In posizione sopraelevata e a ridosso del mare, il borgo marchigiano di Torre di Palme gode di un notevole panorama sul litorale adriatico.
 
CERCA PER ZONA

Torre di Palme

Palma Picena
Leggi di più

Borgo di Torre di Palme
Comune di Fermo
Provincia di Fermo
Regione Marche

Abitanti: 37.238 (670 nel borgo)
Altitudine centro: 319 m s.l.m.

il comune fa parte di:
I Borghi più belli d'italia

Comune di Fermo
Via Mazzini 4 - Fermo (FM)
Tel. +39 0734 2841

Torre di Palme ha origine dall'antica città picena di Palma, fondata nel VI secolo a.C. e successivamente occupata dai Romani, come il resto della regione, nel 268 a.C. Il capoluogo dell'Ager Palmensis fu un centro di grande importanza strategica e famoso in tutto l'impero per il suo vino. Proprio a causa del suo rilievo portuale, i Romani istituirono la colonia fermana, onerandola del controllo del commercio nella zona.

Nell'Alto Medioevo il Palmense continuò a sottostare a Fermo, ma venne ben presto sfiancata da incursioni piratesche, che ridussero Palma ad un cumulo di macerie. Gli abitanti dovettero così riparare sul colle dove sorgeva una torre d'avvistamento (Turris Palmae), al seguito dei monaci eremitani che per primi vi si stabilirono nei secoli XI e XII. Fu a Torre di Palme che il 28 novembre 1798 l'esercito francese respinse l'invasione del dipartimento del Tronto (Repubblica Romana) da parte dei più numerosi, ma mal organizzati, soldati borbonici.

Comune autonomo fino al 1877, Torre di Palme è una delle dieci contrade della città marchigiana di Fermo. Fa parte delle 4 contrade foranee. La contrada rappresenta la gente di mare e infatti nelle rievocazioni storiche sfilano portando una barca. È la contrada più lontana, ma anche la più antica di Fermo.

La più importante emergenza architettonica del borgo è la chiesa di Sant'Agostino, che custodisce un prezioso polittico di Vittore Crivelli. Nei dintorni, infine, il bosco del Cugnòlo rappresenta un meraviglioso esempio di macchia mediterranea. Lo si può visitare con un sentiero ad anello di circa 2 km che lo attraversa integralmente. Vi si trova anche la Grotta degli Amanti, teatro della vicenda dei due giovani, Antonio e Laurina, che nel 1911 scelsero la morte nel vicino fosso di san Filippo.

Video di Danisky

Altre destinazioni nelle vicinanze

Altidona
Altidona
Il borgo di Altidona, nelle Marche, è posto su una collina che dall'alto domina la porta d'ingresso della Val d'Aso.
Fermo - 3.69 KM da Torre di Palme
Moresco
Moresco
Il castello di Moresco sorge in posizione strategica sulla sommità di un colle che controlla la sottostante valle dell'Aso, nelle Marche.
Fermo - 8.89 KM da Torre di Palme
Montefiore dell’Aso
Montefiore dell’Aso
Montefiore dell'Aso è posto a strapiombo sulla cresta che divide le valli dell'Aso e del Menocchia, nelle Marche.
Ascoli Piceno - 11.09 KM da Torre di Palme
Grottammare
Grottammare
Il borgo di Grottammare, facente parte dei Borghi più belli d'Italia, è una località turistica della Riviera delle Palme.
Ascoli Piceno - 17.21 KM da Torre di Palme
Acquaviva Picena
Acquaviva Picena
Acquaviva Picena è un panoramico borgo medievale a pochi chilometri da San Benedetto del Tronto.
Ascoli Piceno - 21.86 KM da Torre di Palme
Montalto delle Marche
Montalto delle Marche
Il borgo di Montalto delle Marche si trova sulle colline poste tra i Sibillini e l'Adriatico.
Ascoli Piceno - 23.84 KM da Torre di Palme

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Ricetta: i Chneffléné di Gressoney
Piccoli gnocchetti tipici della cucina valdostana che possono essere conditi in modi differenti.
By Redazione
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Ricetta: le Ferratelle abruzzesi
Le Ferratelle o pizzelle abruzzesi sono un dolce simile ai noti “waffles”.
By Redazione
Sauris, passaggio a nord-est
Sauris, passaggio a nord-est
Incorniciato dai suggestivi paesaggi della Carnia, il borgo alpino di Sauris è noto per il suo Lago, il Prosciutto IGP, lo speck e la birra artigianale, la Zahre Beer.
By Redazione E-borghi Travel
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
A Modena va in scena il meglio della musica lirica
E' iniziata la stagione concertistica 2019-20 presso il Teatro Comunale Luciano Pavarotti. Un'occasione per ascoltare artisti di livello mondiale e visitare gli incantevoli borghi del modenese
By Redazione
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
AgrieTour e il circuito e-borghi: il volto dell’Italia più vera, all’insegna dell’ospitalità rurale
Il 15 e il 16 novembre AgrieTour sarà in grado di offrire un panorama completo del mercato e della cultura dell'ospitalità rurale.
By Luciana Francesca Rebonato
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di