Il pane tipico di Vico del Gargano che ha antiche origini contadine
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: la Paposcia di Vico del Gargano

Ricetta: la Paposcia di Vico del Gargano

La Paposcia è una pane focaccia dell'area di Vico del Gargano diffusosi nel territorio già nel XVI secolo. Alimento principe per i contadini vichesi e non solo, nasce in realtà dall'esigenza di verificare se la temperatura del forno fosse corretta. La paposcia nasce dagli scarti della pasta che rimaneva attaccata alla madia, la cosiddetta fazzatura. Meticolosamente raccolta, impastata e allungata a mano fino a 20-30 centimetri, la si poneva nel forno per pochi minuti, prima delle pagnotte di pane. La tenuta della paposcia alla buona cottura indicava la buona riuscita del pane. Deve il suo nome alla sua forma allungata, che assomiglia ad una pantofola: da babbuccia, la babouche francese, e da qui paposcia, in dialetto vichese. La Paposcia, frutto di antiche tradizioni contadine, è ottima se, appena sfornata, viene condita con un filo d'olio e gustata con formaggio fresco locale. 

Ingredienti

Per 6 pezzi

Procedimento

Impasto: Sciogliamo il lievito a pezzetti con le mani in metà dell'acqua indicata, poi uniamo metà della farina e cominciamo ad inglobarla, aggiungendo poco per volta l'acqua rimanente, l'olio e il sale. Mescolando l'impasto a un certo punto si staccherà dalla ciotola. A quel punto trasferiamolo sulla spianatoia, copriamolo e lasciamolo riposare per 10 minuti. Procediamo con una serie di pieghe a tre: ricopriamolo, lasciamolo riposare per trenta minuti e ripetiamo l'operazione. Dividiamo il panetto in 6 parti da 250 gr. circa l'una, formiamo delle palline e lasciamole in frigo per trenta minuti, anche se tradizionalmente venivano lasciate riposare (non in frigo, ovviamente) da 24 a 48 ore. Tiriamole fuori dal frigo almeno 8 ore prima della cottura. 

Cottura: Accendiamo il forno alla massima temperatura e distendiamo i panetti sulla teglia, tirandoli delicatamente da sotto, in modo tale da allungarli. Lasciamoli a cuocere per dieci minuti o finché non vedremo che prendono colore. Sfornare con un guanto da cucina. Tagliare e farcire a piacere.

Foto da statoquotidiano.it

COMMENTI :

Notizie correlate

Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di