Specialità tipica del borgo piacentino, i maccheroni alla bobbiese sono un piatto conosciuto fin dal medioevo

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Maccheron a ra bubbieiza fatt con agucchia di Bobbio
Fri, 10 Nov 2017

Ricetta: Maccheron a ra bubbieiza fatt con agucchia di Bobbio

Piatto tipico della tradizione del borgo di Bobbio e della media Val Trebbia, i maccheroni alla bobbiese hanno la particolarità di essere ricavati arrotolando delle strisce di pasta attorno ad un ferro da maglia (o un grosso ago da calza o da uncinetto) che verrà rimosso appena formato il maccherone. Questo piatto tradizionale lega il lavoro in casa delle donne con la passione per la cucina. Il condimento per questi maccheroni può essere un ragù di funghi o un sugo di stracotto, di cui oggi vedremo la ricetta. I maccheroni alla bobbiese sono una prelibatezza con un passato molto antico e vengono citati anche nel libro De Arte Coquinaria del Maestro Martino da Como (tardo 1400) così:

"Piglia de la farina bellissima, et inpastala con biancho d'ovo et con acqua rosa, overo con acqua communa. Et volendone fare doi piattelli non gli porre più che uno o doi bianchi d'ova, et fa' questa pasta ben dura; dapoi fanne pastoncelli longhi un palmo et sottili quanto una pagliuca. Et togli un filo di ferro longo un palmo, o più, et sottile quanto un spagho, et ponilo sopra 'l ditto pastoncello,et dagli una volta con tutte doi le mani sopra una tavola;dapoi caccia fore il ferro, et ristira il maccherone pertusato in mezo. Et questi maccharoni se deveno secchare al sole, et durerando doi o tre anni, specialmente facendoli de la luna de agusto…"

Ingredienti per 4/5 persone

Per la pasta

Per la pasta:

  • 500 grammi di farina 00
  • 2 uova
  • 1 noce di burro
  • acqua qb

Per il sugo

  • copertina di manzo
  • carote
  • sedano
  • cipolle
  • alloro
  • rosmarino
  • sale
  • pepe
  • olio
  • burro
  • aglio
  • chiodi di garofano

Procedimento

Iniziamo lavorando la pasta: uniamo farina, uova, burro e un pò di acqua tiepida. Lasciamo riposare l'impasto 30 minuti e poi prepariamo delle strisce tonde che poi taglieremo a dadini. Avvolgiamo 2 dadini alle estremità di un ago da calza e con il palmo allunghiamo fino ad ottenere dei maccheroni lunghi 10 centimetri circa.

Preparare i maccheroni alla bobbiese

Sfiliamo i maccheroni dall'ago e lasciamo asciugare.

Iniziamo ora a preparare il sugo, rosolando a fuoco vivo la carne con olio e burro. Bagniamo con del vino rosso e lasciamo evaporare. Uniamo le verdure tritate, gli aromi, sale e pepe. Copriamo con del brodo, lasciandolo cuocere molto lentamente. Aggiungiamo dei pomodori a piacimento; Tagliamo la carne grossolanamente e mescoliamo.

Lessiamo i maccheroni in abbondante acqua salata per poi unirli al sugo, saltando e lasciando riposare per un minuto in modo da far legare il tutto e servire.

Eventi a Bobbio


Notizie correlate

Ricetta: Mirto, sorsi di benessere dai borghi della Sardegna
Il mirto è considerata una pianta che apporta benessere e prosperità. E l’inebriante liquore che se ne ricava, è un vero e proprio elisir della Sardegna, dal colore variabile a seconda della fase di invecchiamento e con un gusto dalle note vellutate
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Jota, il gustoso minestrone dei borghi friulani
Una saporita minestra di verdura e legumi, un piatto tradizionale dei borghi friulani da apprezzare in tutte le stagioni: caldo e fumante in inverno, freddo e saporito in estate. Secondo le infinite varianti, anche con le costine di maiale
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Il Sarchiapone di Atrani, il trionfo del sapore in Costiera Amalfitana
In questa specialità è racchiusa tutta la bontà gastronomica di Atrani, borgo-gioiello della Costiera Amalfitana. Pare sia proprio il Sarchiapone l’antenato dei cannelloni, e si prepara con le tradizionali zucche verdi di forma allungata
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Michetta del borgo di Dolceacqua, tra amore e leggenda
La Michetta di Dolceacqua è tipica del borgo ligure e, rispetto all’omonimo tipo di pane, pare sia legata a una storia d’amore. Una prelibatezza semplice e gustosa, per tornare indietro nel tempo assaggiando il presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Befana, il tradizionale biscotto dell’Epifania del borgo di Barga
Preparato secondo una ricetta antica, la Befana è il biscotto tradizionale del borgo di Barga per festeggiare l'epifania in famiglia o con amici
By Redazione
Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto
Rinomata in tutta la Ciociaria, la Ciambella di Veroli, ha un inconfondibile aroma all’anice e la sua forma ricorda una corona. Per festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna di serenità e prosperità
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi