La Zuppa Gallurese è uno dei piatti più antichi della Gallura ed uno dei piatti tipici del borgo di Aggius che veniva servito in occasione di pranzi importanti e matrimoni.

 
CERCA PER ZONA

Ricetta: La Zuppa Gallurese
Fri, 21 Apr 2017

Ricetta: La Zuppa Gallurese

La Zuppa Gallurese è uno dei piatti più antichi della Gallura (Sardegna) ed uno dei piatti tipici del borgo di Aggius che veniva servito in occasione di pranzi importanti e matrimoni. 
Nei tempi antichi, "a chidd'anni" diciamo noi in dialetto gallurese, non tutti avevano il forno a legna e quindi la zuppa veniva preparata "a fogu cu lu caldari innantu a la tribbita", in un pentolone messo sul fuoco sopra un tre piedi: si mettevano gli strati di pane e formaggio con il brodo e veniva fatta rifinire appunto nel pentolone sul fuoco.

Ingredienti

  • pane fatto in casa raffermo tagliato a fette di 1 cm di spessore o poco meno
  • brodo di carne mista
  • formaggio pecorino grattugiato con un po' di pepe (a piacere, consigliato)
  • formaggio di mucca tipo peretta (provolone) affettato sottilmente

Procedimento

Iniziare a preparare il brodo di carne mista a seconda dei gusti, viene ottimo anche solamente con un tipo di carne, specialmente se di manzo o di pecora (per far venire la zuppa più buona e gustosa è preferibile usare gli ossobuchi e il sottospalla): metterci dentro cipolle e patate, che poi verranno servite come contorno, sedano, carote, alloro, prezzemolo e basilico.
Intanto ungere una teglia con lo strutto e iniziare ad alternare uno strato di pane a uno strato di formaggio grattugiato e formaggio a fette, finchè non si arriva all'ultimo strato che sarà uno strato di pane con sopra il formaggio grattugiato che farà una bella crosticina croccante! E' importante terminare gli strati 2 cm circa prima del bordo per evitare che fuoriesca dalla teglia durante la cottura in forno. 
Quando il brodo sarà pronto dovrà essere colato e messo piano piano sul pane, pungendo con una forchetta per farlo penetrare bene. Terminata questa operazione mettere la teglia nel forno a legna ben caldo oppure nel forno di casa a 180 °C circa fino a quando la crosta diventa dorata. 
Lasciare riposare mezz'ora prima di servire.

Fonte e crediti Agriturismo Il Muto di Gallura

...buon appetito!

By Il Muto di Gallura

Eventi a Aggius

  • Santa Vittoria
    06-10-2019 | Aggius (OT)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2019-10-06 2019-10-06 Europe/Rome Santa Vittoria Festa Patronale- prima domenica del mese Aggius

    Festa Patronale- prima domenica del mese

    Borgo di Aggius


Notizie correlate

Ricetta: Mirto, sorsi di benessere dai borghi della Sardegna
Il mirto è considerata una pianta che apporta benessere e prosperità. E l’inebriante liquore che se ne ricava, è un vero e proprio elisir della Sardegna, dal colore variabile a seconda della fase di invecchiamento e con un gusto dalle note vellutate
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Jota, il gustoso minestrone dei borghi friulani
Una saporita minestra di verdura e legumi, un piatto tradizionale dei borghi friulani da apprezzare in tutte le stagioni: caldo e fumante in inverno, freddo e saporito in estate. Secondo le infinite varianti, anche con le costine di maiale
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Il Sarchiapone di Atrani, il trionfo del sapore in Costiera Amalfitana
In questa specialità è racchiusa tutta la bontà gastronomica di Atrani, borgo-gioiello della Costiera Amalfitana. Pare sia proprio il Sarchiapone l’antenato dei cannelloni, e si prepara con le tradizionali zucche verdi di forma allungata
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Michetta del borgo di Dolceacqua, tra amore e leggenda
La Michetta di Dolceacqua è tipica del borgo ligure e, rispetto all’omonimo tipo di pane, pare sia legata a una storia d’amore. Una prelibatezza semplice e gustosa, per tornare indietro nel tempo assaggiando il presente
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: La Befana, il tradizionale biscotto dell’Epifania del borgo di Barga
Preparato secondo una ricetta antica, la Befana è il biscotto tradizionale del borgo di Barga per festeggiare l'epifania in famiglia o con amici
By Redazione
Ricetta: La Ciambella del borgo di Veroli. Capodanno a tutto gusto
Rinomata in tutta la Ciociaria, la Ciambella di Veroli, ha un inconfondibile aroma all’anice e la sua forma ricorda una corona. Per festeggiare l’inizio del nuovo anno all’insegna di serenità e prosperità
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi