Un dipinto misterioso, una trappola medievale e due fantasmi di dame affascinanti
 
CERCA PER ZONA

Le leggende della Dama in Nero e della Dama del Ponte Rosa di Garessio

Sun, 07 Jan 2018
Le leggende della Dama in Nero e della Dama del Ponte Rosa di Garessio

Nella sala da musica del Castello di Casotto, a Garessio, Cuneo, si può ammirare un dipinto attribuito a Van Dyck (o ad un membro comunque della sua scuola) raffigurante una dama, chiamato La Dama in Fiero (nero). Il dipinto, arrivato a Garessio dal castello torinese di Agliè, di magnifica fattura, gode di una strana fama. Una leggenda narra che in alcune notti, il fantasma della donna, vestita di un abito nero seicentesco, uscisse dal dipinto e si aggirasse per le sale del castello, predicendo disgrazie ai membri della famiglia reale che incontrava. Nell’Ottocento, quando il castello fu acquistato e srestaurato da Carlo Alberto di Savoia per farne la sua dimora estiva, il quadro non venne rimosso. C’è chi dice che possibilmente anche il reale piemontese ebbe la fortuna/sfortuna di incontrare la dama, e, quasi sicuramente, ad incontrarla fu la Principessa Maria Clotilde, la quale stanza da letto era situata in fianco alla sala da musica.

Completamente diversa, e molto più antica, è la storia della Dama del Ponte Rosa che vanta radici medievali. A quei tempi il borgo iniziava da Porta Rose e più precisamente da un castello di cui oggi resta solo una torre e alcune mura fortificatrici. Una leggenda narra che da una feritoia delle torri di quel castello, secoli or sono, una Dama gettò una rosa rossa ad un cavaliere nemico che stava transitando ai piedi della torre. Il cavaliere, ignaro e lusingato si inchinò per raccogliere il fiore ma venne trafitto da una freccia e cadde morente a terra. Il suo sangue fuoriusciva copioso confondendosi con il rosso dei petali del fiore che da ora il nome all’antica porta cittadina. C’è chi ipotizza che il fantasma della Dama del Ponte Rosa possa ancora vagare nei pressi della porta dove un tempo vi era il ponte levatoio.

Eventi a Garessio


Notizie correlate

La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
Un luogo incantato, ricostruito come il set di un film, e il suo fantasma, protettore dell'amore puro
By Ivan Pisoni
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Stanno per iniziare le riprese della terza stagione della fiction di Canale 5 'L'Isola di Pietro' e, per chi non fosse mai stato in questa località sarda, può essere l'occasione giusta: la produzione della serie tv sta cercando comparse...
By Joni Scarpolini
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
Il borgo romagnolo è molto legato agli antichi giocolieri di strada, tanto da dedicare loro un festival dal sapore squisitamente medievale
By Joni Scarpolini
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Secondo la leggenda, nella cattedrale del borgo lucano si nasconderebbe il Sacro Graal. E non solo: qui giacerebbe la salma della figlia del Conte Dracula
By Redazione
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Tanti grandissimi personaggi del passato hanno soggiornato nella 'perla del Lago di Como'. Ecco chi erano...
By Joni Scarpolini
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Nel Parco dei Mostri, vicino al borgo laziale, tra le gigantesche sculture mitologiche sorge un reperto dalla provenienza ancora misteriosa...
By Redazione

Piú letti del mese

La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
Un luogo incantato, ricostruito come il set di un film, e il suo fantasma, protettore dell'amore puro
By Ivan Pisoni
Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
Assaggiamo i sapori tipici di uno dei più caratteristici borghi pugliesi, Ostuni
By Nadia Calasso
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Il Pan De Mej è un dolce tipico di Angera, un caratteristico borgo che si trova sul Lago Maggiore. Da assaggiare assolutamente e preparare a casa. Ecco la ricetta
By Nadia Calasso
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Sagne piccantine, specialità d'Abruzzo da assaggiare assolutamente se in uno di questi giorni estivi siete in vacanza in Abruzzo, una bontà che vi piacerà anche preparandola a casa.
By Nadia Calasso
La città incantata 2019 al Castello di Santa Severa
La città incantata 2019 al Castello di Santa Severa
Zingaretti: il meeting internazionale cambia location ma non spirito e obiettivi
By Redazione
Cosa vedere e cosa fare a  Metaponto Lido
Cosa vedere e cosa fare a Metaponto Lido
Splendide località a pochi passi da Matera, che vi offriranno un viaggio emozionante tra storia e mare.
By Nadia Calasso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di