Il piccolo borgo di Carano si trova in Val di Fiemme, in Trentino.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Carano

La villa dell'acqua
Leggi di più

Borgo di Carano
Comune di Carano

Provincia di Trento
Regione Trentino Alto Adige

Abitanti: 1.101
Altitudine centro: 1086 m s.l.m.

il Comune fa parte di:
Comunità Montana Val di Fiemme

Aree naturali protette:
Biotopo Palù di Longa

Comune di Carano
Via Giovanelli A. 38 - Carano (TN)
Tel. +39 0462 340244

Tipico villaggio alpino, Carano è situato su un terrazzo naturale che domina la vallata, con vista sulla Catena del Lagorai e sulle Pale di San Martino. La Valle del Rio Val, detta anche Val d'Osta, divide il paese in due parti: la Villa, che è l'agglomerato principale e più elevato (m.1120) e Radòe, dove sorge la chiesa (m.1086). Il suo territorio comprende anche alcuni piccoli nuclei abitati come Aguai, Cela, Veronza, Solaiolo, Calvello.

Il borgo sorge su un antico castelliere dell’Età del Bronzo. Il centro è caratterizzato dalle cosiddette “Cortazze” o “Corti”, una serie di passaggi e stradine spesso situate sulla linea della massima pendenza per facilitare il defluvio delle acque. Passeggiando si possono ammirare dipinti murali e affreschi, la bella fontana monolitica del 1888 e il capitello dedicato alla Vergine. La chiesa di Carano, dedicata a San Nicolò di Bari, risale al 1150.

Uscendo dal borgo, in direzione Cavalese, nel muro sulla sinistra, si nota il sasso "fato lano dela fame" in ricordo della carestia del 1570. Da visitare il museo etnografico Casa Begna e l'antica sorgente di Ceva, con un'acqua solfato-calcareo-magnesiaca efficace contro le malattie reumatiche e della pelle. Fra le passeggiate più spettacolari vicino al paese, il Sentiero delle Cascatelle.

A pochi chilometri da Carano si trova il Passo Lavazé, meta di meravigliose escursioni naturalistiche a piedi o con le ciaspole (racchette da neve) nonché punto di incontro fra lo sci di fondo e lo sci alpino. È vicina a Carano anche l’Alpe Pampeago, porta di accesso allo Ski Center Latemar.

Altre destinazioni nelle vicinanze

Daiano
Daiano
Daiano è il borgo della Val di Fiemme, in Trentino, che può contare sul maggior numero di ore di sole.
Trento - 1.25 KM da Carano
Cavalese
Cavalese
Il borgo di Cavalese è il capoluogo storico e amministrativo della Val di Fiemme, in Trentino Alto Adige.
Trento - 1.64 KM da Carano
Castello-Molina di Fiemme
Castello-Molina di Fiemme
Castello e Molina di Fiemme costituiscono un comune sparso e sono situati nella parte medio-bassa della Val di Fiemme.
Trento - 1.75 KM da Carano
Varena
Varena
Varena, in Val di Fiemme, è uno dei borghi più antichi di tutto il Trentino.
Trento - 2.06 KM da Carano
Tesero
Tesero
Il borgo di Tesero è il centro dell'artigianato della Val di Fiemme, in Trentino.
Trento - 5.57 KM da Carano
Panchià
Panchià
Panchià è un piccolo borgo della Val di Fiemme tra i paesi di Tesero e Ziano di Fiemme.
Trento - 7.97 KM da Carano

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Ricetta: le Melanzane Ripiene
Ricetta: le Melanzane Ripiene
Un piatto tipico, semplice e gustoso della cucina calabrese che non può mancare durante il pranzo domenicale o durante i giorni di festa
By Redazione
Ricetta: Pitta di patate
Ricetta: Pitta di patate
La pitta di patate alla pizzaiola è un piatto tipico salentino adatto sia per una cena o per un antipasto, da gustare sia caldo che freddo
By Redazione
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Il panettone pasquale: La Pasimata della Garfagnana
Un dolce pasquale tipico della città di Lucca e i suoi dintorni. La pasimata della Garfagnana si contraddistingue per la presenza dell'uvetta
By Redazione
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
Lombardia da gustare: alcuni dei piatti tipici della tradizione nei borghi più belli
I borghi storici della Lombardia conservano perfettamente le tradizioni enogastronomiche del territorio, grazie alle mani esperte delle massaie che hanno saputo tramandare i segreti della cucina più antica di questa regione.
By Redazione
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Ricetta: Torta al formaggio umbra
Un soffice rustico umbro da preparare durante la Settimana Santa e da gustare il giorno di Pasqua, anticamente portato in chiesa per farlo benedire
By Redazione
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Nonantola: Storia del Duca diventato Monaco e dell’Abbazia da lui fondata
Il borgo di Nonantola, in Emilia, ospita la celebre Abbazia carica di storia e tesori. Il suo fondatore fu un personaggio coraggioso e carismatico che svestì i panni della nobiltà per abbracciare quelli più umili del monachesimo.
By Roberto Giarrusso
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di