Una storia della quale si sa davvero poco. Tra mare, solitudine, contemplazione e... gabbiani.
 
CERCA PER ZONA

La leggenda dello scoglio dell'eremita di Polignano a Mare

La leggenda dello scoglio dell'eremita di Polignano a Mare

Siamo nell'undicesimo secolo, o forse due o tre cento anni prima, non ci sono documenti che raccontino con esattezza la storia dell'eremita dell'isola di San Paolo a Polignano a Mare. Una storia tramandata di padre in figlio, tra pescatori e credenti. Una storia che ancora oggi è avvolta dal mistero e che, come il mare tra Polignano e la piccola isola, muta a seconda di chi la racconta o chi la ascolta, immaginando quei tempi andati in un luogo di tale bellezza.

Sto parlando di un uomo, uno di quelli di fede che andava per la Puglia forse divulgando il vangelo ma di per certo si sa che fosse un eremita. Arrivato a Polignano l'eremita vide la piccola isola, non più grande di un grosso scoglio, con una quasi invisibile vegetazione, quasi come un grande masso lanciato lì da qualche gigante durante un qualche torneo, un grande masso alto circa tre decine di metri contro la forza delle onde, solo, seppur a pochi metri dalla costa.

Penso che l'eremita si sia riconosciuto in un tal luogo, tanto da decidere di viverci. Lui, lo scoglio e la sua solitudine e contemplazione.

Partendo per il mare, i pescatori del tempo vedevano spesso l'eremita sul suo scoglio intento a pregare o indaffarato in altre faccende. Ogni tanto un pescatore approdava sull'isola per portare del pesce o altri generi essenziali alla sopravvivenza dell'eremita in quanto l'isola non è che offrisse questo gran che.

Fu proprio quel pescatore che un giorno trovò il povero eremita morto in un affratto dell'isola.

C'è chi data questa storia nell'undicesimo secolo, quando un uomo misterioso, forse di ritorno dalla terra santa, attratto dalla sua bellezza, decise di stabilirsi sull'isola. C'è chi identifica l'uomo in un monaco basiliano in fuga dall'oriente ai tempi di Leone III Isaurico, il che daterebbe la storia nel 700 dopo cristo.

Forse fu proprio quest'ultima ipotesi che darebbe ragione alla costruzione della cappella di S. Antonio Abate (anch'esso eremita) da parte di pescatori del luogo nel 1612 che ritenevano lo scoglio un luogo di rispetto e di culto. Una cappella dedicata a un eremita sul suolo dove visse un eremita. Purtroppo la cappella divenne lazzaretto nel 1837 a causa di una epidemia di colera che colpì la zona ed in seguito venne distrutta per motivi igenici.

Isola di San Paolo, Polignano a Mare

Oggi di tutto questo rimangono solo alcuni racconti di pescatori del luogo, un pozzo per la raccolta dell'acqua e una croce di ferro, la quale non ha niente a che vedere con la storia che vi ho raccontato e che fu installata nel 1901 da alcuni religiosi in occasione delle feste del centennale di San Vito Martire, patrono di Polignano.

Oggi l'isola di San Paolo o isola dell'eremita, o anche isola di San Antonio, è una zona a protezione speciale in quanto dimora tra le favorite del gabbiano corso (Larus Audonii), splendido e raro esemplare tra i più belli in Europa. La sua corporatura esile e snella, le sue piccole dimensioni, il suo becco color corallo con la punta nera ed un piumaggio bianco candido... che sia la reincarnazione dello spirito del misterioso eremita?

Gabbiano corso

Questo pensiero mi evoca libertà e al tempo stesso riflessione. Nella mente il mio sguardo ritorna al rilassante ritmo delle onde del mare. A quello scoglio che da secoli racconta di se. Alla voglia di tornare a visitare luoghi magici come questo.

Foto da 500px, Corriere della Sera, vogelwarte.ch

COMMENTI :

Eventi a Polignano a Mare

  • Festa di Santa Lucia
    13-12-2019 | Polignano a Mare (BA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2019-12-13 2019-12-13 Europe/Rome Festa di Santa Lucia Polignano a Mare

    Borgo di Polignano a Mare

  • Festa di San Giuseppe
    19-03-2020 | Polignano a Mare (BA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-03-19 2020-03-19 Europe/Rome Festa di San Giuseppe con processione del santo e accensione di falò in tutto il paese. Polignano a Mare

    con processione del santo e accensione di falò in tutto il paese.

