caratteristico borgo che si trova sul Lago Maggiore. Da assaggiare assolutamente e preparare a casa. Ecco la ricetta
By Nadia Calasso

Piú letti del mese

Poesia Festival '19, versi d'autore nel cuore dell'Emilia
Poesia Festival '19, versi d'autore nel cuore dell'Emilia
Dal 16 al 22 settembre torna l'evento promosso dai comuni delle Terre di Castelli: noti protagonisti del teatro, del cinema e della musica animeranno l'attesissima edizione numero 15
By Redazione
Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.
Caprarola - Storia di papi, cardinali, architetti… e di un meraviglioso palazzo-fortezza.
Nel Lazio, tra noccioleti e costoni tufacei si cela un borgo magnifico che ospita uno dei gioielli dell’architettura di tutti i tempi: Caprarola
By Roberto Giarrusso
Ricetta: il Brasato al Barolo
Ricetta: il Brasato al Barolo
Il brasato al Barolo è un piatto piemontese ricco di sapori gustosi per il palato
By Redazione
Ricetta: la Scurpella di Civitella Alfedena
Ricetta: la Scurpella di Civitella Alfedena
Fritto tradizionale, simbolo di abbondanza, la Scurpella è il dolce che festeggia le grandi occasioni
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di