Halloween si avvicina: ecco le nostre streghe! Le Streghe emiliane sono dei profumati fagottini di pasta, perfetti per accompagnare tutti i nostri piatti.
 
CERCA PER ZONA

Ricetta di Halloween: le Streghe emiliane

Fri, 27 Oct 2017
Ricetta di Halloween: le Streghe emiliane

PIATTO ADATTO A VEGETARIANI

Halloween si avvicina: ecco le nostre streghe! Le Streghe emiliane sono dei profumati fagottini di pasta, perfetti per accompagnare tutti i nostri piatti. Questi meravigliosi fagottini a base di farina, olio extravergine d’oliva e strutto sono croccanti ed estremamente appaganti: perfetti da accompagnare con formaggi, salumi, ma anche con le verdure.

Come molte delle cose più buone, la ricetta delle Streghe emiliane nasce per caso, quando i forni venivano scaldati con la legna e i fornai, per provare la temperatura, mettevano dentro una striscia di pasta unta d’olio. Le Streghe sono anche molto semplici da realizzare, e si conservano molto bene per giorni, basta metterle in una scatola di latta. Se si ammosciano un pò, basta passarle per qualche minuto nel forno caldo e tornano croccanti.

Ingredienti

300 g di farina 0
30 g di strutto a temperatura ambiente
15 g di lievito di birra fresco (o 4 g di lievito di birra disidratato)
sale
poco olio extravergine d’oliva per pennellare le streghe

Procedimento

- Diluire il lievito in 150 ml di acqua tiepida.
- Setacciare la farina sulla spianatoia, faccio la fontana e ci verso il lievito diluito e lo strutto a fiocchetti.
- Impastare energicamente per qualche minuto e unire un cucchiaio raso di sale quando la pasta ha preso corpo. Impasto ancora qualche minuto, poi formo una palla e la metto in una ciotola infarinata.
- Coprire la ciotola con un panno umido piegato in quattro e faccio lievitare in luogo tiepido fino al raddoppio (un’ora abbondante).
- Staccare un pezzo di pasta (circa un terzo), appiattirla un po’ con le mani e passarla alla macchinetta per la pasta attraverso lo spessore più largo.
- Infarinare leggermente la striscia di pasta, raddoppiarla e passarla di nuovo al primo spessore, poi via via attraverso tutti gli altri, fino al quarto per ottenere una striscia di pochi mm (la striscia di pasta va raddoppiata solo la prima volta).
- Ritagliarla a rombi con la rotella dentata e, via via che sono pronti, sistemarla su due placche rivestite di cartaforno (nella foto, su un foglio di silpat).
- Accendere il forno regolando il termostato a 200°. Pennellare le streghe con l’olio e le spolverare con un pizzichino di sale.
- Passare la prima placca nel forno arrivato a temperatura e fare cuocere le streghe per 10 minuti. Con il calore del forno si gonfiano come cuscinetti e, una volta fredde, sono piacevolmente croccanti.

COMMENTI :

Notizie correlate

Ricetta: Pasticciotto Leccese
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nel bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
By Nadia Calasso
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
La pasta e patate nella "Tajedda" è un piatto della tradizione calabrese e soprattutto silana. Un primo piatto con ingredienti semplici e genuini, facile da preparare ed ottimo da gustare.
By Nadia Calasso
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Sagne piccantine, specialità d'Abruzzo da assaggiare assolutamente se in uno di questi giorni estivi siete in vacanza in Abruzzo, una bontà che vi piacerà anche preparandola a casa.
By Nadia Calasso
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Il Pan De Mej è un dolce tipico di Angera, un caratteristico borgo che si trova sul Lago Maggiore. Da assaggiare assolutamente e preparare a casa. Ecco la ricetta
By Nadia Calasso
Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
Assaggiamo i sapori tipici di uno dei più caratteristici borghi pugliesi, Ostuni
By Nadia Calasso
Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
Una zuppa di pesce che proprio una zuppa non è. Il Boreto a la Graisana è un piatto tipico, delizioso e speziato che esalta il sapore del pesce
By Redazione

Piú letti del mese

Al Castello di Santa Severa va in onda un agosto... spettacolare!
Al Castello di Santa Severa va in onda un agosto... spettacolare!
Presso lo splendido maniero che sorge sulla spiaggia di Santa Marinella, nel Lazio, va in scena un'estate ricca di eventi imperdibili. Ecco tutti gli appuntamenti
By Redazione
Ferragosto 2019. Ecco alcuni eventi nei borghi che vi sorprenderanno
Ferragosto 2019. Ecco alcuni eventi nei borghi che vi sorprenderanno
Non le solite feste patronali o festeggiamenti per l'Assunzione di Maria o San Rocco ma una serie di eventi in alcuni borghi che sicuramente vi rimarranno nel cuore.
By Redazione
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
La pasta e patate nella "Tajedda" è un piatto della tradizione calabrese e soprattutto silana. Un primo piatto con ingredienti semplici e genuini, facile da preparare ed ottimo da gustare.
By Nadia Calasso
RespirArt Day 2019, 5 opere per i 10 anni di Dolomiti UNESCO
RespirArt Day 2019, 5 opere per i 10 anni di Dolomiti UNESCO
Sabato 27 luglio il Parco d’Arte di Pampeago, in Val di Fiemme (Trentino), invita a scoprirle in compagnia degli artisti e degli studenti delle accademie d’arte di Varsavia e Venezia
By Redazione
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nel bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
By Nadia Calasso
Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
La meraviglia delle terre del Prosecco, patrimonio mondiale dell’UNESCO, a due passi da Treviso. Tra chiese, ville e antichi lanifici.
By Luca Sartori
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di