A Ciallédde è un piatto tipico di Locorotondo, borgo in provincia di Bari, e della cucina contadina povera di altri tempi, ma il fatto d'essere nutriente, leggero e fresco lo rende estremamente attuale.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Ricetta: A Cialledde del borgo di Locorotondo

Ricetta: A Cialledde del borgo di Locorotondo

PIATTO ADATTO A VEGANI

A Ciallédde (o cialledda) è un piatto tipico di Locorotondo, borgo in provincia di Bari, e della cucina contadina povera di altri tempi, ma il fatto d'essere nutriente, leggero e fresco lo rende estremamente attuale. Questo piatto pugliese è nato all'inizio del secolo scorso, periodo in cui dominava la povertà; le famiglie, infatti, erano costrette ad arrangiarsi con semplici ingredienti presenti in casa ossia pane raffermo e prodotti dell'orto. Il piatto preferito era la “a ciallédde’’ fredda, un termine dal suono onomatopeico che ricorda il pane raffermo quasi “affogato’’ nell’acqua condita con olio di oliva, sale, pomodori per insalata e origano. La “ciallédde’’, che presenta anche una varietà calda da gustare nei periodi invernali, è un piatto tipico della tradizione contadina e mediterranea. Veniva consumata alle prime ore dell’alba per affrontare una dura giornata di fatica e, a volte, al rientro serale insieme alla famiglia nel piatto mastro. Questo piatto evoca profumi e sapori ormai dimenticati, si rende adatto per le serate estive perché risulta essere una pietanza fresca e veloce. Locorotondo è la capitale del gusto nel Salento. In questo borgo ovviamente non mancano le sagre dove si mangia, si balla e si canta. Potrete gustare questo sfizioso piatto durante la sagra della Ciallédde che si tiene nell'ultima domenica di giugno, presso la Contrada San Giuseppe.

Ingredienti

  • Pane di Altamura 4 fette
  • Pomodori 5 non troppo grandi
  • Sedano 1
  • Origano q.b.
  • Sale q.b.
  • Olio extravergine di oliva 2 cucchiai
  • Peperoncino e aglio a piacere
  • Acqua fredda

Procedimento

Per prima cosa prendete una ciotola capiente e mettete dentro l'acqua fredda in cui aggiungerete i pomodori schiacciati, quelli piccoli e dolci, un tenero gambo di sedano tritato, un'abbondante presa di solare origano e sale quanto basta; il peperoncino e l'aglio non sono obbligatori ma daranno un tocco in più al vostro piatto. Rimestare il tutto, quindi immergete nella ciotola del pane casereccio raffermo e precedentemente spezzettato e nuovamente rimestare lentamente affinché il pane possa assorbire la miscela gustosa. Infine verseremo sul pane una sostanziosa quantità di olio extravergine d'oliva, ovviamente a crudo. 
Non resta che mescolare ancora un po' e il piatto è pronto per essere servito.

 

...buon appetito!

COMMENTI :

Eventi a Locorotondo


Notizie correlate

Ricetta: I Tortellini di Valeggio
Ricetta: I Tortellini di Valeggio
In onore del tortellino di Valeggio, conosciuto anche come "Ombelico di Venere" o "Nodo d'amore", annualmente a giugno viene celebrata a Valeggio sul Mincio la “Festa del Nodo d'Amore”
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Un dolce tipico della tradizione viterbese che ricorda i famosi “cantucci” ma che si differenziano per l’uso delle nocciole tostate
By Redazione
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Prelibatezze dei parchi da nord a sud
Un percorso enogastronomico che seduce le papille gustative, andando alla scoperta dei migliori parchi d'Italia
By Renata Giolli
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Le sfogliatelle di Lama dei Peligni sono decisamente le dirette discendenti delle note sfogliatelle napoletane
By Redazione

Piú letti del mese

Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
L’altra Toscana: viaggio nei borghi dell’immediato entroterra e sulle isole
La Toscana è una regione ricca di infiniti tesori storico-architettonici e naturali, dove si incontrano borghi di rara bellezza
By Simona PK Daviddi
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Ricetta: I Tozzetti alle nocciole
Un dolce tipico della tradizione viterbese che ricorda i famosi “cantucci” ma che si differenziano per l’uso delle nocciole tostate
By Redazione
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Itinerario tra 5 dei più suggestivi borghi della Sardegna settentrionale
Da Olbia a Porto Torres, un itinerario che ci porterà alla scoperta di cinque fantastici borghi sardi tra mare ed entroterra
By Redazione
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Itinerario tra borghi e paesaggi lungo le coste dell'Isola d'Elba
Da Cavo a Cavo, un itinerario lungo le coste e i centri abitati della più importante isola della Toscana
By Redazione
Ricetta: Is Arrubiolus
Ricetta: Is Arrubiolus
Tra i dolci di Carnevale più amati in Sardegna, gli arrubiolus ogliastrini si aggiudicano il podio. Si tratta di dolcetti fritti molto deliziosi, realizzati con un goloso impasto a base di ricotta fresca
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di