I Bringoli (anche chiamati “pici” in altre zone della regione) al sugo finto sono il piatto tipico del borgo di Anghiari, in Toscana, composto da una pasta tirata a mano, simile a degli spaghetti spessi ma molto più grossi e rustici

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: I Bringoli al Sugo finto del borgo di Anghiari
Fri, 05 May 2017

Ricetta: I Bringoli al Sugo finto del borgo di Anghiari

PIATTO ADATTO A VEGANI

I Bringoli (anche chiamati “pici” in altre zone della regione) al sugo finto sono il piatto tipico del borgo di Anghiari, in Toscana, composto da una pasta tirata a mano, simile a degli spaghetti spessi ma molto più grossi e rustici, da gustare con il classico sugo di carne o funghi. Anghiari celebra ogni anno i Bringoli durante la festa di San Martino, sfruttando il periodo dell'autunno in cui solitamente il tempo tende ad essere mite. È un piatto della tradizione contadina fatto con ingredienti semplici e di facile reperibilità, infatti l'impasto contiene solo acqua e farina. Spesso questo tipo di pasta artigianale viene realizzata anche con le uova per far legare meglio l'impasto ma, la ricetta originale di questa pasta tipica della Valtiberina Toscana, vuole che sia fatta solo con farina, sale e acqua, non troppo calda. Questa versione è caratterizzata dal sugo “finto” di sole verdure perché il procedimento è esattamente quello del sugo di carne ma l’unica cosa che non viene messa è proprio quella; viene chiamato sugo “finto” proprio perché era l’unico modo per simulare con i pochi ingredienti che si possedevano un tempo un buon sugo di carne.

Ingredienti per 4 persone

Per la pasta

  • Farina 350 gr
  • Acqua
  • Sale q.b.

Per il sugo finto

  • Pomodori freschi o pelati 500 gr
  • Cipolla 170 gr
  • Carota 130 gr
  • Sedano 130 gr
  • Olio evo 5 cucchiai
  • Vino rosso un bicchiere
  • Sale
  • Pepe

Procedimento

Iniziamo preparando la pasta.
Mescoliamo acqua e farina fino ad ottenere un impasto che deve essere il più possibile omogeneo per poterlo stendere con facilità; poi deve essere tagliato a pezzetti e tirato a mano sulla spianatoia fino a realizzare degli spaghetti molto grossi. Finito di stendere la pasta, i bringoli vanno messi ad asciugare in un vassoio cosparso di farina e bisogna attendere finché non saranno "riposati" e quindi secchi. A questo punto si cuoceranno come qualsiasi altro tipo di pasta con acqua e sale.

Passiamo ora a preparare il sugo.
Con la mezzaluna fate un battuto di carota, cipolla e sedano. Fate soffriggere il battuto nell’olio evo e quando la cipolla inizia ad appassire unite il vino rosso, una volta evaporato aggiungete i pomodori tagliati a pezzettini. Aggiustate di sale e pepe e fate cuocere per circa 30/35 minuti. Cuocete i brigoli, conditeli con il sugo finto e il piatto è pronto.

Foto by Emiko Davies

...buon appetito!

Eventi a Anghiari


Notizie correlate

Ricetta: Mirto, sorsi di benessere dai borghi della Sardegna
Il mirto è considerata una pianta che apporta benessere e prosperità. E l’inebriante liquore che se ne ricava, è un vero e proprio elisir della Sardegna, dal colore variabile a seconda della fase di invecchiamento e con un gusto dalle note vellutate
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Jota, il gustoso minestrone dei borghi friulani
Una saporita minestra di verdura e legumi, un piatto tradizionale dei borghi friulani da apprezzare in tutte le stagioni: caldo e fumante in inverno, freddo e saporito in estate. Secondo le infinite varianti, anche con le costine di maiale
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Il Sarchiapone di Atrani, il trionfo del sapore in Costiera Amalfitana
In questa specialità è racchiusa tutta la bontà gastronomica di Atrani, borgo-gioiello della Costiera Amalfitana. Pare sia proprio il Sarchiapone l’antenato dei cannelloni, e si prepara con le tradizionali zucche verdi di forma allungata
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Michetta del borgo di Dolceacqua, tra amore e leggenda
La Michetta di Dolceacqua è tipica del borgo ligure e, rispetto all’omonimo tipo di pane, pare sia legata a una storia d’amore. Una prelibatezza semplice e gustosa, per tornare indietro nel tempo assaggiando il presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Befana, il tradizionale biscotto dell’Epifania del borgo di Barga
Preparato secondo una ricetta antica, la Befana è il biscotto tradizionale del borgo di Barga per festeggiare l'epifania in famiglia o con amici
By Redazione
Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto
Rinomata in tutta la Ciociaria, la Ciambella di Veroli, ha un inconfondibile aroma all’anice e la sua forma ricorda una corona. Per festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna di serenità e prosperità
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi