Lo scrittore e il suo borgo marino
 
CERCA PER ZONA

Capo Vaticano in Calabria ricorda Giuseppe Berto

Sun, 29 Jul 2018
Capo Vaticano in Calabria ricorda Giuseppe Berto

Quando i paesi ricordano gli scrittori. Autori e romanzieri legati ad un borgo, ad un luogo che si fa inevitabile itinerario della mente e del cuore. Quella mente e quel cuore che poi fatalmente diventano opera letteraria.
Accadde per Giuseppe Berto, famoso scrittore del secondo '900 italiano. Accade oggi per tanti altri scrittori. Un topos, un classico. Berto scrisse opere intere in Calabria. Si pensi al suo rapporto con Capo Vaticano, accorsatissima località balneare di Ricadi, provincia di Vibo Valentia, da lui lanciata turisticamente e letterariamente già dagli anni cinquanta.

Qui si sta ricordando Berto con "Estate a casa Berto", appuntamento a quarant’anni dalla morte dello scrittore (dal 28 al 3 agosto).
Un villaggio marino, Capo Vaticano, che fa parte della frazione di San Nicolò. Siamo vicini anche a centri come Pizzo Calabro e Nicotera.
Per non parlare di Tropea e Briatico.

Capo Vaticano

È l'area della cosiddetta "Costa degli Dei", costa del Tirreno ad avanzata vocazione turistica. A Capo Vaticano un promontorio alto nei punti più rilevanti 120 metri circa e formato da un granito speciale, studiatissimo per le sue precipue specificità geologiche.
San Nicolò di Ricadi è terra devota a San Nicola, come presumibile sin dal toponimo. Una festa religiosa molto sentita. Mentre a Ricadi, centro storicamente legato a Vibo Valentia anche dal punto di vista politico e amministrativo, ma da tempo autonomo, vi aspetta un bel museo della civiltà contadina, tra i più attrezzati della zona. Qui la chiesa di San Pietro Apostolo, maestosa. E poi quelle di San Zaccaria e Santa Domenica.
Quest'anno la quarta edizione di “Estate a casa Berto”, evento nato nel 2015, con la partecipazione di scrittori, cineasti, attori, studiosi. Un 2015 che segnò già la rinascita del premio intitolato allo scrittore, considerato il più prestigioso riconoscimento nazionale per la narrativa. Dedicato ai giovani autori, si svolge a giugno. Un premio che alterna la sua sede tra Ricadi e Mogliano Veneto, città che diede i natali allo scrittore, mentre qui in Calabria egli è sepolto.

Programma

Nel cartellone anche diversi momenti di cinema all’aperto, felice revival di quanto accadeva nei decenni postbellici. Una serata è poi dedicata al dibattito politico sociale: ecco l'arrivo di Paolo Mieli, costante ormai di questo appuntamento.
Ogni giorno, inoltre, letture acquisite da racconti di cinema o tratte da più libri. Direzione artistica a cura di Fabio Mollo, giovane regista. Del mondo del cinema
sono stati presenti: JonasCarpignano con “A Ciambra”, Andrea de Sica con “I figli della notte”, Alessandro Rak con “Gatta Cenerentola” , Isabella Ragonese con “Sole cuore amore”, Filippo Luna con Sicilian Ghost Story.
Per il 2018 la figlia di Berto, già ideatrice della rassegna, ha voluto organizzare anche un convegno sull'importante figura paterna. Presente Emanuele Trevi, talvolta prefatore delle riedizioni dei libri dello scrittore.
Convegno a cura di Daniele Balicco, docente in Letteratura e Filosofia all’Ecole des Hautes Etudes en Sciences Sociales di Parigi.
Il capolavoro di Berto "'Il male oscuro" fu scritto proprio a Capo Vaticano, lì dove vergando righe nobili il nostro scrittore guardava il mare e, appena più lontano, Stromboli. Particolari non da poco.
Il 30 luglio la data del convegno dedicato allo scrittore.
Tra i tanti titoli di Berto, famosissimo ancora oggi il suo "Il cielo è rosso", romanzo dedicato ai problemi difficili cui dovette far fronte la disillusa gioventù che era stata fascista e che provò sulla propria pelle i drammi della guerra e del periodo immediatamente successivo al conflitto mondiale.

Notizie correlate

Le eccellenze emiliane in mostra  al Castello di Tabiano
Le eccellenze emiliane in mostra al Castello di Tabiano
Oggi sabato 6 e domani 7 aprile, presso l'affascinante maniero emiliano, si tiene la prima edizione di 'Fiori, saperi, sapori - Prodotti ed eccellenze della tradizione', che riunisce i migliori produttori locali, tra florovivaisti, chef e artigiani
By Redazione
Castelsardo si prepara alla Settimana Santa
Castelsardo si prepara alla Settimana Santa
Nel borgo isolano dalle tradizioni antichissime è tutto pronto: sette giorni di celebrazioni liturgiche e di processioni religiose per le vie del paese, che riuniranno i fedeli del posto e attireranno l’attenzione dei turisti
By Redazione
A Finalborgo si tiene l'appuntamento con la storia
A Finalborgo si tiene l'appuntamento con la storia
Questo weekend, nel borgo del Ponente ligure, andrà in scena una mostra dedicata a due grandi generali del passato: Napoleone Bonaparte e Horatio Nelson
By Redazione
Barolo alza i calici per un festival tutto... da bere!
Barolo alza i calici per un festival tutto... da bere!
Il 4 e il 5 maggio l'antico borgo piemontese, simbolo del vino italiano nel mondo, ospiterà un evento internazionale dedicato a più di cento cantine nostrane. Un appuntamento imperdibile per i 'wine lovers'
By Redazione
Nel Parco Giardino Sigurtà gli eventi sbocciano come fiori!
Nel Parco Giardino Sigurtà gli eventi sbocciano come fiori!
Tutti gli appuntamenti di questa stagione primaverile organizzati presso la distesa naturalistica che giace accanto a Borghetto sul Mincio
By Redazione
A Ricetto di Candelo è custodita... la ricetta del gusto e dell'amore
A Ricetto di Candelo è custodita... la ricetta del gusto e dell'amore
L'antico borgo fortificato in provincia di Biella si appresta a offrire ai suoi visitatori itinerari enogastronomici e cene romantiche. Ecco gli appuntamenti primaverili
By Redazione

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Castello di Vogogna, la roccaforte che domina la Val d'Ossola
Castello di Vogogna, la roccaforte che domina la Val d'Ossola
A pochi chilometri da Domodossola, immerso nella natura alpina, sorge un suggestivo maniero medievale che, dopo secoli di invasioni, oggi vigila sull'antico borgo in pietra e attira i turisti anche della vicina Svizzera
By Joni Scarpolini
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di