Sede del Parco Naturale del Monviso, Saluzzo è uno dei borghi medievali meglio conservati del Piemonte.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Saluzzo

Capitale del Marchesato
Leggi di più
Borgo di Saluzzo
Comune di Saluzzo
Provincia di Cuneo
Regione Piemonte
Abitanti: 17.258
Altitudine centro: 340 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Borghi autentici d'Italia
Comuni fioriti

Aree naturali protette:
Parco Fluviale del Po (tratto Cuneese)

Festa patronale
San Chiaffredo - prima domenica di settembre

Comune di Saluzzo
Via Macallè, 9 - Saluzzo (CN)
Saluzzo è uno dei borghi medievali meglio conservati del Piemonte, situato ai piedi del Monviso e allo sbocco delle valli Po e Varaita.
Era una città capitale di un antico Marchesato che dal 1140 al 1548 dominò il Piemonte sud - occidentale fino a ritagliarsi un posto di prestigio fra i grandi regni europei. La città conobbe il suo massimo splendore con i Marchesi Ludovico I e Ludovico II tra il 1450 e il 1520. Ancora oggi sono presenti tracce della nobile eredità nel borgo medievale: antichi palazzi, chiese e torri con il vecchio castello che domina dall’alto.

I turisti, passeggiando per le vie del borgo antico, vengono conquistati da scenari d’altri tempi: Via S. Pellico e Piazza Cavour per dedicarsi allo shopping o sorseggiare caffè negli eleganti dehors.
Lo stile sobrio e poco invadente della gente accoglie i viaggiatori presso i ristoranti e le strutture ricettive del territorio, mentre un susseguirsi di festival e appuntamenti musicali da giugno a ottobre rende ancora più bella la sosta nel borgo, dalla musica antica del Marchesato Opera Festival ai ritmi inconfondibili del “Festival Occit’amo” con i suoi eventi diffusi nelle Terre del Monviso.

Saluzzo detiene una tradizione e un patrimonio di competenze nel settore artigiano, soprattutto del legno, con una storia radicata nel tempo. START/Storia Arte Saluzzo in primavera fa dialogare la tradizione del territorio con la contemporaneità e i giovani. Professionalità, sensibilità ed esperienza: così gli artigiani di Saluzzo rispondono alle committenze di architetti, di arredatori, dei clienti che cercano nuovi manufatti e nuove soluzioni d’arredamento.

Un posto di rilievo tra i prodotti del territorio spetta alla frutticoltura, coltivata da attenti produttori ed esportata in tutto il mondo. L’allevamento della razza bovina piemontese offre carni pregiate.
Frutta e verdura, carni e salumi, formaggi e miele spiccano nel mercato settimanale del mercoledì e del sabato mattina.
Di lunga tradizione è l’appuntamento a settembre della Mostra nazionale della “Meccanizzazione Agricola”, vetrina d’eccellenza dell’agricoltura professionale.
Il patrimonio enogastronomico di Saluzzo è ricco e variegato, molti prodotti sono inseriti nell’Atlante dei Sapori delle Terre del Monviso e Valli Occitane. Nei ristoranti si possono assaporare le ricette della cucina tipica piemontese dagli antipasti, ai gustosi primi piatti, alle carni rosse di razza bovina piemontese e carni bianche, come la “gallina bianca di Saluzzo” - Presidio Slow Food. In tutti i menù non mancano i gustosi formaggi, come il Castelmagno D.o.p, il Toumin del Mel, il Nostrale d’Alpe e la Toma d’Elva, accompagnati dai vini Colline Saluzzesi Doc come il “Rosso” il “Pelaverga” e il “Quagliano”.
Saluzzo gode di un'ottima location tra le valli del Monviso e il fiume Po con la sorgente a pochi chilometri, la cui area ha ottenuto dall’UNESCO il riconoscimento di Riserva della Biosfera transfrontaliera del Monviso (Mab). Gli amanti della natura non possono perdersi in città il Giardino botanico di “Villa Bricherasio”, con numerose piante esotiche qui acclimatate. Saluzzo è un punto di partenza per scoprire le incantevoli valli occitane del progetto. 

Il ricco calendario di eventi di Saluzzo si snoda lungo tutto l’anno e offre molteplici appuntamenti: il Carnevale, la “Mezza maratona del Marchesato”, il “Mercantico”, mercato del collezionismo e dell’oggetto usato, i prestigiosi appuntamenti di “Start/storia e arte a Saluzzo”, la curiosa “Festa degli Spaventapasseri” di Castellar. “Effetto Notte” all’inizio di giugno dà l’avvio all’intenso programma estivo nel quale spicca “C’è Fermento”, primo festival italiano delle birre artigianali. L’autunno è il momento dell’Uvernada che anticipa in musica gli eventi del Natale.

Video di youcrp

Altre destinazioni nelle vicinanze

Ostana
Ostana
Ostana, in Piemonte, è stata a lungo una specie di pars augustana, ossia una zona destinata al pascolo estivo.
Cuneo - 24.63 KM da Saluzzo
Angrogna
Angrogna
Angrogna è il centro principale dell'omonima valle, cuore della cultura Valdese.
Torino - 33.5 KM da Saluzzo
Barolo
Barolo
Il borgo di Barolo si trova nella storica regione delle Langhe, in Piemonte.
Cuneo - 35.73 KM da Saluzzo
Castiglione Falletto
Castiglione Falletto
Il borgo di Castiglione Falletto si trova nella rinomata regione delle Langhe, in Piemonte.
Cuneo - 38.54 KM da Saluzzo
Chianale
Chianale
Il borgo di Chianale si trova in Alta Valle Varaita, in Piemonte.
Cuneo - 39.06 KM da Saluzzo
Grinzane Cavour
Grinzane Cavour
Il borgo di Grinzane Cavour si trova in Piemonte.
Cuneo - 39.75 KM da Saluzzo

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
Genga, natura da record
Genga, natura da record
Per gli appassionati di arte e cultura il borgo marchigiano di Genga racconta la sua storia attraverso i suoi edifici storici, le sue chiese e i musei
By Luca Sartori
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
Aci Trezza, Ciclopi e Acireale
La Riviera dei Ciclopi, che prende il nome dalle isole antistanti, è quel tratto di costa siciliana che va da Aci Castello ad Acireale
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di