Dozza è considerato uno dei borghi più caratteristici di tutto l'appennino tosco-romagnolo.
 
CERCA PER ZONA

Dozza

Acqua dolce
Leggi di più

Borgo di Dozza
Comune di Dozza

Città Metropolitana di Bologna
Regione Emilia-Romagna

Abitanti: 6.588 (2.733 nel borgo)
Altitudine centro: 190 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
I Borghi più belli d'Italia
Città del vino

Comune di Dozza
Via XX Settembre 37, Dozza (BO)
Tel. +39 0542 678116

L'antico borgo di Dozza e la vicina Toscanella compongono questo territorio circondato dai primi dolci pendii dell'appennino.
Il borgo medievale, sormontato dalla maestosa rocca sforzesca, deve il suo nome al medievale Ducia o Dutia, ovvero doccia, conduttura che trasporta acqua.
Il termine rimanda anche ad un antico acquedotto, oggi scomparso, capace di accumulare acqua dal Monte del Re in una cisterna, per far fronte alla mancanza cronica della stessa.

Il territorio dozzese, già abitato in epoca celtica e romana, fu colpito dalle invasioni di popolazioni barbariche germaniche e longobarde, che invasero tutte le terre di Romagna.

A metà del VI secolo Dozza venne ricompresa nei possedimenti bizantini d'Italia fino alla metà dell'VIII secolo, quando furono i Carolingi a prenderne possesso.
Essi donarono alla Chiesa imolese il possesso delle terre, che poi divennero sede della prima fortificazione, che nel 1150 si trasformò in libero Comune.
Vicende alterne hanno interessato il dominio della rocca e del borgo, passato più volte di mano in mano fra le potenti famiglie bolognesi e imolesi.

Da ricordare il quinquennio di Caterina Sforza (1494-1499), durante il quale la rocca venne dotata delle imponenti mura difensive che la circondano ancora oggi. Dopo il breve dominio di Cesare Borgia (che in pochi anni annesse ai suoi domini tutta la Romagna), Dozza ritornò sotto il controllo della Chiesa. Con la fine del dominio pontificio, Dozza venne aggregata a Bologna.
Al termine della seconda guerra mondiale, con lo sfondamento della Linea Gotica, il borgo fu teatro di alcuni scontri tra le forze alleate, sotto il cui comando operava il gruppo di combattimento "Folgore", e le truppe tedesche in ritirata.

Dozza è resa unica dai numerosi dipinti che ne abbelliscono le facciate delle case e ne conferiscono un aspetto caratteristico. La Biennale del Muro Dipinto rappresenta la manifestazione di maggior rilievo del borgo.
Ogni settembre, per quattro giorni famosi artisti nazionali e internazionali eseguono opere permanenti sui muri delle case, una galleria d'arte a cielo aperto. Da alcuni anni, anche Toscanella è stata coinvolta nella manifestazione, che si è così strutturata in due poli: a Dozza i murales e a Toscanella i graffiti e l'arte di strada.

Meritano sicuramente una visita la Rocca sforzesca, il suo museo e la cinquecentesca parrocchiale dedicata all'Assunzione della Vergine, che custodisce una lunetta scultorea di epoca longobarda e il dipinto Madonna col Bambino fra i santi Giovanni Battista e Margherita (1492) del forlivese Marco Palmezzano.

A Toscanella, la chiesa di Santa Maria del Carmine (1576), è detta anche Santuario della Madonna del Sabbioso, dal nome del torrente che la costeggia. All'interno del Santuario della Madonna del Calanco, infine, è custodito un bassorilievo raffigurante la Beata, realizzato in scagliola biancastra.

Ogni anno il secondo sabato antecedente il giorno di Pentecoste l'immagine della Beata Vergine viene portata in processione fino a Dozza.

Video di Enjoy Your Voyage

Altre destinazioni nelle vicinanze

Brisighella
Brisighella
Il borgo medioevale di Brisighella, in Emilia Romagna, si stende sulle prime colline che da Faenza arrivano fino a Firenze.
Ravenna - 19.09 KM da Dozza
Castrocaro Terme
Castrocaro Terme
Castrocaro è noto per il suo centro termale di origini etrusche e per essere la sede del Festival di Castrocaro, festival dedicato alla musica.
Forli Cesena - 32.63 KM da Dozza
Scarperia
Scarperia
Il borgo di Scarperia, nel Mugello, è famoso per la produzione artigianale di coltelli.
Firenze - 45.92 KM da Dozza
Bertinoro
Bertinoro
Il borgo autentico di Bertinoro è la Città dell'Ospitalità per eccellenza.
Forli Cesena - 46.58 KM da Dozza
Savignano sul Panaro
Savignano sul Panaro
Il borgo medievale di Savignano sul Panaro è testimonianza di un passato importante e denso di storia.
Modena - 49.03 KM da Dozza

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
I borghi del tartufo: il profumo della buona terra
Gioiello delle nostre tavole, il tartufo è uno dei prodotti più buoni e pregiati che ci siano.
By Antonella Andretta
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Ricetta: Il Bagnun di acciughe
Il Bagnun di acciughe è una succulenta ricetta dal sapore tradizionale di Sestri Levante.
By Redazione
Ricetta: il Chichì Ripieno
Ricetta: il Chichì Ripieno
È una focaccia rustica molto gustosa e saporita adatta per tutti gli spuntini.
By Redazione
Ricetta: la Seupetta di Cogne
Ricetta: la Seupetta di Cogne
La Seupetta di Cogne è un piatto tipico dell’antica tradizione valdostana.
By Redazione
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
Finlandia, borghi sospesi tra le acque
La Finlandia è un paesaggio composto per il 10% da laghi, un luogo in cui si possono compiere esperienze autentiche nella natura e scoprire borghi tipici disseminati in ambiente singolare.
By Nicoletta Toffano
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
San Candido, destinazione per tutte le stagioni
Un borgo trentino di origine antiche che ancora oggi sa coniugare tra le sue vie il sapore della tradizione sudtirolese con la calda accoglienza italiana.
By Simona PK Daviddi
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di