    Borgo di Polignano a Mare

  • Processione per il paese delle immagini di Gesù morto e della Madonna Addolorata
    10-04-2020 | Polignano a Mare (BA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-10 2020-04-10 Europe/Rome Processione per il paese delle immagini di Gesù morto e della Madonna Addolorata Polignano a Mare

    Borgo di Polignano a Mare

  • Processione della reliquia di San Vito
    20-04-2020 | Polignano a Mare (BA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-20 2020-04-20 Europe/Rome Processione della reliquia di San Vito dall'abbazia fino al centro cittadino Polignano a Mare

    dall'abbazia fino al centro cittadino

    Borgo di Polignano a Mare

  • Processione e fuochi pirotecnici in onore della venuta della reliquie di San Vito
    26-04-2020 | Polignano a Mare (BA)
    Ricorrenze religiose

    Aggiungi al tuo calendario 2020-04-26 2020-04-26 Europe/Rome Processione e fuochi pirotecnici in onore della venuta della reliquie di San Vito Polignano a Mare

    Borgo di Polignano a Mare

  • Festa dell'Aquilone
    10-05-2020 | Polignano a Mare (BA)
    Festival

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-10 2020-05-10 Europe/Rome Festa dell'Aquilone Centinaia di aquiloni vengono fatti volare nel cielo sul lungomare Grotta Ardito. Polignano a Mare

    Centinaia di aquiloni vengono fatti volare nel cielo sul lungomare Grotta Ardito.

    Borgo di Polignano a Mare

  • Festa Patronale di San Vito
    Dal 14-06-2020 Al 16-06-2020 | Polignano a Mare (BA)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-06-14 2020-06-16 Europe/Rome Festa Patronale di San Vito la più importante del paese. Nel tardo pomeriggio del 14, il santo viene messo a bordo di uno zatterone e esegue la processione via mare dal porto di San Vito fino alla spiaggia di Cala Paura dove viene accolto dai fedeli, poi viene portato in processione per il paese e al termine il Santo ascende su un altare allestito in Piazza Vittorio Emanuele dove il sindaco posa le chiavi del paese. Il 15, dopo la messa del Vescovo in piazza Vittorio Emanuele le reliquie del santo vengono portate in processione dal Vescovo. Il 16 il santo viene sceso dall'altare e viene eseguita una breve processione di chiusura. Gran concerto bandistico, fuochi pirici con effetti speciali e luminarie animano queste giornate di festa. Polignano a Mare

    la più importante del paese. Nel tardo pomeriggio del 14, il santo viene messo a bordo di uno zatterone e esegue la processione via mare dal porto di San Vito fino alla spiaggia di Cala Paura dove viene...

    Borgo di Polignano a Mare


Notizie correlate

La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
Un luogo incantato, ricostruito come il set di un film, e il suo fantasma, protettore dell'amore puro
By Ivan Pisoni
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Stanno per iniziare le riprese della terza stagione della fiction di Canale 5 'L'Isola di Pietro' e, per chi non fosse mai stato in questa località sarda, può essere l'occasione giusta: la produzione della serie tv sta cercando comparse...
By Joni Scarpolini
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
Il borgo romagnolo è molto legato agli antichi giocolieri di strada, tanto da dedicare loro un festival dal sapore squisitamente medievale
By Joni Scarpolini
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Secondo la leggenda, nella cattedrale del borgo lucano si nasconderebbe il Sacro Graal. E non solo: qui giacerebbe la salma della figlia del Conte Dracula
By Redazione
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Tanti grandissimi personaggi del passato hanno soggiornato nella 'perla del Lago di Como'. Ecco chi erano...
By Joni Scarpolini
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Nel Parco dei Mostri, vicino al borgo laziale, tra le gigantesche sculture mitologiche sorge un reperto dalla provenienza ancora misteriosa...
By Redazione

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di