Una ricetta tipicamente invernale ma deliziosa anche con un clima più caldo. Una pizza di farina di granturco e verdure adatta anche ai vegetariani
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: Pizz' e ffuje del borgo di Orsogna

Fri, 17 Nov 2017
Ricetta: Pizz' e ffuje del borgo di Orsogna

PIATTO ADATTO A VEGANI

Pizz' e ffuje, o Pizz e foje (anche chiamato pizz e minestr) è un piatto tipico di Orsogna e della zona di Chieti. Questa pizza di granoturco con verdure è basata su ingredienti semplici e genuini dal risultato non solo gustoso ma anche altamente salutare.

Essendo composto al 100% da vegetali, questo piatto conosciuto in tutto l'Abruzzo (con diverse varianti) è adatto ai palati vegetariani e seppur sia un piatto tipicamente invernale, è anche ottimo nella stagione calda.

Come altri piatti provenienti dalla tradizione dei borghi, la Pizz' e ffuje ha origini antiche ed è nato per recuperare gli avanzi della cucina.

Tradizionalmente, la pizza andrebbe cotta sotto il "coppo", ovvero un grosso tegame concavo di ferro, direttamente sulla pietra del camino. Oggi useremo un forno.

Pronti?

Ingredienti per 4 persone

  • 500gr di farina di granoturco
  • Acqua bollente q.b.
  • 1.5kg di verdura mista come indivia, cicoria, bietola, lattuga, cavolo cappuccio nero o bianco, cascegno
  • Patate
  • Olio
  • Sale
  • Peperoncino
  • Aglio

Procedimento

Iniziamo con il preparare la pizza di granturco dato che necessita più tempo di cottura. Impastiamo rapidamente la farina con un pizzico di sale e acqua bollente aiutandoci con una forchetta per non scottarci. Continuiamo ad aggiungere acqua e ad impastare finchè non otterremo una consistenza tipo quella del pane.
Stendiamo l'impasto su una teglia da forno oliata, tenendolo alto circa un centimetro.
Stendiamo un filo d'olio sulla superficie e inforniamo a 200 gradi per circa un'ora.

Mentre la pizza è in forno lessiamo le verdure e le patate che avremo precedentemente sbucciato e tagliato a grossi dischetti. Scoliamo e condiamo con un soffritto di aglio, peperoncino e sale.

Quando la pizza in forno risulta non eccessivamente croccante (ciavula-ciavula: friabile e ben cotta) frantumiamola nella verdura già condita e messa in una grossa scodella. La Pizz' e ffuje va servita caldissima!

La minestra avanzata si può riscaldare in padella con altro olio e questa prende il nome di li mijicalle (le briciole o molliche).

...Buon appetito!

COMMENTI :

Eventi a Orsogna


Notizie correlate

Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Un dolce tipico della tradizione viterbese che ricorda i famosi “cantucci” ma che si differenziano per l’uso delle nocciole tostate
By Redazione
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Un percorso enogastronomico che seduce le papille gustative, andando alla scoperta dei migliori parchi d'Italia
By Renata Giolli
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Le sfogliatelle di Lama dei Peligni sono decisamente le dirette discendenti delle note sfogliatelle napoletane
By Redazione

Piú letti del mese

La vecchia Grosseto, l’antico cuore della Maremma toscana
La vecchia Grosseto, l’antico cuore della Maremma toscana
L’antico centro della città tra piazze, edifici storici, chiese e strade dove passeggiare e acquistare. Tra le prelibatezze i salumi ed i formaggi locali, i pici all’amatriciana ed il cinghiale. Tra i dolci i cantuccini con il Vin Santo.
By Luca Sartori
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Da Cavo a Cavo, un itinerario lungo le coste e i centri abitati della più importante isola della Toscana
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
5 borghi lungo la spettacolare 'costa del dito' in Corsica
Un itinerario oltreconfine che saprà regalare momenti indimenticabili tra mare, natura, relax, andando alla scoperta di 5 borghi della Corsica
By Redazione
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di