Longiano si trova nella Valle del Rubicone sulle prime colline nel territorio fra Cesena e Rimini, in Emilia Romagna.
 
CERCA PER ZONA

Longiano

La storia, il gusto, il teatro
Leggi di più

Borgo di Longiano
Comune di Longiano
 
Provincia di Forlì-Cesena
Regione Emilia Romagna

Abitanti: 7.126
Altitudine centro: 179 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Paesi bandiera arancione
Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì e di Cesena
Unione del Rubicone e Mare

Comune di Longiano
Piazza Tre Martiri 8 - Longiano (FC)
Tel. +39 0547 666411

Longiano si trova nella Valle del Rubicone sulle prime colline nel territorio fra Cesena e Rimini, in Emilia Romagna, a pochi chilometri dalla via Emilia. Il centro storico di Longiano, borgo di origini medioevali ottimamente conservato, circondato da doppia cinta muraria, offre numerose testimonianze storiche e artistiche, luoghi tutti da scoprire e da riscoprire.

Le sue origini risalgono probabilmente a un periodo compreso fra i secoli VII e VIII, quando la popolazione della zona si spostò dalla pianura alla collina, per trovare rifugio dalle incursioni longobarde. Longiano raggiunse il suo massimo splendore diventando residenza dei Malatesta. Successivamente appartenne allo Stato Pontificio, con un breve dominio veneziano testimoniato dalla monumentale vasca nella corte del Castello. Nel 1790 cadde, come tutta la Romagna, sotto la sovranità di Napoleone Bonaparte. Durante la seconda guerra mondiale il territorio di Longiano, poco distante dalla Linea Gotica, subì numerosi danni a causa dei bombardamenti degli Alleati: ne rimane come testimonianza il rifugio bellico, che attraversa in parte il centro storico.

In primo luogo, è d'obbligo una visita al Castello Malatestiano, e ai tesori della Fondazione Balestra che vi sono custoditi: una originalissima collezione di opere dei massimi artisti del Novecento italiano, come Guttuso, Maccari, Morandi, De Pisis, Vespignani e una piccola e preziosa selezione di opere di artisti stranieri come Chagall, Goya, Matisse, Kokoschka e altri. La visita continua lungo altri quattro originalissimi musei, che dimostrano l'attenzione della città per la cultura e l'arte: l’originale Museo Italiano della Ghisa, che espone elementi di arredo urbano prodotti fra l’Ottocento e il Novecento; il Museo del Territorio, che raccoglie attrezzi degli antichi mestieri e testimonianze del mondo contadino; il Museo d’Arte Sacra, che raccoglie nel pregevole barocco settecentesco dell’Oratorio di San Giuseppe numerose opere d’arte, paramenti, reliquie, arredi sacri; la Galleria delle Maschere della Commedia dell’Arte, nei locali dell’Ex-Convento di San Girolamo, con sculture in bronzo eseguite dall’artista Domenico Neri. Il Rifugio Bellico, una galleria scavata nella roccia, che attraversa il Centro storico da via Porta del Ponte a via Santa Chiara, è una testimonianza dei giorni drammatici del passaggio del Fronte e dei bombardamenti che colpirono pesantemente anche Longiano durante la seconda guerra mondiale. Il Teatro Petrella è un gioiello ottocentesco, tipico esempio di teatro all'Italiana, finemente decorato e caratterizzato da un'acustica straordinaria e da un'attività artistica ancora vivacissima. Si possono visitare anche interessanti chiese storiche: il Santuario del Ss. Crocifisso, che custodisce un crocifisso ligneo del XIII secolo, opera di anonimo di scuola pisanogiuntesca, e la Collegiata di San Cristoforo, con capolavori del Seicento e Settecento.

Il borgo sorge in un territorio generoso che offre numerosi prodotti tipici: dal miele ai vini principi della Romagna come Sangiovese e Trebbiano, a un profumato olio extravergine di oliva. Tante aziende offrono la possibilità di degustare in loco i loro prodotti ed è inoltre possibile visitare l’antico frantoio Turchi di Balignano. Anche numerosi alberi da frutto colorano la campagna in primavera: ciliegi, susini, albicocchi e la pesca nettarina DOP. Le specialità gastronomiche della cucina longianese sono quelle semplici e gustose della Romagna. Fra i primi piatti, cappelletti, passatelli, tagliatelle al ragù, lasagne, strozzapreti, “puntarine” (maltagliati). Tra i secondi classici, accompagnati dall’immancabile piadina romagnola, coniglio con patate al forno, castrato alla griglia, selvaggina, le carni e i salumi di “Mora romagnola”, pregiata razza suina.

Video di Longiano Turismo UIT

Altre destinazioni nelle vicinanze

Poggio Torriana
Poggio Torriana
Poggio Torriana è un comune sparso della Val Marecchia, in Emilia Romagna.
Rimini - 9.93 KM da Longiano
Bertinoro
Bertinoro
Il borgo autentico di Bertinoro è la Città dell'Ospitalità per eccellenza.
Forli Cesena - 17.47 KM da Longiano
San Leo
San Leo
Il borgo di San Leo , al confine tra la Romagna e le Marche, fu definito da Umberto Eco “La più bella città d’Italia”.
Rimini - 19.83 KM da Longiano
Cervia
Cervia
Cervia, località turistica molto nota dell'Emilia-Romagna, è definita la città del sale.
Ravenna - 20.86 KM da Longiano
Sarsina
Sarsina
A Sarsina, nel 255-251 a.C., vi nacque Tito Maccio Plauto, il più grande commediografo latino.
Forli Cesena - 22.66 KM da Longiano
Sant'Agata Feltria
Sant'Agata Feltria
Il borgo di Sant'Agata Feltria, patria del tartufo bianco, si trova in Val Marecchia al confine tra Marche e Romagna.
Rimini - 25.33 KM da Longiano

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di