Guiglia, definito "il balcone dell'Emilia", è un borgo posto sulle colline modenesi.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Guiglia

La Terrazza dell’Appennino
Leggi di più
Borgo di Guiglia
Comune di Guiglia
Provincia di Modena
Regione Emilia-Romagna
Abitanti: 3.907
Altitudine centro: 490 m s.l.m.
il Comune fa parte di:
Unione Terre di Castelli
Aree naturali protette:
Parco regionale dei Sassi di Roccamalatina

Festa patronale
San Geminiano - 31 gennaio

Comune di Guiglia
Piazza Gramsci, 1 - Guiglia (MO)
tel: 059709911

Dalla collina su cui sorge, Guiglia domina tutta la provincia di Modena e per questo è definita la "Terrazza dell’Appennino".
Il territorio circostante è invece molto notevole dal punto di vista paesaggistico e include il Parco Regionale dei Sassi di Roccamalatina. Il parco è ricco dal punto di vista sia della fauna che della flora, con oltre 100 chilometri di sentieri sono fruibili dai visitatori a piedi, a cavallo o in bike.
Per quanto riguarda l’origine del borgo, si presume che l’abitato di Guiglia abbia origini remote, ma i primi documenti in riferimento al territorio risalgono al 890.
Numerose sono le lotte che hanno visto protagonista il territorio di Guiglia, a partire da quelle tra Liguri e Romani, Longobardi e Ungari, fino ad arrivare alla nascita del primo castello, dovuta alle invasioni ungare. 
In seguito, il Castello rientrò tra i possedimenti di Matilde di Canossa per poi essere conteso fra Bologna e Modena.
Nel borgo e nei suoi dintorni sono diverse le testimonianze del passato, tra cui la Torre cinquecentesca del Pubblico che è parte integrante del Castello.
Dal 1967 a Guiglia si celebra la Sagra del Borlengo, un cibo locale tradizionale la cui diffusione interessa un territorio veramente molto ristretto. Con l’obiettivo di valorizzare, tutelare e mantenere vivo l’interesse per questo piatto “povero e antico”, il centro storico di Guiglia ospita nei due week-end di maggio spettacoli, musica, attrazioni e buon cibo. Nonostante la sua secolare età, questo cibo non ha mai oltrepassato i confini entro i quali, ancora oggi, è conosciuto. Forse anche per questo le sue caratteristiche sono rimaste intatte e tramandate di generazione in generazione.

Guiglia è sul numero 8 della nostra rivista digitale e-borghi travel.
Sfogliala ora gratis!

Video di Tommaso Codolo

Altre destinazioni nelle vicinanze

Marano sul Panaro
Marano sul Panaro
Il borgo di Marano si caratterizza per essere l’ultimo Comune della pianura ed il primo della montagna, definito così “la porta dell’Appennino”.
Modena - 3.55 KM da Guiglia
Savignano sul Panaro
Savignano sul Panaro
Il borgo medievale di Savignano sul Panaro è testimonianza di un passato importante e denso di storia.
Modena - 8.53 KM da Guiglia
Castelvetro di Modena
Castelvetro di Modena
Castelvetro di Modena, in Emilia Romagna, fu anticamente un insediamento etrusco poi i romani vi crearono un presidio militare.
Modena - 8.91 KM da Guiglia
Zocca
Zocca
Zocca e i borghi del suo territorio si trovano in Emilia Romagna, sulle prime pendici dell'Appennino.
Modena - 9.19 KM da Guiglia
Spilamberto
Spilamberto
Spilamberto, facente parte dell'Unione Terre di Castelli, è un grazioso borgo della provincia di Modena.
Modena - 13.11 KM da Guiglia
Castelnuovo Rangone
Castelnuovo Rangone
Castelnuovo Rangone, in provincia di Modena, è noto come “il paese del Maiale”.
Modena - 14.31 KM da Guiglia

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di