Il borgo autentico di Bertinoro è la Città dell'Ospitalità per eccellenza
 
CERCA PER ZONA

Bertinoro

Dalla bontà del vino
Leggi di più
Borgo di Bertinoro
Comune di Bertinoro
Provincia di Forlì-Cesena
Regione Emilia-Romagna
Abitanti: 10.947
Altitudine centro: 254 m s.l.m.
il Comune fa parte di:
Borghi Autentici d'Italia
Città del vino 
Strada dei Vini e dei Sapori dei Colli di Forlì Cesena
Festa patronale
Santa Caterina - 25 novembre
Comune di Bertinoro
Piazza Liberta'1 - Bertinoro (FC)
tel: 0543469111

Bertinoro, facente parte dei Borghi Autentici d’Italia, si trova sulle colline romagnole a pochi chilometri dalla Via Emila, sulla cima del monte Cesubeo.
Considerata la splendida vista panoramica di cui Bertinoro gode, gli viene attribuito l’appellativo “Balcone di Romagna”.
Di origine medievale, la cittadella è ricca di mura, torri e case antiche.

Secondo una leggenda, sembrerebbe che Galla Placidia, figlia dell'Imperatore Teodosio, di passaggio in questi luoghi, assaggiato un vino servito in un'umile coppa, dicesse: "non di così rozzo calice sei degno, o vino, ma di berti in oro", da cui il nome della città.
Le origini del borgo sono molto probabilmente databili alla preistoria, grazie al ritrovamento dei resti di un pozzo, in località Panighina, a circa due chilometri dal centro di Bertinoro. Tra i resti rinvenuti spiccano ciotole e altri oggetti che testimoniano dei culti legati alle acque curative.

Nell'Alto Medioevo le cime del monte Cesubeo e di monte Maggio furono dotate di una fortificazione difensiva.
Durante il regno di Ottone III, l’arcivescovo di Ravenna, la cui influenza giunse fino a queste terre, ordinò l’abbattimento della rocca di Monte Maggio obbligando i suoi abitanti a trasferirsi nel Castrum Cesubeum, diventato poi Castrum Brittinori.
Nella millenaria rocca sul Monte Cesubeo, soggiornò l’imperatore Federico Barbarossa nel 1177 con la sua corte e le sue milizie, che diventò poi sede vescovile dal 1584. Ancor oggi la struttura difensiva mantiene ben conservato il suo aspetto medievale.
All’interno si trovano gli uffici e gli appartamenti dell'antica residenza vescovile, un ampio terrazzo rivolto verso il borgo e la grande sala seicentesca decorata con affreschi barocchi.
Oggi la Rocca ospita inoltre il Centro Residenziale Universitario dell’Alma Mater Studiorum di Bologna e il Museo Interreligioso.

Bertinoro è la “Città dell’ospitalità” per eccellenza, grazie alla tradizione della Colonna dei dodici anelli e inoltre, grazie ai suoi vini, possiede il riconoscimento di “Città del Vino”.
La cucina è ricca di primi piatti creati dalle mani delle “sfogline”, che lavorano la sfoglia ancora con il matterello. Preparata al momento, negli svariati chioschi del paese, è la piadina, tipico pane romagnolo. 

Video di alaNEWS

Altre destinazioni nelle vicinanze

Castrocaro Terme
Castrocaro Terme
Castrocaro è noto per il suo centro termale di origini etrusche e per essere la sede del Festival di Castrocaro, festival dedicato alla musica
Forli Cesena - 14.73 KM da Bertinoro
Longiano
Longiano
Longiano si trova nella Valle del Rubicone sulle prime colline nel territorio fra Cesena e Rimini, in Emilia Romagna.
Forli Cesena - 17.47 KM da Bertinoro
Cervia
Cervia
Cervia, località turistica molto nota dell'Emilia-Romagna, è definita la città del sale.
Ravenna - 21.23 KM da Bertinoro
Sarsina
Sarsina
A Sarsina, nel 255-251 a.C., vi nacque Tito Maccio Plauto, il più grande commediografo latino.
Forli Cesena - 25.57 KM da Bertinoro
Poggio Torriana
Poggio Torriana
Poggio Torriana è un comune sparso della Val Marecchia, in Emilia Romagna.
Rimini - 26.49 KM da Bertinoro
Brisighella
Brisighella
Il borgo medioevale di Brisighella, in Emilia Romagna, si stende sulle prime colline che da Faenza arrivano fino a Firenze.
Ravenna - 30.14 KM da Bertinoro

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
La leggenda di Aloisa, il fantasma degli innamorati del borgo di Grazzano Visconti
Un luogo incantato, ricostruito come il set di un film, e il suo fantasma, protettore dell'amore puro
By Ivan Pisoni
Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
Ricetta: le Fave ncrapiate di Ostuni
Assaggiamo i sapori tipici di uno dei più caratteristici borghi pugliesi, Ostuni
By Nadia Calasso
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
Ricetta: Pasta e patate nella Tajedda
La pasta e patate nella "Tajedda" è un piatto della tradizione calabrese e soprattutto silana. Un primo piatto con ingredienti semplici e genuini, facile da preparare ed ottimo da gustare.
By Nadia Calasso
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Ricetta: Sagne piccantine specialità d'Abruzzo
Sagne piccantine, specialità d'Abruzzo da assaggiare assolutamente se in uno di questi giorni estivi siete in vacanza in Abruzzo, una bontà che vi piacerà anche preparandola a casa.
By Nadia Calasso
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Ricetta: Pan De Mej - Dolce tipico di Angera
Il Pan De Mej è un dolce tipico di Angera, un caratteristico borgo che si trova sul Lago Maggiore. Da assaggiare assolutamente e preparare a casa. Ecco la ricetta
By Nadia Calasso
Cornello dei Tasso - uno tra i borghi più belli d'Italia
Cornello dei Tasso - uno tra i borghi più belli d'Italia
Un piccolo e grazioso borgo tra le valli bergamasche - raggiungibile solo a piedi, un vero gioiellino da visitare!
By STEFANO PLATTI
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di