La ricetta di oggi, tipica di Casale Marittimo, è un unicum di questo piccolo paese, conosciuta da tutti gli abitanti e ottima in qualsiasi stagione
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: la Forma di Fichi Secchi del borgo di Casale Marittimo

Ricetta: la Forma di Fichi Secchi del borgo di Casale Marittimo

PIATTO ADATTO A VEGANI

È arrivato il venerdì e questo significa che siamo pronti a condividere con voi un’altra ricetta tipica di uno dei nostri borghi. Siamo a fine giugno ed è iniziata la stagione del fico, frutto dolcissimo e succulento, ottimo anche da gustare nella versione secca. Infatti la ricetta che vi proponiamo oggi è proprio la Forma di Fichi secchi, tipica del borgo di Casale Marittimo in provincia di Pisa. Nel borgo toscano la forma è un simbolo di autenticità in quanto non ci sia persona che non conosca questa ricetta popolare.

Ingredienti

  • Fichi secchi bianchi
  • Noci
  • Mandorle
  • Semi di anice
  • Sambuca

        Procedimento

        Per prima cosa togliete il picciolo dai fichi secchi e tagliateli a metà. In un anello inox da pasticceria disponete uno strato di fichi secchi aggiungendo le mandorle, i semi di anice e della sambuca; fate quindi un secondo strato di fichi aggiungendo invece le noci e ancora sambuca e semi di anice. Per il terzo strato disponete i fichi capovolti rispetto agli strati precedenti, questa volta aggiungete le mandorle e sempre i semi di anice e sambuca; l’ultimo strato di fichi avrà invece le noci, i semi di anice e la sambuca. Una volta pronta dovete fare pressione sul composto e lasciarlo così per un giorno. Togliendo l’anello otterrete quindi la forma di fichi secchi. Per conservarla al meglio potete utilizzare della carta gialla e andrebbe consumata dopo una stagionatura breve, ottima come accompagnamento di salumi e formaggi.

         

        ...buon appetito!

        COMMENTI :

        Eventi a Casale Marittimo


        Notizie correlate

        Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
        Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
        Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
        By Redazione
        Ricetta: Pitta di patate
        Ricetta: Pitta di patate
        La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
        By Redazione
        Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
        Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
        I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
        By Redazione
        Ricetta: le Melanzane Ripiene
        Ricetta: le Melanzane Ripiene
        Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
        By Redazione
        Ricetta: il Panficato gigliese
        Ricetta: il Panficato gigliese
        Discepolo del panforte senese, il panficato è il dolce tipico di Giglio Castello che viene preparato con fichi secchi e noci e tanti altri prodotti tipici dell'isola
        By Redazione
        Ricetta: I Tortellini di Valeggio
        Ricetta: I Tortellini di Valeggio
        In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
        By Redazione

        Piú letti del mese

        Ricetta: le Melanzane Ripiene
        Ricetta: le Melanzane Ripiene
        Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
        By Redazione
        Ricetta: Pitta di patate
        Ricetta: Pitta di patate
        La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
        By Redazione
        Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
        Civitas Medievale a Dozza: un viaggio nel tempo a due passi da Bologna
        Da non perdere, all'inizio di marzo il borgo di Dozza ospiterà il pittoresco evento Civitas Medievale.
        By Redazione
        Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
        Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
        Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
        By Redazione
        Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
        Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
        Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
        By Redazione
        Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
        Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
        I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
        By Redazione
        e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

        Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

        Con il patrocinio di