Oggi scopriamo i "Ferrazzuoli alla Nannarella” dal borgo di Furore. Un piatto molto amato da Anna Magnani, semplice e magico, che lascia cantare le migliori materie prime.
 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Ferrazzuoli alla Nannarella di Furore

Fri, 29 Sep 2017
Ricetta: Ferrazzuoli alla Nannarella di Furore

Può un borgo contenere tutta la passione e la meraviglia di una storia d’amore? Per noi sì, soprattutto quando si tratta del borgo di Furore. In questo bel borgo campano, nella metà degli anni ’40 si consumò la grande passione tra il regista Roberto Rossellini e Anna Magnani, attrice dal carisma e sensualità tutta italiana. Durante le riprese del film Amore, i due amavano rifugiarsi presso la storica Hostaria di Bacco, e ordinare il piatto preferito dalla Magnani, i “Ferrazzuoli alla Nannarella”, affettuoso soprannome dell’attrice. La pasta utilizzata è quella di Gragnano fatta “al ferretto”, cui si aggiunge il pesce spada affumicato tagliato a dadini e la polpa di pomodorini “del piennolo”, essiccati naturalmente al sole. Pinoli, uva passa, rucola, aglio, peperoncino e olio extra-vergine contribuiscono a creare in questo primo piatto uno straordinario connubio fra sapori e profumi.

Questo piatto è divenuto oramai celebre, e a pieno diritto: la sua bontà e la sua storia ispirano ancora oggi molta passione e romanticismo. Ecco come realizzarli nelle nostre cucine:

Ingredienti

...per 4 persone

  • 500 g di pesce spada fresco meglio se ventresca
  • 1 spicchio d’aglio
  • 30 g di uvetta
  • 30 g di pinoli
  • 200 g di pomodorini del piennolo
  • 350 g di ferrazzuoli di Gragnano (oppure fusilli lunghi / scialatielli)
  • 1 mazzetto di rucola
  • 1 pezzetto di peperoncino piccante
  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • sale e pepe

Procedimento

In una larga padella fate imbiondire l’aglio con il peperoncino nell’olio poi unite i pomodorini tagliati a metà i pinoli e l’uvetta e il pesce spada tagliato a dadini, cuocendo a fuoco vivo per qualche minuto.

Nel frattempo lessate la pasta al dente in acqua bollente salata, poi versatela nella padella con il sugo unendo anche la rucola – tranne qualche fogliolina. Fate saltare brevemente, unendo se necessario un filo d’olio evo e servite immediatamente distribuendovi sopra le restanti foglie di rucola.

...Buon appetito!

COMMENTI :

Notizie correlate

Ricetta: le Manfrigole Valtellinesi
Ricetta: le Manfrigole Valtellinesi
Un piatto gustosissimo ideale per cene in compagnia nelle fredde serate invernali
By Redazione
Ricetta: gli Strascinati di Cascia
Ricetta: gli Strascinati di Cascia
Un piatto simile alla carbonara originario dell'Umbria, gli strascinati di Cascia
By Redazione
Ricetta: I Bocconotti
Ricetta: I Bocconotti
Dolci tipici del Sud Italia, il ripieno dei bocconotti varia in base alla località in cui vengono prodotti
By Redazione
Ricetta: la Scurpella di Civitella Alfedena
Ricetta: la Scurpella di Civitella Alfedena
Fritto tradizionale, simbolo di abbondanza, la Scurpella è il dolce che festeggia le grandi occasioni
By Redazione
Ricetta: il Brasato al Barolo
Ricetta: il Brasato al Barolo
Il brasato al Barolo è un piatto piemontese ricco di sapori gustosi per il palato
By Redazione
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nei bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
By Nadia Calasso

Piú letti del mese

Ricetta: I Bocconotti
Ricetta: I Bocconotti
Dolci tipici del Sud Italia, il ripieno dei bocconotti varia in base alla località in cui vengono prodotti
By Redazione
Ricetta: gli Strascinati di Cascia
Ricetta: gli Strascinati di Cascia
Un piatto simile alla carbonara originario dell'Umbria, gli strascinati di Cascia
By Redazione
Ricetta: le Manfrigole Valtellinesi
Ricetta: le Manfrigole Valtellinesi
Un piatto gustosissimo ideale per cene in compagnia nelle fredde serate invernali
By Redazione
Un giorno con Napoleone
Un giorno con Napoleone
La manifestazione culturale "Un giorno con Napoleone" è organizzata dall’Associazione Amici del Luogo della Firma del Trattato di Campoformido col sostegno del Comune di Campoformido e con l’aiuto di molti altri enti e associazioni del territorio, ma anche internazionali.
By Francesca Meneghin
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di