Frazione del Comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, Bolgheri sorge a poco meno di dieci chilometri dalla Costa degli Etruschi.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Bolgheri

Nel cuore della Maremma
Leggi di più
Borgo di Bolgheri
Comune di Castagneto Carducci
Provincia di Livorno
Regione Toscana
Abitanti: 9.088
Altitudine centro: 194 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Città del vino
Città dell'olio
Bandiera Blu

Festa patronale
San Lorenzo - 10 agosto

Comune di Castagneto Carducci
Via Marconi, 1 - Castagneto Carducci (LI)
Tel. 0565 778111

Bolgheri, antico borgo nel cuore della Maremma, è indissolubilmente legato ai versi di uno dei poeti italiani più amati: Giosuè Carducci. La sua famiglia, infatti, visse qui per circa un decennio, dal 1838, in condizioni di grande povertà.
Carducci dedicò al Viale dei Cipressi, che conduce alle porte del paese, una delle sue poesie più famose, "Davanti a San Guido", le cui prime righe recitano: «I cipressi che a Bólgheri alti e schietti van da San Guido in duplice filar, quasi in corsa giganti giovinett mi balzarono incontro e mi guardar».
Nel cimitero di Bolgheri, immerso nel verde e nella quiete più totale, giace la tomba di nonna Lucia, alla quale Carducci era molto legato.
Frazione del Comune di Castagneto Carducci, in provincia di Livorno, Bolgheri sorge a poco meno di dieci chilometri dalla Costa degli Etruschi, il tratto di litorale livornese che conserva diverse necropoli.
Il nome “Bolgheri” comparve per la prima volta nel 1075 all’interno di una bolla papale, in cui però il borgo venne chiamato “Sala del Duca Allone”. Come molti altri paesi della Toscana, anche Bolgheri cadde sotto il dominio di Firenze nel 1406.
Nel XVIII secolo Bolgheri visse un periodo di crescita e di prosperità, grazie all’amministrazione dei conti della Gherardesca (il cui stemma è ancora visibile sulle mura del borgo) che decisero di fornire agli abitanti un acquedotto e di dedicarsi allo sviluppo del settore agricolo.
Bolgheri, nel corso dei secoli fino all’epoca odierna, è diventato uno dei cardini della produzione vinicola toscana.
Il borgo, infatti, è famoso per i suoi vini, come il Cabernet e il Merlot, ed esiste il Consorzio Bolgheri DOC, che riunisce circa trenta aziende vinicole e garantisce l’eccellenza di questi prodotti.
Come dicevamo sopra, a Bolgheri si arriva percorrendo il Viale dei Cipressi (chiamato anche Viale San Guido), tipica strada di campagna accompagnata ai lati da una lunga fila di cipressi, circa 2540, molti dei quali risalenti all’Ottocento, che si estendono per quasi cinque chilometri. Durante il percorso, incontrerete l’Oratorio di San Guido, la Chiesa di Sant’Antonio, la Chiesa di San Sebastiano e un obelisco dedicato a Carducci.
In fondo al viale, ecco il simbolo del borgo: il Castello di Bolgheri, con le sue mura di ingresso e la sua torre imponente.

Video di GianLorenzo91

Altre destinazioni nelle vicinanze

Casale Marittimo
Casale Marittimo
La storia, cosa vedere, la cucina tipica e gli eventi di Casale Marittimo. Adagiato su una collina si ammira un panorama straordinario dell’Arcipelago Toscano.
Pisa - 7.04 KM da Bolgheri
Castagneto Carducci
Castagneto Carducci
La storia, cosa vedere, la cucina tipica e gli eventi di Castagneto Carducci. Nel cuore della Maremma Livornese al centro della Costa degli Etruschi
Livorno - 8.16 KM da Bolgheri
Montescudaio
Montescudaio
Il borgo di Montescudaio si trova nella Val di Cecina e fa parte della Maremma Pisana, in Toscana.
Pisa - 10.32 KM da Bolgheri
Suvereto
Suvereto
Sede di importanti aziende vinicole, il borgo di Suvereto in Toscana è sito nella Val di Cornia.
Livorno - 17.96 KM da Bolgheri
Campiglia Marittima
Campiglia Marittima
Campiglia Marittima è un antico borgo medievale immerso nella natura fertile e rigogliosa della Maremma.
Livorno - 19.28 KM da Bolgheri
Pomarance
Pomarance
Pomarance, al centro della Val di Cecina, è storicamente importante per lo sviluppo e lo sfruttamento dell'energia geotermica nella frazione di Larderello.
Pisa - 21.98 KM da Bolgheri

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di