Color vermiglio e sapore delicato. Sono i gamberi rossi di Gallipoli, una delizia da servire con una spolverata di pepe su una purea di fave nella quale far trionfare il sapore deciso delle cipolle di Acquaviva delle Fonti
 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Gamberi rossi di Gallipoli su purea di fave con cipolla di Acquaviva delle Fonti

Fri, 06 Jul 2018
Ricetta: Gamberi rossi di Gallipoli su purea di fave con cipolla di Acquaviva delle Fonti

Una prelibatezza che è un concentrato di Puglia: il pescato del mare di Gallipoli - in provincia di Lecce - e i generosi doni della terra della provincia di Bari, le cipolle di Acquaviva delle Fonti. I gamberi di Gallipoli sono una specie pregiata, molto apprezzata dagli intenditori che amano accostarli a un calice di vino bianco salentino, che ne esalta il sapore. Quanto al loro caratteristico colore è, a differenza dei comuni gamberi, scarlatto e talmente acceso da sembrare quasi fluorescente. Le sfumature vanno dalle tinte più scure a un rosa tenue, abbracciando tutte le varie tonalità del rosso, che donano a questi crostacei un fascino davvero particolare anche nella presentazione. Caratteristiche di unicità anche nel gusto, per questi crostacei: se freschi e crudi risultano carnosi e delicati, una volta preparati e ben cotti sono più “dolci” degli altri gamberi e ben si accostano a ingredienti che giocano con le note di testa e il retrogusto dei sapori.

Ingredienti

  • 12 gamberi rossi di Gallipoli
  • 500 grammi di fave secche
  • 100 grammi di patate
  • 1 cipolla di Acquaviva delle Fonti
  • 70 grammi di olio extravergine di oliva
  • sale quanto basta
  • pepe quanto basta

Procedimento

Mettete in un tegame alto le fave e le patate tagliate a pezzetti. Coprite completamente con un litro di acqua, salate e lasciate cuocere a fuoco lento senza coperchio per circa un’oretta, evitando di mescolare. A cottura ultimata, le fave devono risultare morbide e l’acqua deve essere quasi del tutto evaporata. Aggiungete ora dell’olio e frullate le fave e le patate cotte in modo da ottenere una purea. Sgusciate a questo punto i gamberi di Gallipoli, rosolateli in padella con poco olio, aggiungete un pizzico di sale e, a piacere, anche il pepe. Tritate ora la cipolla di Acquaviva delle Fonti e unitela ai gamberi. A questo punto la prelibatezza è pronta: mettete la purea di fave e patate in un piatto di portata, adagiatevi sopra i gamberi con la cipolla e servite in tavola.

...Buon appetitio!

COMMENTI :

Notizie correlate

I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Manfrigole Valtellinesi
Ricetta: le Manfrigole Valtellinesi
Un piatto gustosissimo ideale per cene in compagnia nelle fredde serate invernali
By Redazione
Ricetta: gli Strascinati di Cascia
Ricetta: gli Strascinati di Cascia
Un piatto simile alla carbonara originario dell'Umbria, gli strascinati di Cascia
By Redazione
Ricetta: I Bocconotti
Ricetta: I Bocconotti
Dolci tipici del Sud Italia, il ripieno dei bocconotti varia in base alla località in cui vengono prodotti
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di