Il borgo di Aggius sorge nella storica regione della Gallura, in Sardegna.
 
CERCA PER ZONA

Aggius

La bella e il brigante
Leggi di più

Borgo di Aggius
Comune di Aggius
Provincia di Olbia-Tempio 
Regione Sardegna

Abitanti: 1.523
Altitudine centro: 514 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Borghi Autentici d'Italia
Paesi Bandiera Arancione
Unione Alta Gallura

 Comune di Aggius
Via Pasquale Paoli 39 - Aggius (OT)
Tel. +39 0796-21060

Il borgo di Aggius sorge nella storica regione della Gallura, in Sardegna, ai piedi della seghettata cresta montuosa detta Monti di Aggius. Il panorama che si può ammirare da qui si estende dall’Asinara sino all’arcipelago della Maddalena e alla Costa Smeralda. In giornate limpide si possono ammirare le ventilate Bocche di Bonifacio e la vicina Corsica con le riconoscibili falesie di Capo Pertusato.

Le origini del borgo risalgono all’epoca preistorica, ma fu solo con la dominazione spagnola, che ne prese possesso nel Duecento circa, ad influenzare dialetti, tradizioni, usi e costumi locali in modo estremamente marcato. Questo dominio durò circa 400 anni, fino a quando nel 1720 Aggius passò sotto il dominio dei Savoia. Aggius viene ricordato nella prima metà del Seicento come centro di falsari. La “zecca” si sarebbe trovata su uno dei suoi monti, che per questo fu chiamato Fraili (fucina del fabbro). Pochi conoscono il curioso fatto avvenuto nel 1848, quando Aggius divenne Repubblica per quarantotto ore, investita da quel movimento che in Europa prese il nome di “primavera dei popoli”.

Nel centro storico del paese, l’elemento predominante è il granito a vista, presente nelle murature degli edifici e nelle pavimentazioni di vie, vicoli e piazzette. I toponomi hanno conservato antiche denominazioni: l‘Aldia (posto di guardia, casello daziario), Paràula, Speslunga, Lu Cunventu e Piazza di li Baddhi (Piazza delle danze). Da non perdere il Museo Etnografico “Oliva Carta Cannas", dedicato all'ambiente domestico e alla quotidianità, e il Museo del Banditismo.

La gastronomia gallurese, infine, utilizza prodotti locali, frutto della terra e dell’allevamento. Il piatto tipico più conosciuto e celebrato di Aggius è la zuppa gallurese (la suppa cuata), preparata con fette di pane raffermo, alternate a fette di formaggio fresco, formaggio grattugiato, mescolato con prezzemolo e un pizzico di pepe. Altri piatti tipici sono: gli gnocchetti (li ciusoni), i ravioli di ricotta o formaggio (li bruglioni);  la faa oglia preparata con bacelli interi di favette fresche, lardo salato e carne di maiale. Dai latticini invece nasce la mazzafrissa (panna mantecata con semola). Tra i dolci ricordiamo l’azzuleddi, treccine di pasta e le frittelle, li frisgioli longhi.  

Video di ISOLA LIVE

Altre destinazioni nelle vicinanze

Castelsardo
Castelsardo
Da Castelsardo, in Sardegna, con un unico sguardo si abbracciano tutte le coste del Golfo dell'Asinara.
Sassari - 30.49 KM da Aggius
La Maddalena
La Maddalena
Il borgo de La Maddalena ed il suo arcipelago di isole si trova in Sardegna.
Olbia-Tempio - 42.92 KM da Aggius
Sorso
Sorso
Sorso è situato nell'antica regione della Romangia, affacciandosi sul golfo dell'Asinara, in Sardegna.
Sassari - 43.43 KM da Aggius

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Al Castello di Santa Severa va in onda un agosto... spettacolare!
Al Castello di Santa Severa va in onda un agosto... spettacolare!
Presso lo splendido maniero che sorge sulla spiaggia di Santa Marinella, nel Lazio, va in scena un'estate ricca di eventi imperdibili. Ecco tutti gli appuntamenti
By Redazione
Ferragosto 2019. Ecco alcuni eventi nei borghi che vi sorprenderanno
Ferragosto 2019. Ecco alcuni eventi nei borghi che vi sorprenderanno
Non le solite feste patronali o festeggiamenti per l'Assunzione di Maria o San Rocco ma una serie di eventi in alcuni borghi che sicuramente vi rimarranno nel cuore.
By Redazione
RespirArt Day 2019, 5 opere per i 10 anni di Dolomiti UNESCO
RespirArt Day 2019, 5 opere per i 10 anni di Dolomiti UNESCO
Sabato 27 luglio il Parco d’Arte di Pampeago, in Val di Fiemme (Trentino), invita a scoprirle in compagnia degli artisti e degli studenti delle accademie d’arte di Varsavia e Venezia
By Redazione
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Ricetta: Pasticciotto Leccese
Il Pasticciotto Leccese è uno dei dolci tipici del Salento, lo si trova anche nel bei borghi di Galatina, Otranto e Tricase. Una specialità da gustare in quei luoghi come a casa. Eccovi la ricetta originale.
By Nadia Calasso
Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
Treviso: weekend nelle terre patrimonio UNESCO, tra Pieve di Soligo, Follina e Cison di Valmarino.
La meraviglia delle terre del Prosecco, patrimonio mondiale dell’UNESCO, a due passi da Treviso. Tra chiese, ville e antichi lanifici.
By Luca Sartori
Neo-eremiti e castellani
Neo-eremiti e castellani
Siamo nella striscia occidentale del Parco Regionale delle Serre calabresi, a Soreto e ad Arena: entrambe appartenenti alla provincia di Vibo Valentia. Un piccolo viaggio: in un antico convento francescano; in un piccolo borgo medioevale vibonese.
By Daniela Sorace
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di