Acquaviva Picena è un panoramico borgo medievale a pochi chilometri da San Benedetto del Tronto
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Acquaviva Picena

Un amore fiabesco
Leggi di più
Borgo di Acquaviva Picena
Comune di Acquaviva Picena
Provincia di Ascoli Piceno
Regione Marche
Abitanti: 3.747
Altitudine centro: 359 m s.l.m.
il Comune fa parte di:
Paesi Bandiera Arancione
Festa patronale
San Nicolò - 6 dicembre

Comune di Acquaviva Picena
Via San Rocco 9 - Acquaviva Picena (AP)
tel: 0735764005

Acquaviva Picena è un piccolo borgo posto su una collina che domina il paesaggio della valle del Tronto, a pochi chilometri da San Benedetto del Tronto.
Cuore pulsante del borgo è la Fortezza dei Duchi di Acquaviva, da cui prende il nome il borgo, maestosa rocca medievale tra le più grandi e interessanti di tutte le Marche. Ai suoi piedi si apre la piazza del Forte, che fornisce ad essa una platea scenografica, con basse case disposte a semicerchio.

A testimoniare la devozione dei cittadini è la numerosa quantità di edifici di culto edificati: Chiesa Matrice di San Nicolò, Chiesa di San Rocco (la più antica del borgo), Chiesa di San Lorenzo, Chiesa di San Giuseppe, Chiesa della Madonna della Pietà, Chiesa suburbana di San Francesco, Chiesa rustica di Santa Maria delle Palme e Chiesa rustica di Santa Maria in Accubitu.

Le strade di Acquaviva corrono fra loro quasi parallele e sono raccordate da rampe gradonate come il pittoresco Vicolo del Trabucco, dove anticamente vi erano depositate delle macchine belliche simili alle catapulte. A rendere vivo il borgo sono i numerosi eventi che nel corso dell’anno si celebrano, tra i più significativi vi è Sponsalia, la rievocazione storica del matrimonio tra Forasteria d'Acquaviva e Rainaldo di Brunforte (1234). Organizzata dal 1988 tra i mesi di luglio e agosto, prevede la disputa del Palio del Duca.

Una delle attività tradizionali del borgo è la produzione di cesti di paglia, che avviene attraverso un metodo tramandato di generazione in generazione. Di grande interessante e caratteristico è il Museo della “Pajarola”, che custodisce una raccolta di cesti, utensili da cucina, bamboline realizzate con intreccio di paglia, vimine e materiali naturali.

Tra i prodotti tipici, ad Acquaviva si possono gustare: formaggi e latticini, peschette dolci, il frustingo (dolce tipico marchigiano a base di frutta secca e fichi), e svariati vini (Rosso Piceno DOC, Rosso Piceno Superiore DOC, Falerio DOC, Offida DOC).

Acquaviva Picena è sul numero 9 della nostra rivista digitale e-borghi travel.
Sfogliala ora gratis!

Video di gusta l'arancione

Altre destinazioni nelle vicinanze

Grottammare
Grottammare
Il borgo di Grottammare, considerato la perla dell’Adriatico, è situato nella Riviera delle Palme. Di origini antichissime, il suo centro storico è perfettamente conservato e come altri insediamenti di origine medievale,
Ascoli Piceno - 6.87 KM da Acquaviva Picena
Offida
Offida
Il borgo di Offida posto su uno sperone roccioso, tra le valli del Tesino e del Tronto, è noto per la laboriosa e paziente arte del delicato merletto al tombolo, tradizione antica, a cui è dedicato un museo
Ascoli Piceno - 10.15 KM da Acquaviva Picena
Montefiore dell’Aso
Montefiore dell’Aso
Montefiore dell'Aso è un tipico borgo medievale, nell'entroterra marchigiano, avente tratti di cinta muraria muniti di porte e torrioni
Ascoli Piceno - 12.97 KM da Acquaviva Picena
Moresco
Moresco
Il castello di Moresco sorge in posizione strategica sulla sommità di un colle che controlla la sottostante valle dell'Aso, nelle Marche
Fermo - 17.03 KM da Acquaviva Picena
Montalto delle Marche
Montalto delle Marche
Il borgo di Montalto delle Marche si trova sulle colline poste tra i Sibillini e l'Adriatico. All'interno del borgo è possibile ritrovare numerose emergenze architettoniche medievali, come le mura e le porte che ancora circondano l'abitato.
Ascoli Piceno - 17.56 KM da Acquaviva Picena
Altidona
Altidona
Il borgo di Altidona è posto su una collina che dall'alto domina la porta d'ingresso della Val d'Aso.
Fermo - 18.31 KM da Acquaviva Picena

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Bolgherirun2020: l'evento che ti permette di scoprire gli angoli più belli della Toscana
Torna Bolgherirun, l'evento sportivo che permette di scoprire, attraverso il divertimento, il fantastico paesaggio della Toscana.
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di