Un gustoso piatto freddo della tradizione sarda dal borgo di Masullas
 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Pollo aromatizzato al mirto

Fri, 09 Jun 2017
Ricetta: Pollo aromatizzato al mirto

Oggi gusteremo un piatto della tradizione sarda del borgo di Masullas, il Caboniscu Ammuttau o Pollo aromatizzato al Mirto. Questo piatto, adatto alle calde giornate d'estate, è uno dei protagonisti della "Sagra de su Caboniscu Ammuttau, binu nieddu e pai indorau" (Sagra del polletto ruspante) che si tiene ogni 2 giugno nel borgo.

Questa ricetta, semplice quanto buona, si prepara con pochissimi ingredienti quali il pollo e il mirto con le sue bacche e le sue foglie.

Ingredienti

  • 1 pollo intero
  • Acqua
  • Sale
  • Bacche, foglie e rametti freschi di mirto in abbondanza

Procedimento

Mettiamo a bollire, in una pentola con circa 5/7 litri d'acqua, una manciata di rametti freschi di mirto. Quando l'acqua ha raggiunto il bollore aggiungiamo circa 5/6 cucchiai di sale grosso e successivamente un pollo ben lavato e tagliato a pezzi in precedenza. Facciamo cuocere per per circa 40/50 minuti (il tempo di cottura può variare a seconda del tipo di carne). Intanto preparaiamo dell'abbondante mirto fresco tagliato a rametti piccoli  ben lavato e asciugato. Quando la carne è pronta prepariamo il fondo di una terrina cosparsa del mirto preparato in precedenza e una manciata di sale fino. Adagiamo i pezzi di pollo, cospargiamo di nuovo con il sale fino e ricopriamo con il mirto. Il Pollo al Mirto va mangiato freddo e ha una durata di circa 24/36 ore fuori dal frigo.

 

...buon appetito, anzi, A sa parti!!

COMMENTI :

Eventi a Masullas

  • Caboniscu ammuttau binu nieddu e pani indorau
    07-06-2020 | Masullas (OR)
    Sagre

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-07 2020-06-07 Europe/Rome Caboniscu ammuttau binu nieddu e pani indorau Si degusta il polletto ruspante insaporito col mirto tipico della zona di Masullas, accompagnato da su pani indorau (ottimo pane locale fritto con l’uovo) e dal vino nero. Concerti e balli popolari animano le serate, caratterizzate da un atmosfera gioiosa e conviviale. Masullas

    Si degusta il polletto ruspante insaporito col mirto tipico della zona di Masullas, accompagnato da su pani indorau (ottimo pane locale fritto con l’uovo) e dal vino nero. Concerti e balli popolari animano...

    Borgo di Masullas

  • Madonna delle Grazie
    02-07-2020 | Masullas (OR)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-07-02 2020-07-02 Europe/Rome Madonna delle Grazie Le celebrazioni per la festa patronale della Madonna delle Grazie iniziano alle 10 del 2 luglio con la processione per le vie del paese accompagnata da launeddas a cui segue poi la Santa Messa. Verso le 18,30 la comunità si ritrova in piazza dove, accompagnati da gruppi folk, vengono eseguiti i tradizionali balli sardi. La serata si conclude poi con un concerto che cambia di anno in anno. Masullas

    Le celebrazioni per la festa patronale della Madonna delle Grazie iniziano alle 10 del 2 luglio con la processione per le vie del paese accompagnata da launeddas a cui segue poi la Santa Messa. Verso le...

    Borgo di Masullas


Notizie correlate

Ricetta: il Chichì Ripieno
Ricetta: il Chichì Ripieno
È una focaccia rustica molto gustosa e saporita adatta per tutti gli spuntini.
By Redazione
Ricetta: la Seupetta di Cogne
Ricetta: la Seupetta di Cogne
La Seupetta di Cogne è un piatto tipico dell’antica tradizione valdostana.
By Redazione
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Il Bagnun di acciughe è una succulenta ricetta dal sapore tradizionale di Sestri Levante.
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione

Piú letti del mese

I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Il Bagnun di acciughe è una succulenta ricetta dal sapore tradizionale di Sestri Levante.
By Redazione
Ricetta: il Chichì Ripieno
Ricetta: il Chichì Ripieno
È una focaccia rustica molto gustosa e saporita adatta per tutti gli spuntini.
By Redazione
Ricetta: la Seupetta di Cogne
Ricetta: la Seupetta di Cogne
La Seupetta di Cogne è un piatto tipico dell’antica tradizione valdostana.
By Redazione
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
La Finlandia è un paesaggio composto per il 10% da laghi, un luogo in cui si possono compiere esperienze autentiche nella natura e scoprire borghi tipici disseminati in ambiente singolare.
By Nicoletta Toffano
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di