Correggio, borgo natìo di Pier Vittorio Tondelli, di Antonio Allegri detto il Correggio e di Luciano Ligabue, si trova in Emilia Romagna.
 
CERCA PER ZONA

Correggio

La signoria della pianura padana

Comune di Correggio
Provincia di Reggio Emilia
Regione Emilia Romagna

Abitanti: 25.694 (21.848 nel borgo)
Altitudine centro: 31 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Unione Pianura Reggiana

Comune di Correggio
Corso Mazzini 33 - Correggio (RE)
Tel. +39 0522 630711

Turismo Correggio
via Borgovecchio 39 c/o Casa del Correggio - Reggio Emilia (RE)
Tel. +39 0522 631770
Orari di apertura:
15 mar-14 ott, dal martedì alla domenica 9.30- 12.30 e 15-18. Chiuso il lunedì.
15 ott-14 mar, dal martedì alla domenica 9.30-12.30 e mer/sab/dom 15-18. Chiuso lunedì.

Pro Loco Correggio
Facebook

Centro Documentazione Pier Vittorio Tondelli
Palazzo dei Principi, viale Cavour 7 - Correggio (RE)
Tel. +39 0522 693296

Il nome Correggio (Curèš in dialetto correggese, Curèz in dialetto reggiano) deriva dal latino corrigia o corrigium, che significa "striscia di cuoio" con estensione del significato a "striscia di terra tra paludi" o "striscia di terra tra le acque". I primi ad abitare il territorio furono probabilmente i Celti o i Liguri, tra il VI e V secolo a.C., prima degli Etruschi e infine i Romani, sebbene non nacque come municipio romano. L'attuale borgo nacque chiaramente sotto i Longobardia e il toponimo Corrigia comparve infatti per la prima volta nel 946 d.C.

Dal 1009 al 1635 si sviluppò la Signoria di Correggio. Nel 1452, quando ormai i suoi Signori avevano dovuto rassegnarsi a ripiegare nei territori aviti ed erano quindi interessati in primo luogo a rafforzarsi giuridicamente e diplomaticamente in essi, l'imperatore Federico III riconobbe ai da Correggio il titolo di Conti, delimitò inoltre le terre e i confini del Comitato sottoponendolo direttamente all'Impero. Cominciò allora il periodo, durato circa un secolo, di maggiore fortuna della città e dei suoi Signori. Il polo di attrazione della vita politica e sociale della Contea era rappresentato dalla Corte, che fu sede di attività diplomatica e culturale di tutto rilievo. Vi furono ospiti Ludovico il Moro, l'Ariosto, il Bembo, il Molza, Bernardo Tasso, e molti altri fra i più importanti artisti e signori dell'epoca. Gli stessi esponenti locali della politica e della cultura furono di altissimo livello: Nicolò il Postumo, Veronica Gambara, Rinaldo Corso, Claudio Merulo e, sopra tutti, Antonio Allegri.

Il 16 maggio 1559 l'imperatore Ferdinando I d'Asburgo elevò Correggio al rango di Città conferendo, al contempo, il privilegio di battere moneta e di mantenere un Catalogo della nobiltà cittadina. Nel 1616 fu eretta a Principato. Nel 1635 il principe Siro da Correggio venne accusato di battere moneta falsa e pertanto venne privato dei suoi territori, che finirono annessi, alcuni anni dopo (1641, confermata nel 1659), nel Ducato di Modena e Reggio.

Video di PiccolaGrandeItalia.Tv

Altre destinazioni nelle vicinanze

Gualtieri
Gualtieri
Sono paesaggi d’acqua e di terra quelli che circondano Gualtieri, una delle piccole capitali padane, disegnata come una minuscola corte ben attrezzata dai marchesi Bentivoglio.
Reggio Emilia - 19.05 KM da Correggio
San Benedetto Po
San Benedetto Po
A pochi chilometri da Mantova si trova il borgo di San Benedetto Po.
Mantova - 32.25 KM da Correggio
Castelvetro di Modena
Castelvetro di Modena
Castelvetro di Modena, in Emilia Romagna, fu anticamente un insediamento etrusco poi i romani vi crearono un presidio militare.
Modena - 32.45 KM da Correggio
Sabbioneta
Sabbioneta
Il borgo di Sabbioneta, in Lombardia, è attraversato dal 45º parallelo.
Mantova - 34.01 KM da Correggio
Grazie
Grazie
Il piccolo borgo di Grazie e il suo Santuario sorgono nelle Valli del Mincio, in Lombardia.
Mantova - 43.42 KM da Correggio
Fontanellato
Fontanellato
Il borgo di Fontanellato si trova in Emilia Romagna.
Parma - 49.46 KM da Correggio

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Fontanellato tra storia, giri
Fontanellato tra storia, giri "in gondola" e street food
Vi portiamo nel bellissimo borgo medievale in provincia di Parma alla scoperta della maestosa Rocca Sanvitale, circondata da un fossato navigabile, e delle prelibatezze culinarie provenienti da tutta Italia e dal mondo: un vero e proprio assedio gastronomico!
By Joni Scarpolini
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Il campanile del Lago di Resia e l'antico borgo sommerso
Vi raccontiamo la storia di un antico villaggio altoatesino che negli anni Cinquanta fu sommerso dalle acque della diga. E ciò che resta è uno spettacolo surreale, da film fantasy...
By Joni Scarpolini
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Cerenzia e la leggenda del drago a sette teste
Gli abitanti dell’antico borgo calabrese sono devoti a San Teodoro di Amasea, che nel 1528 sconfisse il terribile mostro: al loro condottiero hanno dedicato una giornata dell’anno per celebrare la sua impresa
By Redazione
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Dentro le anguste prigioni del Forte di Bard
Vi portiamo nelle segreta della grande fortezza sabauda, che solo Napoleone riuscì a espugnare
By Stefano De Bernardi
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Rezzonico, la perla medievale del Lago di Como
Sulla sponda occidentale del Lario, a pochi chilometri da Menaggio, di fronte a Bellagio e Varenna, sorge un piccolo borgo antico, meritevole di una bella gita primaverile
By Joni Scarpolini
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Domenica a Vigoleno, un mini mondo (medievale) a parte
Vi raccontiamo una fresca giornata di primavera trascorsa nel minuscolo borgo medievale sui verdi colli piacentini
By Joni Scarpolini
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turisimo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di