Vitorchiano è un piccolo borgo medievale situato ai piedi dei Monti Cimini, rinomato per le diverse attività legate all’estrazione e alla lavorazione del peperino
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Vitorchiano

Borgo Sospeso
Leggi di più
Borgo di Vitorchiano
Comune di Vitorchiano
Provincia di Viterbo
Regione Lazio
Abitanti:
Altitudine centro: 285 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Città della nocciola
Festa patronale
San Michele - 8 maggio

Comune di Vitorchiano
Piazza S. Agnese 16 - Vitorchiano (VT)
tel: 076137371

Vitorchiano è un piccolo borgo medievale arroccato su enormi massi di peperino, una pietra lavica caratteristica della zona dei Monti Cimini, e a ciò deve l’appellativo di “Borgo Sospeso”. Le sue origini sembra risalgano al tempo degli etruschi, ma fu abitata anche in epoca romana. Caratteristica particolare del borgo è la presenza di ben due mura di cinta.

La storia di Vitorchiano è legata a quella della vicina Viterbo. Nel 1199 Vitorchiano si dichiarò libera da ogni legame con Viterbo e per questo motivo fu assediata dalle milizie viterbesi contro le quali fu invocato l'aiuto di Roma.
Nel 1201, Vitorchiano fu liberata e divenne feudo di Roma alla quale i Vitorchianesi fecero atto solenne di sottomissione.
Il Senato Romano nominò quindi Vitorchiano "Terra Fedelissima all'Urbe", consentendole di aggiungere al proprio stemma la sigla S.P.Q.R., di fregiarsi della Lupa Capitolina e di usare il motto "Sum Vitorclanum castrum membrumque romanum", cioè “Vitorchiano, castello e parte di Roma”.
Il privilegio più importante fu quello di fornire gli uomini per la guardia capitolina, denominati "Fedeli di Vitorchiano".
Ancora oggi è possibile ammirare la Guardia del Campidoglio nelle manifestazioni ufficiali del comune di Roma. Indossano i costumi che, secondo la tradizione, furono disegnati da Michelangelo Buonarroti 

Il peperino è una roccia tipica della Tuscia che ha origine vulcanica. Essa è caratterizzata dalla presenza di particelle di biotite di colore nero simili a grani di pepe; da qui il nome peperino che deriva dal latino piper.
Il colore classico è il grigio macchiettato e viene utilizzato nelle costruzioni.
L’antico borgo di Vitorchiano, in particolare, è interamente realizzato con questo materiale e si trova arroccato su enormi massi di peperino a strapiombo.

Video di Mauro Sciambi

Altre destinazioni nelle vicinanze

Bomarzo
Bomarzo
Il borgo di Bomarzo si trova nel Lazio, nel cuore della regione storica della Tuscia. Molto interessante il Palio che ogni anno coinvolge 5 rioni di Bomarzo
Viterbo - 7.6 KM da Vitorchiano
Caprarola
Caprarola
Il borgo di Caprarola vicino al Lago di Vico, è nota per i dolci tradizionali a base di nocciole, come i tozzetti, amaretti, pampepati e la crema di nocciole da spalmare sul pane o per guarnire dolci.
Viterbo - 15.35 KM da Vitorchiano
Civita di Bagnoregio
Civita di Bagnoregio
Il borgo di Civita di Bagnoregio si trova nella valle dei calanchi e sorge su una delle più antiche vie d'Italia, congiungente il Tevere e il lago di Bolsena.
Viterbo - 19.6 KM da Vitorchiano
Corchiano
Corchiano
Il borgo di Corchiano si caratterizza per la sua struttura medievale, composto da vicoletti e piazzette. Oltre ai suoi monumenti storici, da non perdere è la suggestiva processione che si svolge l’ultima domenica di Maggio.
Viterbo - 19.77 KM da Vitorchiano
Narni
Narni
Il borgo di Narni si trova in Umbria, sulle ultime propaggini dei Monti Sabini.
Terni - 29.12 KM da Vitorchiano
Calcata Vecchia
Calcata Vecchia
Il borgo di Calcata Vecchia si trova nel Lazio. Calcata Vecchia si erge su una montagna di tufo dalla quale si domina la valle del fiume Treja.
Viterbo - 33.59 KM da Vitorchiano

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di