Dolce tipico del borgo di Pitigliano che ha una storia antica e un nome particolare, prodotto solo in questa zona della Maremma grossetana.
 
CERCA PER ZONA

Ricetta: lo Sfratto dei Goym di Pitigliano, in provincia di Grosseto

Fri, 23 Jun 2017
Ricetta: lo Sfratto dei Goym di Pitigliano, in provincia di Grosseto

PIATTO ADATTO A VEGANI

Questa settimana per la rubrica In Tavola vi proponiamo la ricetta di un dolce tipico di Pitigliano, in provincia di Grosseto, che ha un nome e una storia molto particolare: si tratta dello Sfratto dei Goym. Questo dolce tipico prende il nome da un episodio risalente al 1600 circa quando il messo di Pitigliano, sotto ordinanza di Cosimo II de’ Medici, andava a casa degli ebrei a picchiare sulla porta di entrata con un bastone perché il granduca aveva deciso che dovevano essere sfrattati per essere raggruppati in un unico quartiere. Da qui il nome sfratto dei goym (eseguito dai goym, ossia i non ebrei) e la forma del dolce, che ricorda appunto quel bastone del messo, lungo circa 20 centimetri. Si presta molto bene come dolce invernale, da tradizione, ma ormai la sua produzione si è estesa a tutto l’anno. Questo dolce gustosissimo è diventato anche Presidio Slow Food e rappresenta la fusione tra cultura maremmana ed ebraica.

Ingredienti

Per la pasta:

  • Farina di grano tenero 400 gr
  • Zucchero 250 gr
  • Vino bianco poco più di mezzo bicchiere
  • Olio evo 50 gr
  • Un pizzico di sale

Per il ripieno:

  • Miele 350 gr
  • Noci sgusciate 350 gr
  • Scorza di arancia
  • Noce moscata, cannella q.b.

        Procedimento

        Per prima cosa, iniziate a preparare il ripieno. Prendente un pentolino in cui verserete il miele che dovrà cuocere a fuoco lento facendo attenzione a non bruciarlo per circa 20 minuti. Di conseguenza aggiungete le noci sgusciate, la scorza di arancia, noce moscata e cannella a vostro piacimento e mescolate per bene il tutto. Lasciate da parte il composto a raffreddare. Ora potete passare a preparare la sfoglia mescolando la farina con lo zucchero e aggiungendo l’olio e il vino per aiutarvi ad impastare meglio, e infine aggiungete un pizzico di sale. Spianatela con un mattarello e ricavatene delle strisce lunghe 20/25 cm circa su cui posizionerete il ripieno che nel mentre si sarà raffreddato; quindi arrotolatele ed eliminate la pasta in eccesso. Spennellate con un po’ d’olio e riponetele in forno a 180° per 20/25 minuti. Una volta cotte dovranno raffreddare; per servirle potete tagliarle a fette sottili e il dolce è pronto. 

         

        ...buon appetito!

        COMMENTI :

        Eventi a Pitigliano


        Notizie correlate

        Ricetta: Pasticciotto Leccese
        Ricetta: Pasticciotto Leccese
        Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nel bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
        By Nadia Calasso
        Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
        Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
        La pasta e patate nella "Tajedda" è un piatto della tradizione calabrese e soprattutto silana. Un primo piatto con ingredienti semplici e genuini, facile da preparare ed ottimo da gustare.
        By Nadia Calasso
        Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
        Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
        Sagne piccantine, specialità d'Abruzzo da assaggiare assolutamente se in uno di questi giorni estivi siete in vacanza in Abruzzo, una bontà che vi piacerà anche preparandola a casa.
        By Nadia Calasso
        Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
        Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
        Il Pan De Mej è un dolce tipico di Angera, un caratteristico borgo che si trova sul Lago Maggiore. Da assaggiare assolutamente e preparare a casa. Ecco la ricetta
        By Nadia Calasso
        Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
        Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
        Assaggiamo i sapori tipici di uno dei più caratteristici borghi pugliesi, Ostuni
        By Nadia Calasso
        Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
        Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
        Una zuppa di pesce che proprio una zuppa non è. Il Boreto a la Graisana è un piatto tipico, delizioso e speziato che esalta il sapore del pesce
        By Redazione

        Piú letti del mese

        Al Castello di Santa Severa va in onda un agosto... spettacolare!
        Al Castello di Santa Severa va in onda un agosto... spettacolare!
        Presso lo splendido maniero che sorge sulla spiaggia di Santa Marinella, nel Lazio, va in scena un'estate ricca di eventi imperdibili. Ecco tutti gli appuntamenti
        By Redazione
        Ferragosto 2019. Ecco alcuni eventi nei borghi che vi sorprenderanno
        Ferragosto 2019. Ecco alcuni eventi nei borghi che vi sorprenderanno
        Non le solite feste patronali o festeggiamenti per l'Assunzione di Maria o San Rocco ma una serie di eventi in alcuni borghi che sicuramente vi rimarranno nel cuore.
        By Redazione
        Ricetta: Pasticciotto Leccese
        Ricetta: Pasticciotto Leccese
        Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nel bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
        By Nadia Calasso
        Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
        Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
        La meraviglia delle terre del Prosecco, patrimonio mondiale dell’UNESCO, a due passi da Treviso. Tra chiese, ville e antichi lanifici.
        By Luca Sartori
        Neo-eremiti e castellani
        Neo-eremiti e castellani
        Siamo nella striscia occidentale del Parco Regionale delle Serre calabresi, a Soreto e ad Arena: entrambe appartenenti alla provincia di Vibo Valentia. Un piccolo viaggio: in un antico convento francescano; in un piccolo borgo medioevale vibonese.
        By Daniela Sorace
        Rock e poesia ad Agnone da non perdere!
        Rock e poesia ad Agnone da non perdere!
        Se per la fine di luglio ed i primi di agosto siete ad Agnone non perdetevi l'evento clou della rassegna Sonika Poietika, festival che riempe di arte e musica alcuni borghi del Molise.
        By Nadia Calasso
        e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

        Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

        Con il patrocinio di