La storia di una voragine nata per punizione divina
 
CERCA PER ZONA

La leggenda della Rocca dei sette fratelli nelle Langhe

La leggenda della Rocca dei sette fratelli nelle Langhe

Una leggenda delle Langhe narra di sette fratelli che lavoravano duramente la terra su una collina. Il lavoro era molto faticoso e la delusione e lo sconforto li affliggeva nel vedere i magri pasti portati loro dalla sorella.

Un venerdì, giorno di astinenza secondo i canoni cattolici, i sette fratelli iniziarono a insultare la sorella e a imprecare verso la regola che l'aveva indotta a preparare un pranzo così scarno.

Affamati e arrabbiati, i sette fratelli continuavano a dir parole mentre si avvicinava una processione guidata dal parroco. La processione stava trasportando un Santo viatico ai malati in forma solenne e, davanti a questo spettacolo, la sorella s'inginocchiò in preghiera invitando i fratelli a fare altrettanto.

I fratelli, sempre più colmi d'ira, continuarono con i loro insulti e le loro bestemmie fino a lanciare una sfida a Dio che avrebbe dovuto farli sprofondare in un abisso se fosse realmente esistito.

La voragine creata dalla punizione divina viene chiamata oggi Rocca dei sette fratelli, una voragine in località Treiso, poco distante da Barbaresco e Neive. Se si passa da quelle parti è impossibile non notare la "rocca". La voragine in contrasto con le colline del Barbaresco, si nota ancor di più nei periodi autunnali e primaverili e offre uno dei punti panoramici più spettacolari lungo il percorso della Strada romantica delle Langhe e del Roero.

In realtà questa voragine è stata creata dall'erosione dell'acqua che nel corso dei secoli ha scavato la collina. Le pareti sono ripide, con sporgenze tese verso il centro del dirupo quasi totalmente prive di vegetazione. Il bordo alto invece è ricco di piante da alto fusto.

Se ve lo state chiedendo, la sorella della leggenda fu risparmiata dalla tragedia e si ritrovò sul ciglio del burrone dopo la punizione divina.

COMMENTI :

Eventi a Barbaresco


Notizie correlate

La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
Un luogo incantato, ricostruito come il set di un film, e il suo fantasma, protettore dell'amore puro
By Ivan Pisoni
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Stanno per iniziare le riprese della terza stagione della fiction di Canale 5 'L'Isola di Pietro' e, per chi non fosse mai stato in questa località sarda, può essere l'occasione giusta: la produzione della serie tv sta cercando comparse...
By Joni Scarpolini
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
Il borgo romagnolo è molto legato agli antichi giocolieri di strada, tanto da dedicare loro un festival dal sapore squisitamente medievale
By Joni Scarpolini
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Secondo la leggenda, nella cattedrale del borgo lucano si nasconderebbe il Sacro Graal. E non solo: qui giacerebbe la salma della figlia del Conte Dracula
By Redazione
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Tanti grandissimi personaggi del passato hanno soggiornato nella 'perla del Lago di Como'. Ecco chi erano...
By Joni Scarpolini
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Nel Parco dei Mostri, vicino al borgo laziale, tra le gigantesche sculture mitologiche sorge un reperto dalla provenienza ancora misteriosa...
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di