Una ricetta tipicamente invernale ma deliziosa anche con un clima più caldo. Una pizza di farina di granturco e verdure adatta anche ai vegetariani
 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Pizz' e ffuje del borgo di Orsogna

Fri, 17 Nov 2017
Ricetta: Pizz' e ffuje del borgo di Orsogna

PIATTO ADATTO A VEGANI

Pizz' e ffuje, o Pizz e foje (anche chiamato pizz e minestr) è un piatto tipico di Orsogna e della zona di Chieti. Questa pizza di granoturco con verdure è basata su ingredienti semplici e genuini dal risultato non solo gustoso ma anche altamente salutare.

Essendo composto al 100% da vegetali, questo piatto conosciuto in tutto l'Abruzzo (con diverse varianti) è adatto ai palati vegetariani e seppur sia un piatto tipicamente invernale, è anche ottimo nella stagione calda.

Come altri piatti provenienti dalla tradizione dei borghi, la Pizz' e ffuje ha origini antiche ed è nato per recuperare gli avanzi della cucina.

Tradizionalmente, la pizza andrebbe cotta sotto il "coppo", ovvero un grosso tegame concavo di ferro, direttamente sulla pietra del camino. Oggi useremo un forno.

Pronti?

Ingredienti per 4 persone

  • 500gr di farina di granoturco
  • Acqua bollente q.b.
  • 1.5kg di verdura mista come indivia, cicoria, bietola, lattuga, cavolo cappuccio nero o bianco, cascegno
  • Patate
  • Olio
  • Sale
  • Peperoncino
  • Aglio

Procedimento

Iniziamo con il preparare la pizza di granturco dato che necessita più tempo di cottura. Impastiamo rapidamente la farina con un pizzico di sale e acqua bollente aiutandoci con una forchetta per non scottarci. Continuiamo ad aggiungere acqua e ad impastare finchè non otterremo una consistenza tipo quella del pane.
Stendiamo l'impasto su una teglia da forno oliata, tenendolo alto circa un centimetro.
Stendiamo un filo d'olio sulla superficie e inforniamo a 200 gradi per circa un'ora.

Mentre la pizza è in forno lessiamo le verdure e le patate che avremo precedentemente sbucciato e tagliato a grossi dischetti. Scoliamo e condiamo con un soffritto di aglio, peperoncino e sale.

Quando la pizza in forno risulta non eccessivamente croccante (ciavula-ciavula: friabile e ben cotta) frantumiamola nella verdura già condita e messa in una grossa scodella. La Pizz' e ffuje va servita caldissima!

La minestra avanzata si può riscaldare in padella con altro olio e questa prende il nome di li mijicalle (le briciole o molliche).

...Buon appetito!

Eventi a Orsogna


Notizie correlate

Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
Una zuppa di pesce che proprio una zuppa non è. Il Boreto a la Graisana è un piatto tipico, delizioso e speziato che esalta il sapore del pesce
By Redazione
Ricetta: Brosega di Paciano
Ricetta: Brosega di Paciano
Piatto tipico umbro dalle origini antichissime, è l'ideale per chi ama le uova strapazzate
By Redazione
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
By Redazione
Ricetta: Caponata di melanzane di Mazara del Vallo
Ricetta: Caponata di melanzane di Mazara del Vallo
Piatto tipico della cucina siciliana, fu portato per la prima volta dagli arabi, che sbarcarono nell'827 sulle spiagge del borgo in provincia di Trapani
By Redazione
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Ad Arnad è tutto lardo che cola!
Ad Arnad è tutto lardo che cola!
Il salume prodotto nel piccolo borgo valdostano ha ricevuto il prestigioso riconoscimento europeo del marchio DOP
By Redazione

Piú letti del mese

Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Una giornata a Castell'Arquato, tra vicoli saliscendi e una leggenda più viva che mai...
Vi portiamo in uno dei borghi medievali meglio conservati dell'Emilia-Romagna e dell'intero Nord Italia, alla riscoperta di un'atmosfera d'altri tempi e di un mistero ancora tutto da risolvere
By Stefano De Bernardi
Castel Savoia, una residenza da favola
Castel Savoia, una residenza da favola
Ai piedi del Monte Rosa, nei pressi di Gressoney-Saint-Jean, sorge l'antica villa della Regina Elisabetta, che in Valle d'Aosta trascorse molte estati, tra escursioni, scalate e amore per la botanica
By Joni Scarpolini
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
Un'imperdibile carrellata di concerti ed eventi musicali per gli amanti dei borghi e del buon sound
By Redazione
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Ricetta: le Bombette di Cisternino
Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
By Redazione
Ricetta: Brosega di Paciano
Ricetta: Brosega di Paciano
Piatto tipico umbro dalle origini antichissime, è l'ideale per chi ama le uova strapazzate
By Redazione
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
La nostra rivista digitale lancia una rubrica dedicata alle opere di grandi artisti che, con il loro talento creativo, ci raccontano il mondo dei borghi e dei paesaggi
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di