La più grande risorsa online su turismo lento e borghi

Gubana

Vogrig


Condividi
Gubana - Vogrig

La Gubana è il dolce del Friuli dal 1409, come attestato in diversi documenti storici. Era il dolce dei momenti importanti ed il suo dono simboleggiava augurio di prosperità  e ricchezza. Il suo nome deriva da 'gubat' che nel dialetto delle Valli del Natisone significa avvolgere. Oggi è sempre presente sulle tavole come dolce dei momenti di festa e degli incontri conviviali, mantenendo viva la sua antica simbologia. La ricetta tradizionale che utilizziamo richiede tre giornate per la sua preparazione ed è eredità  del lavoro di Matilde Trusgnach, moglie del Cav. Attilio Vogrig. Prima giornata: ci dedichiamo, in tre fasi, alla preparazione della pasta lievitata. La notte di riposo le dona morbidezza. Seconda giornata: prepariamo il nobile ripieno: le nocciole e le noci vengono tritate ed unite a pinoli ed uvetta. Stendiamo la pasta, la ricopriamo con il ripieno e dopo averla arrotolata, la avvolgiamo a mano. Poniamo quindi la Gubana a lievitare; la pasta si amalgama al ripieno e in questo modo, una volta cucinata, rimane morbida a lungo, senza conservanti. Terza giornata: la Gubana, cotta e raffreddata naturalmente, è pronta per essere gustata in tutta la sua bontà.

  • Dolci e pasticceria

Cividale del Friuli

Cividale del Friuli

Altri prodotti da Vogrig

Struky
Gli Struky sono bocconcini di Gubana anticamente offerti dagli sposi al posto...
e-borghi 2019-2021 Tutti i diritti riservati • 3S Comunicazione - P. IVA 08058230965
Via Achille Grandi 46, 20017, Rho (Milano) | 02 92893360