Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani

 
CERCA PER ZONA

Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Mon, 17 Dec 2018

Quattro passi… in 4 borghi fortificati

4 Borghi fortificati che incuriosiscono per il loro volto difensivo. E dentro le mura che cingono secoli di storia, ecco il nucleo antico di borghi che sembrano sospesi nel tempo e che hanno molto da raccontare.

Capolavori d’arte custoditi tenacemente nel tempo dentro mura difensive. I borghi fortificati sono una scoperta continua, costellano l’Italia e rappresentano un unicum – appunto – da tutelare e conoscere. Noi ve ne proponiamo quattro, per iniziare questo viaggio alla ricerca di eccellenza e valenza. 

Spello (Umbria)

Spello

Spello conserva la sua immagine di borgo antico con le vecchie case in arenaria che si affacciano su vicoli stretti, orti sospesi su ampi panorami, ripide scalinate, portoni e androni. La cinta muraria del borgo di Spello è fra le meglio conservate d’Italia e al suo interno si celano tesori di pregio fra i quali la porta Consolare - realizzata in calcare del Subasio -, con torre medievale e statue marmoree, cui fa da contrafforte l’ingresso settentrionale del borgo, ovvero la porta romana dell’Arce. Si allunga su uno sperone del Subasio, il borgo di Spello, e più di ogni altro luogo dell’Umbria serba memorie romane, come la porta Venere di età augustea. E da re è il suo olio, al quale Spello dedica nella penultima domenica di carnevale un corteo con i raccoglitori di olive.

Glorenza (Alto Adige)

Glorenza

E’ la località più piccola dell’Alto Adige e, al contempo, il più grande borgo fortificato della regione. E’ antica, Glorenza, circondata da mura medievali e attraversata da portici del XIII secolo, mentre le stradine del centro storico esibiscono in parata case patrizie e abitazioni con facciate gotiche. Varcando i portoni delle abitazioni, si rimane incantati dai cortili interni, nei quali permane il carattere agricolo del borgo. Passeggiando nel borgo, sono da conoscere la chiesa parrocchiale di San Pancrazio e la chiesa di chiesa di San Giacomo di Söles. A custodire queste gemme sono le mura, erette dall’imperatore Massimiliano a difesa della località.

Sabbioneta (Lombardia)

Sabbioneta

Dal 2008 il borgo di Sabbioneta è annoverato – insieme a Mantova - nel patrimonio dell’Unesco. Un borgo che si staglia vicino al Po, nel cuore della Pianura Padana, e che raccoglie nella sua cinta muraria esagonale lo scrigno urbano. E non un nucleo qualsiasi, bensì quello voluto da Vespasiano Gonzaga secondo le proporzioni e l’ideale di armonia simboleggiate nel disegno dell’uomo vitruviano di Leonardo da Vinci. Per accedere alla cittadella, vi sono due porte: la più antica è porta Vittoria, a ovest, mentre porta Imperiale è del 1579 e si presenta rivestita in marmo. Da scoprire a Sabbioneta sono innanzitutto il palazzo Ducale e il suo giardino, seguiti a ruota dalla Galleria degli Antichi e il teatro olimpico dello Scamozzi.

Montagnana (Veneto)

Montagnana

Ventiquattro torri e quattro porte. Sono i numeri della cinta muraria del borgo di Montagnana, fatta costruire da Francesco Il Vecchio da Carrara tra il 1360 ed il 1362. Montagnana è un perfetto esempio di roccaforte medievale e le possenti mura, fra le più celebri e intatte in Europa, disegnano un irregolare rettangolo e si alzano sopra l'erba verde del fossato. Nel borgo, ritmato da portici, c’è molto da scoprire, a iniziare dall’imponente Castello di S. Zeno, dal mastio e da un edificio di stile veneziano nel quale è ospitato il Museo Civico “Giacomelli”. Nella collezione museale sono conservati i reperti provenienti dalla necropoli romana della “Gens vassidia”, vicina al centro storico.

Notizie correlate

Giornata nazionale della lettura. Ecco cosa vi consigliamo di leggere...
La carta stampata sta lasciando sempre più posto al web: sfogliate la nostra rivista digitale 'e-borghi travel' e viaggerete tra i borghi più suggestivi comodamente con un dito!
By Redazione
Mettete dei fiori sui vostri balconi: Procida dà il benvenuto alla primavera
Anche quest'anno, il Comune del borgo marinaro campano invita gli abitanti ad abbellire cancelli, finestre e terrazze con piante ornamentali per celebrare l'inizio della bella stagione
By Redazione
Un piccolo giro tra i borghi di Pavese
Santo Stefano Belbo in Piemonte e Brancaleone in Calabria
By Marino Pagano
Con Sophia Loren, anche Cesare Cremonini è Cittadino Onorario di Maratea.
E' stato recentemente reso noto dal comune della "perla del Tirreno" che il cantautore Cesare Cremonini è stato nominato cittadino onorario
By Redazione
Il monte Mosiné: base aliena e terra di cupi misteri e leggende spirituali
Alle porte della Val di Susa, a pochi chilometri da Torino, si erge la montagna più misteriosa d’Italia, il monte Mosiné. Il luogo è celebre per i suoi innumerevoli avvistamenti di UFO e per le sue antiche leggende esoteriche.
By Pier olpato
I laghi di Avigliana tra misteri e fantasia
A qualche chilometro da Torino troviamo il comune di Avigliana, celebre borgo situato all’interno del Parco Naturale dei laghi di Avigliana, accanto alla palude dei Mareschi.
By Pier Volpato

Piú letti del mese

5 tra i borghi più belli e caratteristici incastonati nella roccia
Un viaggio alla scoperta di cinque località incantevoli arroccate nell’austerità della roccia del Belpaese
By Pier Volpato
5 borghi imperdibili dell’appennino tosco-emiliano
Fiumalbo, Compiano, Bagnone, Castelnuovo di Garfagnana e Coreglia Antelminelli, gioielli dell’appennino.
By Luca Sartori
Ricetta: Strangozzi al tartufo nero, eccellenza di Norcia
Una pasta artigianale, tipica dei borghi umbri e con il blasonato tartufo nero: uno dei fiori all’occhiello della gustosa gastronomia di Norcia, nel cuore della Valnerina
By Luciana Francesca Rebonato
Ricetta: Génépy, il liquore forte e deciso e dei borghi valdostani
Artemisia weber e artemisia glacialis. Sono le piantine di montagna d’alta quota che, insieme, danno origine al Génépy: un liquore dal sapore alpino, una prelibatezza da conoscere e saper preparare
By Luciana Francesca Rebonato
Un itinerario lungo la Strada Romantica delle Langhe e del Roero tra borghi, castelli e vigneti piemontesi
La Strada Romantica delle Langhe e del Roero, un incantevole viaggio per vigne, borghi e castelli del Piemonte
By Pier Volpato
Salpa alla scoperta dei borghi più belli custoditi nel cuore della Sardegna
Un itinerario nel cuore del Mediterraneo, un viaggio alla scoperta di cinque tra i borghi più belli della Sardegna
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi