La storia della sentenza che esiliò i topi dal paese, fino a prova contraria.
 
CERCA PER ZONA

Glorenza, la leggenda del borgo che processò i topi

Glorenza, la leggenda del borgo che processò i topi>

Anche se può sembrare assurdo, non fù cosa poi così rara che nel medioevo organizzassero processi contro delle specie animali. Questo sembra sottolineare il legame tra l'uomo e "le bestie" in quei tempi. Infatti di processo, con tanto di avvocato difensore, si narra nella leggenda di Glorenza, la quale, nel 1519, venne letteralmente invasa da una popolazione di roditori.

Questi erano talmente tanti da spingere i contadini di Stelvio, visti minacciati i propri raccolti, a rivolgersi al giudice di Glorenza per mettere i topi sotto accusa. All'udienza furono invitati anche i topi ai quali, come dicevamo, venne assegnato un avvocato difensore ma non servì a molto e gli animali persero la causa.
Il procedimento durò dall'Ottobre 1519 al Maggio dell'anno successivo e furono molte le arringhe e le testimonianze ma alla fine, seppur perdendo, l'avvocato difensore riuscì a porre delle condizioni.

Il giudizio sancì che i roditori sarebbero dovuti andare in una zona a loro riservata oltre la sponda sinistra del fiume Adige. L'ordinanza stabilì che fosse necessaria la costruzione di un ponte per permettere ai roditori il passaggio e che in quel periodo cani e gatti sarebbero stati costretti all'interno delle case per non disturbare l'esodo. I topi più giovani o i più deboli sarebbero potuti rimanere fino ad essere in grado di arrivare alla zona a loro stabilita. E così, i topi se ne andarono nella loro nuova terra.

Questo avvenimento sembra aver ispirato diverse fiabe tra cui la più famosa, la 'Conquista di Hamelin' con il suo pifferaio magico.
La "leggenda" trova spazio anche nell'arte nei quadri di Paul Flora, pittore di Glorenza, che ha ritratto la vicenda in alcune delle sue opere.

Großes Eulenmeeting - Paul Flora

Ma non è finita qui!
Infatti i ratti potrebbero ricorrere in appello alla Corte Suprema degli Stati Uniti, dopo che uno dei nove membri di quel tribunale, Antonio Scalia, entrò in possesso degli atti del processo medievale durante una sua visita al borgo venostano. La storia che fu tradotta in inglese col nome di "The trials of mines of Glurns" venne consegnata a Antonio Scalia dall'ex sindaco di Glorenza, Alois Riedl. Il giudice americano, dopo aver letto gli atti, pare aver apprezzato la sentenza ma avrebbe anche ipotizzato la possibilità di appello per i topi.
Che il caso venga riaperto?

Eventi a Glorenza - Glurns

  • Sealamorkt - Mercato delle Anime
    02-11-2019 | Glorenza - Glurns (BZ)
    Mercatini

    Aggiungi al tuo calendario 2019-11-02 2019-11-02 Europe/Rome Sealamorkt - Mercato delle Anime Il mercato dei nostri giorni vanta l'esposizione di specialità tipiche tirolesi, prodotti locali e la possibilità di ascoltare musica tradizionale immergendosi così nella cultura del luogo. Glorenza - Glurns

    Il mercato dei nostri giorni vanta l'esposizione di specialità tipiche tirolesi, prodotti locali e la possibilità di ascoltare musica tradizionale immergendosi così nella cultura del luogo.

    Borgo di Glorenza - Glurns

  • San Pancrazio Martire
    12-05-2020 | Glorenza - Glurns (BZ)
    Feste patronali

    Aggiungi al tuo calendario 2020-05-12 2020-05-12 Europe/Rome San Pancrazio Martire Glorenza - Glurns

    Borgo di Glorenza - Glurns


Notizie correlate

Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Carloforte: un borgo da vedere dal vivo, non solo in tv
Stanno per iniziare le riprese della terza stagione della fiction di Canale 5 'L'Isola di Pietro' e, per chi non fosse mai stato in questa località sarda, può essere l'occasione giusta: la produzione della serie tv sta cercando comparse...
By Joni Scarpolini
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
San Leo e la secolare tradizione dei giullari
Il borgo romagnolo è molto legato agli antichi giocolieri di strada, tanto da dedicare loro un festival dal sapore squisitamente medievale
By Joni Scarpolini
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Acerenza, il borgo dei misteri... tra il Sacro Graal e la figlia di Dracula
Secondo la leggenda, nella cattedrale del borgo lucano si nasconderebbe il Sacro Graal. E non solo: qui giacerebbe la salma della figlia del Conte Dracula
By Redazione
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Bellagio, il borgo preferito dai big della storia
Tanti grandissimi personaggi del passato hanno soggiornato nella 'perla del Lago di Como'. Ecco chi erano...
By Joni Scarpolini
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Bomarzo come Giza: alla scoperta della piramide nascosta
Nel Parco dei Mostri, vicino al borgo laziale, tra le gigantesche sculture mitologiche sorge un reperto dalla provenienza ancora misteriosa...
By Redazione
Quando l'Isola dell'Asinara era l'Alcatraz italiana
Quando l'Isola dell'Asinara era l'Alcatraz italiana
Nei pressi del borgo sardo di Stintino sorge l'ex super carcere, oggi meta turistica e parco nazionale. Solo un bandito riuscì a evadere dalle sbarre, fuggendo in gommone. Tutti gli altri scontarono la loro condanna fino alla fine. A un passo dal mare azzurro
By Joni Scarpolini

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Grosio, tornando alle radici più antiche della Valtellina
Grosio, tornando alle radici più antiche della Valtellina
L'antico borgo in provincia di Sondrio custodisce un'area archeologica che racconta, tramite incisioni rupestri, la vita delle prime popolazioni della valle lombarda
By Stefano De Bernardi
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
Ricetta: Tagliolini con la Bomba di Gradara
E' il primo piatto tipico del borgo medievale marchigiano e il suo nome può trarre in inganno...
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di