Il Carnevale ha origini antichissime e si ricollega a festività greche e romane, durante le quali era abitudine il consumo di pietanze a base di carne maiale.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: Le Fregnacce del Carnevale di Acquapendente

Ricetta: Le Fregnacce del Carnevale di Acquapendente

La parola Carnevale deriva dal latino "carnem levare" e significa proprio levare la carne. Con questo termine veniva indicato il sontuoso banchetto a base di carne col quale il martedì grasso, ultimo giorno di Carnevale, si era soliti dire addio alla carne, prima dell’inizio del periodo di astinenza della Quaresima, che aveva inizio il giorno dopo, con il mercoledì delle ceneri. Ed è così ancora oggi per tutti i piatti che, per tradizione, si consumano la sera del martedì grasso e che sono a base di questo prelibato ingrediente. 

La fregnaccia è la tipica frittella romana dal sapore originale tra il dolce e il salato che viene gustata durante il Carnevale di Acquapendente e viene preparata con del brodo di zampetto e condita con parmigiano o pecorino romano, zucchero oppure cioccolata. 

Ingredienti

per il brodo:

• 2 zampetti di maiale
• 1 cipolla
• 1 costa di sedano
• 1 carota

per le fregnacce:

• 300 g di farina
• 600 ml di brodo
• 50 ml di olio extra vergine di oliva
• 1 uovo
• Sale
• Pepe
• burro o strutto 
• parmigiano, pecorino grattugiati o zucchero

Procedimento

per il brodo:

Portiamo a bollore abbondante acqua con gli odori e gli zampetti e li facciamo sobbollire, schiumando per togliere le impurità, per circa due ore.

per le fregnacce:

Prendiamo un recipiente e versiamo dell’acqua al suo interno. Aggiungiamo la farina mescolando con una frusta piuttosto velocemente, per non far formare i grumi. Uniamo il brodo sgrassato, l’uovo, il sale, un pochino di pepe e mescolare il tutto. Il composto, che si chiama viuta, dovrà avere la consistenza di una pastella piuttosto liquida ed essere abbastanza sapido al palato. Riponiamola in frigorifero per qualche ora. Dopodichè riprendiamo la viuta e nel frattempo facciamo scaldare molto bene una padella con un po’ di burro o strutto (circa mezzo cucchiaino per ogni fregnaccia) tiriamo su un mestolo e versiamolo sul fondo della padella eseguendo con il polso un veloce movimento rotatorio per distribuire bene il composto. Quando la fregnaccia si staccherà da sola dalla padella la scuoteremo energicamente. Infine facciamo scivolare la fregnaccia su un piatto, condiamola con parmigiano, pecorino o zucchero e arrotoliamola su se stessa e gustiamola ancora calda.

Fonte: Simona Stentella di La casa del coniglio bianco

COMMENTI :

Eventi a Acquapendente

  • Festa dei Pugnaloni
    17-05-2020 | Acquapendente (VT)
    Fiere

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-17 2020-05-17 Europe/Rome Festa dei Pugnaloni È una delle più antiche celebrazioni folkloristiche della Tuscia, ed in origine era anche chiamata Festa di Mezzomaggio. Si svolge la per celebrare la Festa della Madonna del Fiore e raccoglie diversi eventi, tra cui fiere e mercati: il cuore della festa è rappresentato dalla sfilata dei cosiddetti Pugnaloni. Acquapendente

    È una delle più antiche celebrazioni folkloristiche della Tuscia, ed in origine era anche chiamata Festa di Mezzomaggio. Si svolge la per celebrare la Festa della Madonna del Fiore e raccoglie diversi...

    Borgo di Acquapendente

  • Festa Patronale di San Bernardino da Siena a Torre Alfina
    17-05-2020 | Acquapendente (VT)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-17 2020-05-17 Europe/Rome Festa Patronale di San Bernardino da Siena a Torre Alfina La festa è caratterizzata dalla realizzazione delle infiorate nelle strade del borgo. Acquapendente

    La festa è caratterizzata dalla realizzazione delle infiorate nelle strade del borgo.

    Borgo di Acquapendente

  • Festa di Sant'Antonio da Padova
    13-06-2020 | Acquapendente (VT)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-13 2020-06-13 Europe/Rome Festa di Sant'Antonio da Padova Acquapendente

    Borgo di Acquapendente

  • Festa Patronale di Sant'Ermete
    28-08-2020 | Acquapendente (VT)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-08-28 2020-08-28 Europe/Rome Festa Patronale di Sant'Ermete Mercati, eventi, tombola e fuochi artificiali. Acquapendente

    Mercati, eventi, tombola e fuochi artificiali.

    Borgo di Acquapendente

  • Festa di Sant'Antonio Abate
    17-01-2021 | Acquapendente (VT)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2021-01-17 2021-01-17 Europe/Rome Festa di Sant'Antonio Abate Acquapendente

    Borgo di Acquapendente


Notizie correlate

Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: il Panficato gigliese
Ricetta: il Panficato gigliese
Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di