Una specialità di pesce gustosa, veloce da preparare e che regala colore e sapore in qualsiasi stagione, anche in estate. Un omaggio al mare da parte di Livorno, celebre per le sue prelibatezze all’insegna di Nettuno
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: Filetti di triglia alla livornese

Fri, 20 Jul 2018
Ricetta: Filetti di triglia alla livornese

Le triglie alla livornese sono un simbolo di questa città toscana legata inscindibilmente al mare e derivano da un’antica ricetta sefardita, le “triglie alla mosaica”. Gli ingredienti necessari alla realizzazione delle triglie alla livornese sono di una semplicità straordinaria: triglie freschissime e polpa di pomodoro. E ora uno sguardo alle caratteristiche della triglia: pesce di piccole dimensioni, presenta una colorazione rossastra sul dorso e rosa o aranciata sui fianchi. Per la precisione, esistono due tipologie di triglie: quella di sabbia e quella di scoglio, con quest’ultima che, pur avendo carni più tenere e pregiate, è particolarmente ricca di spine. E’ solo apparentemente difficile pulire le triglie, ma se proprio non ci si volesse cimentare con spine e affini, nessun problema: le triglie si possono acquistare anche già pulite.

Ingredienti

  • 1 chilogrammo di triglie fresche
  • 600-700 grammi di pomodori
  • 2 spicchi d'aglio
  • peperoncino
  • prezzemolo
  • basilico
  • sale e pepe quanto basta
  • olio extravergine

Procedimento

Lavare i pomodori e praticare un’incisione a croce sul fondo di ciascuno, poi immergerli per una trentina di secondi in acqua bollente. Sgocciolarli in acqua fredda, poi una volta spellati bisogna dividerli a metà. Tagliare la polpa a piccoli cubetti oppure, in alternativa, usare quattrocento grammi di pomodori pelati spezzettati ma la ricetta originale non lo prevede. Incidere il peperoncino nel senso della lunghezza, eliminare i semi e tritarlo. Prendere i filetti di triglia, togliere le eventuali spine rimaste con una pinzetta, sciacquarli e asciugarli. E’ ora il momento di preparare il sugo: scaldare nella padella antiaderente quattro-cinque cucchiai di olio extravergine con l'aglio spellato e tritato grossolanamente insieme a sedano, salvia e peperoncino. Far rosolare per due o tre minuti e irrorare con il vino, lasciarlo quasi completamente evaporare, unire i pomodori e cuocere a fuoco medio per circa ottominuti. La salsa di pomodoro dovrà risultare fluida ma con i pezzetti di pomodoro ancora visibili. Eliminare salvia e sedano dalla padella e dopo aver messo un pizzico di sale, aggiungere i filetti di triglia nel sugo. Cuocere per un paio di minuti a fuoco basso, poi spolverizzare con il prezzemolo tritato. I filetti di triglia alla livornese sono pronti per essere serviti in tavola! 

Foto principale: www.cucchiaio.it

...buon appetito!

COMMENTI :

Notizie correlate

Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Un dolce tipico della tradizione viterbese che ricorda i famosi “cantucci” ma che si differenziano per l’uso delle nocciole tostate
By Redazione
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Un percorso enogastronomico che seduce le papille gustative, andando alla scoperta dei migliori parchi d'Italia
By Renata Giolli
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Le sfogliatelle di Lama dei Peligni sono decisamente le dirette discendenti delle note sfogliatelle napoletane
By Redazione

Piú letti del mese

L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
La Toscana è una regione ricca di infiniti tesori storico-architettonici e naturali, dove si incontrano borghi di rara bellezza
By Simona PK Daviddi
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Da Olbia a Porto Torres, un itinerario che ci porterà alla scoperta di cinque fantastici borghi sardi tra mare ed entroterra
By Redazione
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Da Cavo a Cavo, un itinerario lungo le coste e i centri abitati della più importante isola della Toscana
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
Un itinerario oltreconfine che saprà regalare momenti indimenticabili tra mare, natura, relax, andando alla scoperta di 5 borghi della Corsica
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di