Floresta, nel Parco dei Monti Nebrodi è famosa per la sua Provola, tra le eccellenze delle sue tradizioni. Con i suoi 1275 metri s.l.m. è il comune più alto della Sicilia. Il borgo più alto della Sicilia
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Floresta

L'antico popolo alto dei Nebrodi
Leggi di più

Borgo di Floresta
Comune di Floresta

Città Metropolitana di Messina
Regione Sicilia

Abitanti: 469
Altitudine: 1275 m s.l.m.

Aree naturali protette:
Parco dei Nebrodi

Comune di Floresta
Via Roma - Floresta (ME)
Tel. +39 0941 662036

Floresta è il borgo più alto di tutta la Sicilia, al centro di suggestivi paesaggi montani sulle cime dei Monti Nebrodi. Le sue tradizioni agricole e artigianali danno vita ad eccellenti prodotti, tra i quali spicca la famosa Provola di Floresta, dalla tipica forma a pera.

Fondata nel Seicento da alcuni esuli scampati agli Spagnoli, il borgo conserva oggi la struttura tipica del feudo, con case in pietra raggruppate sotto ai campanili delle due chiese del borgo: la Chiesa Madre di Sant’Anna, che risale alla metà del Settecento ed è dedicata alla patrona di Floresta, e quella dedicata a Sant’Antonio da Padova. La prima risale a metà del Settecento. Sono da segnalare anche i bei palazzi nobiliari che si affacciano lungo le vie del centro storico, come Palazzo Lando, Palazzo Crimi, Palazzo Municipale e Palazzo Baronale. Di notevole valore artistico sono anche i portali e gli stemmi in pietra antica, ornata da rappresentazioni floreali e animali, che dominano sui prospetti degli edifici. Caratteristici i balconi, protetti da elementi in ferro battuto e sostenuti da mensole scolpite elegantemente. A 8 km da Floresta, infine, merita una visita Contrada Giuffré, nota per i suoi boschi bellissimi popolati da grandi aceri, querce secolari e un ricco sottobosco.

La storia
Il territorio che ci circonda Floresta era anticamente occupato da una foresta di alberi di alto fusto, da cui deriva il suo nome, utilizzata dai Romani per il legname. A svolgere questo umile lavoro vi erano schiavi e condannati a lunghe pene detentive, che vivevano in un tetro edificio mai identificato. Questo primo insediamento venne poi abbandonato durante l’Alto Medioevo, a cause delle delle grandi difficoltà di comunicazione e approvvigionamento, soprattutto durante i rigidi mesi invernali. Nel XIV secolo il luogo fu inglobato nei domini di Federico d’Aragona. Il territorio fu sfruttato in modo intensivo per la produzione cerealicola, testimoniato dalla presenza di numerosi mulini ad acqua, ancora visibili in prossimità dei corsi d’acqua. Soltanto nel 1820 Floresta si dotò di un vero impianto urbano, sviluppato attorno alla Chiesa Madre di Sant’Anna. Nei dintorni, sono visibili numerosi rifugi pastorali in pietra, chiamati pagghiari 'mpetra, cubburi oppure Tholos. Si tratta di costruzioni di pietre a secco, con pianta circolare e copertura a cupola, che si armonizzano magnificamente con il paesaggio circostante.

Pastorizia e artigianato
L'allevamento dei bovini è il mestiere più antico praticato a Floresta, una tradizione scandita ancora oggi dal ritmo delle stagioni. I pastori trascorrevano infatti la primavera e l’estate nei pascoli, mentre in inverno viene effettuata la transumanza verso zone più calde, dette le "marine". L'allevamento era finalizzato alla produzione di formaggi, in particolare ricotta fresca, stagionata, infornata e la nota provola florestana. Nel borgo restano vive anche le tradizioni artigianali legate all’arte di intrecciare il giunco, alla lavorazione della pietra, praticata fin dal 1600, e infine al ricamo detto "a mastra", alla cui storia è oggi dedicata la Mostra del ricamo artigianale.

Floresta è sul numero 3 della nostra rivista digitale e-borghi travel.
Sfogliala ora gratis!

Video di Bella Sicilia

Altre destinazioni nelle vicinanze

Montalbano Elicona
Montalbano Elicona
Il borgo di Montalbano Elicona in provincia di Messina, nel 2015 è stato proclamato il Borgo dei borghi, nota trasmissione della Rai.
Messina - 9.9 KM da Floresta
Alcara li Fusi
Alcara li Fusi
Il borgo di Alcara li Fusi si trova in Sicilia all’interno del Parco dei Nebrodi.
Messina - 18.76 KM da Floresta
Novara di Sicilia
Novara di Sicilia
Il borgo di Novara di Sicilia si trova al confine tra i monti nebrodi e i peloritani.
Messina - 19.54 KM da Floresta
Brolo
Brolo
Il borgo di Brolo è situato lungo la costa tirrenica, in Sicilia, e circondato dalla catena montuosa dei Nebrodi.
Messina - 20.31 KM da Floresta
San Marco d'Alunzio
San Marco d'Alunzio
San Marco d'Alunzio si trova in Sicilia, all'interno del Parco dei Nebrodi.
Messina - 20.67 KM da Floresta
Castiglione di Sicilia
Castiglione di Sicilia
Il borgo di Castiglione di Sicilia affonda le sue origini nell’Età del Bronzo.
Catania - 21.8 KM da Floresta

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Paesaggi, scorci e sentieri tra i borghi dell'amore
Per chi ama un viaggio sensoriale con note romantiche, la costa ligure e i borghi di Lucignano e Varenna sono ricchi di paesaggi, scorci e sentieri.
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di