A Grottaglie, in provincia di Taranto, l’orecchietta è la regina della tavola, così come nel resto della Puglia. La si apprezza in tutte le salse e per tutti i gusti, ma la ricetta classica rimane un evergreen per gli intenditori

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Orecchiette di Grottaglie tradizionali e alle cime di rapa
Fri, 27 Jul 2018

Ricetta: Orecchiette di Grottaglie tradizionali e alle cime di rapa

Le orecchiette a Grottaglie sono così importanti da dedicarvi anche una manifestazione annuale, "Orecchiette nelle ‘nchiosce” , quest’anno in scena il 6 e il 7 di agosto. Il piatto più famoso della Puglia, presente tutto l’anno in qualsiasi abitazione, vede il suo trionfo in una due giorni di prelibatezze che consente di mangiarle con le cime di rapa oppure nelle rivisitazioni con mandorle e fichi neri, gluten free, con la percoca, al ragù di cinghiale bianco, con le cozze tarantine e persino con il vincotto e con le bacche di ginepro. Per rimanere sul classico, invece, ecco che i riflettori si accendono sulle sfiziose e tradizionali orecchiette con le cime di rapa.

Ingredienti

  • orecchiette
  • 1 mazzo di cime di rapa fresche
  • 1 spicchio di aglio
  • 2 spicchi di peperoncino
  • 6 filetti di acciughe sott’olio
  • olio extravergine

Procedimento

Lavate e pulite le cime di rapa selezionando le foglie più belle: quando le comprate fate attenzione che non siano fiorite e che le foglie siano belle verdi e vive. Riempite d’acqua una pentola molto ampia, in grado di contenere anche la pasta: portate a bollore l’acqua, aggiungeteci il sale grosso e mettetevi quindi dentro le orecchiette e le cime di rapa. Fate cuocere i due ingredienti insieme. In un’ampia padella, intanto, mettete un filo di olio, lo spicchio di aglio e le acciughe: fate cuocere il soffritto fino a quando le acciughe non si saranno sciolte, quindi aggiungete i due spicchi di peperoncino rosso. Quando la pasta sarà cotta, prendete una schiumarola e trasferite la pasta e le cime di rapa nella padella ben calda. Fate saltare gli ingredienti tutti insieme a fuoco vivace per alcuni minuti, in modo che la pasta si insaporisca per bene e... buon appetito!

Foto principale: ufficio stampa Fabetti 

Eventi

  • Festa Patronale di San Ciro
    Dal 30-01-2019 Al 31-01-2019 | Grottaglie (TA)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-01-30 2019-01-31 Europe/Rome Festa Patronale di San Ciro Grottaglie

    Borgo di Grottaglie

  • Processione con incappucciati 'bubble-bubble'
    19-04-2019 | Grottaglie (TA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-04-19 2019-04-19 Europe/Rome Processione con incappucciati 'bubble-bubble' Grottaglie

    Borgo di Grottaglie

  • Festa delle Trombe in onore dei Santi Pietro e Paolo
    29-06-2019 | Grottaglie (TA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-06-29 2019-06-29 Europe/Rome Festa delle Trombe in onore dei Santi Pietro e Paolo Grottaglie

    Borgo di Grottaglie


Notizie correlate

Ricetta: La Michetta del borgo di Dolceacqua, tra amore e leggenda
La Michetta di Dolceacqua è tipica del borgo ligure e, rispetto all’omonimo tipo di pane, pare sia legata a una storia d’amore. Una prelibatezza semplice e gustosa, per tornare indietro nel tempo assaggiando il presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Befana, il tradizionale biscotto dell’Epifania del borgo di Barga
Preparato secondo una ricetta antica, la Befana è il biscotto tradizionale del borgo di Barga per festeggiare l'epifania in famiglia o con amici
By Redazione
Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto
Rinomata in tutta la Ciociaria, la Ciambella di Veroli, ha un inconfondibile aroma all’anice e la sua forma ricorda una corona. Per festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna di serenità e prosperità
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Pastorelle del borgo di Cuccaro Vetere, il sapore del Natale nel Cilento
Fagottini dolci e ripieni, tipici della tradizione natalizia del Cilento, precisamente del borgo di Cuccaro Vetere. Il trionfo delle castagne e dell’abilità dolciaria locale, tramandata nel tempo per la più importante festività della famiglia
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: i Susumelli, i biscottini natalizi del borgo Sant’Agata di Puglia
Sono le prelibatezze natalizie del borgo di Sant’Agata di Puglia, in provincia di Foggia, quando scocca l’Avvento e si attende con trepidazione il Natale. Biscottini dai sapori antichi, i Susumelli portano in tavola tutta l’emozione del presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La leggenda natalizia dei mostaccioli nei borghi del Molise
A forma di rombo, ricoperti di glassa al cioccolato e con un cuore tenero a base di mele cotogne. Sono i mostaccioli, che rallegrano nelle festività natalizie i borghi della regione anche con la curiosa leggenda che aleggia intorno al loro nome.
By Luciana Francesca Rebonato