Il piatto dai borghi di oggi non è proprio un piatto tradizionale della cultura di un singolo borgo ma una variante di uno dei piatti più famosi della cucina italiana in tutto il mondo.
 
CERCA PER ZONA

Ricetta: Fiori di Zucca Fritti e Ripieni di Finale Ligure

Fri, 26 May 2017
Ricetta: Fiori di Zucca Fritti e Ripieni di Finale Ligure

Il piatto dai borghi di oggi non è proprio un piatto tradizionale della cultura di un singolo borgo ma una variante di uno dei piatti più famosi della cucina italiana in tutto il mondo. Stiamo parlando dei Fiori di zucca ripieni e fritti come consigliati dal borgo di Finale Ligure, Finalborgo. I fiori di zucca fritti si possono trovare in moltissime varianti lungo il territorio italiano: c’è la versione classica, che vede i fiori fritti in pastella; la versione ripiena di un’acciuga intera sott’olio e Provatura (tipica romana); la versione toscana o umbra, che offre una pastella con uova, farina ed un goccio di acqua o birra; la versione napoletana, nella quale i fiori vengono tagliati a striscioline impastate, poi, con farina, acqua, lievito di birra, uovo, sale, pepe e parmigiano; la versione calabra, dove i fiori vengono passati in una pastella di sola acqua e farina, poi fritti in olio di oliva e accompagnati da salumi e salsiccia locale… praticamente un piatto preparato e rivisitato in tutto lo stivale ma la versione che prepareremo oggi e che sembra particolarmente gustosa, viene dalla Liguria ed in particolare da Finale Ligure, dove gli studenti dell'Istituto Migliorini preparano i fiori di zucca ripieni con ricotta, Parmigiano Reggiano, prosciutto cotto e mozzarella. Questo piatto semplice e gustoso sarà l’ideale per ridarvi energia in queste calde giornate estive.

Ingredienti

Per la pastella:

  • Acqua
  • Farina 150g
  • Lievito
  • Un goccio di birra

Per il ripieno:

  • Fiori di zucca 10
  • Ricotta 400g
  • Prosciutto cotto tritato finemente 200g
  • Mozzarella tritata 1/2
  • Parmigiano Reggiano grattugiato
  • Sale e pepe q.b.
  • Olio per frittura

        Procedimento

        Per prima cosa bisogna iniziare preparando la pastella che dovrete lasciare riposare per circa un’ora. Setacciate la farina con il lievito in una ciotola dai bordi alti e iniziate a mescolare con una frusta aggiungendo l’acqua e un po’ di birra facendo attenzione a non creare grumi, infine aggiungete un pizzico di sale. Procedete ora lavando molto bene i fiori di zucca sia all’esterno che all’interno e asciugateli con della carta assorbente facendo attenzione. Per preparare la farcitura mescolate la ricotta con la mozzarella e il prosciutto cotto tagliati a pezzettini, un po’ di parmigiano grattugiato e aggiustate di sale e pepe. Girate bene il composto con una forchetta. Poi riempite i fiori con la farcitura e chiudeteli bene in punta, infarinateli leggermente e passateli nella pastella. Ora potete friggerli in olio abbondante e bollente. Scolateli e passateli nella carta assorbente per eliminare l’olio in eccesso. Infine salate a piacere e il piatto è pronto per essere servito.

         

        ...buon appetito!

        Eventi a Finalborgo


        Notizie correlate

        Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
        Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
        Una zuppa di pesce che proprio una zuppa non è. Il Boreto a la Graisana è un piatto tipico, delizioso e speziato che esalta il sapore del pesce
        By Redazione
        Ricetta: Brosega di Paciano
        Ricetta: Brosega di Paciano
        Piatto tipico umbro dalle origini antichissime, è l'ideale per chi ama le uova strapazzate
        By Redazione
        Ricetta: le Bombette di Cisternino
        Ricetta: le Bombette di Cisternino
        Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
        By Redazione
        Ricetta: Caponata di melanzane di Mazara del Vallo
        Ricetta: Caponata di melanzane di Mazara del Vallo
        Piatto tipico della cucina siciliana, fu portato per la prima volta dagli arabi, che sbarcarono nell'827 sulle spiagge del borgo in provincia di Trapani
        By Redazione
        Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
        Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
        E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
        By Redazione
        Ad Arnad è tutto lardo che cola!
        Ad Arnad è tutto lardo che cola!
        Il salume prodotto nel piccolo borgo valdostano ha ricevuto il prestigioso riconoscimento europeo del marchio DOP
        By Redazione

        Piú letti del mese

        Castel Savoia, una residenza da favola
        Castel Savoia, una residenza da favola
        Ai piedi del Monte Rosa, nei pressi di Gressoney-Saint-Jean, sorge l'antica villa della Regina Elisabetta, che in Valle d'Aosta trascorse molte estati, tra escursioni, scalate e amore per la botanica
        By Joni Scarpolini
        Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
        Calendario dei concerti nei borghi a luglio 2019
        Un'imperdibile carrellata di concerti ed eventi musicali per gli amanti dei borghi e del buon sound
        By Redazione
        Ricetta: le Bombette di Cisternino
        Ricetta: le Bombette di Cisternino
        Dalla Valle d'Itria, in Puglia, ecco i famosi involtini con ripieno di carne di maiale. Una vera e propria esplosione... di sapore!
        By Redazione
        e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
        e-borghi travel e Assoarte: quando il binomio è... un capolavoro!
        La nostra rivista digitale lancia una rubrica dedicata alle opere di grandi artisti che, con il loro talento creativo, ci raccontano il mondo dei borghi e dei paesaggi
        By Redazione
        Caltagirone esiste! Non è Mark, ma un borgo...
        Caltagirone esiste! Non è Mark, ma un borgo...
        Si trova in Sicilia, in provincia di Catania, ed è famoso per la Scalinata di Santa Maria del Monte e le sue splendide ceramiche
        By Stefano De Bernardi
        Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
        Ricetta: il Boreto a la Graisana del borgo di Grado
        Una zuppa di pesce che proprio una zuppa non è. Il Boreto a la Graisana è un piatto tipico, delizioso e speziato che esalta il sapore del pesce
        By Redazione
        e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

        Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

        Con il patrocinio di