Il borgo di Montescaglioso si trova all'interno del Parco delle Chiese Rupestri del Materano, in Basilicata.
 
Diventa partner
CERCA PER ZONA

Montescaglioso

Il borgo dei Monasteri

La Notte dei Cucibocca (5 Gennaio)
Una tradizione antica che segna la fine delle festività e delle libagioni natalizie. Una sorta di iniziazione per insegnare ai bambini a vincere la paura. I misteriosi Cucibocca si aggirano tra i vicoli del borgo indossando un mantello scuro e un cappellaccio, il volto irriconoscibile dietro una fluente barba di canapa. Ai piedi hanno una catena spezzata e in mano un grosso ago, con il quale minacciano di cucire la bocca ai bambini, che incuriositi gli si avvicinano. Meglio non gridare.

Il Carnevale Montese (4,11 e 13 Febbraio)
Una sfilata di maschere legata ad antichi riti popolari. I carri allegorici, realizzati dai giovani cartapestai montesi custodi di una tradizione secolare, animano le vie del borgo. A mezzanotte del Martedì Grasso, quando viene bruciato il fantoccio che rappresenta Carnevalone, si odono i quaranta rintocchi della Chiesa Madre. Il giorno dopo, appese ad una corda, le sette figure della Quaresima compaiono nei vicoli del borgo, a ricordare gli obblighi quaresimali del buon cristiano: digiuno, astinenza e penitenza.

Il Carnevalone (13 Febbraio)
Alle prime luci dell’alba del Martedì Grasso ha inizio la sfilata del tradizionale Carnevalone, un rito antichissimo che affonda le sue radici nella cultura agro-pastorale. La prima ad apparire è ‘u Fus, la Parca. Lancia in strada, facendolo roteare a terra, il suo fuso di legno agganciato a una corda, simbolo del destino: meglio non farsi colpire. Quaremma, moglie di Carnevalone, è vestita di nero come le sue sei figlie, ognuna delle quali rappresenta una delle settimane di Quaresima. In braccio Quaremma porta Carnevalicchio, un pupazzo vestito di bianco, simbolo della Pasqua. Chiude il corteo il vecchio e stanco Carnevalone che, in groppa ad un asino, percorre le vie del borgo, consapevole della sua imminente morte.

Altre destinazioni nelle vicinanze

Metaponto
Metaponto
Metaponto è una tra le più importanti località balneari della costa jonica lucana.
Matera - 23.86 KM da Montescaglioso
Craco
Craco
Craco, poco distante da Matera, è definito il "paese fantasma".
Matera - 27.53 KM da Montescaglioso
San Mauro Forte
San Mauro Forte
Il borgo di San Mauro Forte si trova in Basilicata ed è famoso per la Sagra dei Campanacci.
Matera - 35.65 KM da Montescaglioso
Cassano delle Murge
Cassano delle Murge
Cassano delle Murge è un borgo adagiato sulle pendici della Murgia, da cui guarda la città di Bari.
Bari - 38.06 KM da Montescaglioso
Tursi
Tursi
Tursi, in Basilicata, è un borgo ricco di religiosità e poesia.
Matera - 38.33 KM da Montescaglioso
Policoro
Policoro
Il borgo di Policoro sorge nella piana del Metaponto, a 3 chilometri dal Mar Ionio, in Basilicata.
Matera - 38.46 KM da Montescaglioso

NOTA: le distanze espresse sono in linea d'aria.

Piú letti del mese

Viaggio nella Valle dei Mocheni, la valle incantata del Trentino Alto Adige
Viaggio nella Valle dei Mocheni, la valle incantata del Trentino Alto Adige
Andiamo alla scoperta della Valle dei Mocheni, anche definita la Valle incantata. Un luogo dal fascino unico, nel cuore del Trentino Alto Adige.
By Redazione
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Quattro passi… in 4 borghi fortificati
Poker d’assi di borghi fortificati per andare alla scoperta della storia e delle curiosità. Leggende intrecciate ad arte e architettura, epopee medievali o rinascimentali che rivelano al visitatore tutta l’unicità di questi gioielli italiani
By Luciana Francesca Rebonato
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
4 borghi da non perdere per l’artigianato d’autore
Quattro borghi italiani che si distinguono per il loro artigianato, essenza di un’arte antica tramandata nei secoli. Un viaggio nella tipicità, itinerari emozionali che puntano i riflettori sull’unicità
By Luciana Francesca Rebonato
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, l’antica perla dell’Impero
Sperlonga, piccolo centro della Riviera di Ulisse, è una continua sorpresa tra panorami e scorci caratteristici dove ci si deve far guidare esclusivamente dalla curiosità
By Luca Sartori
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Ricetta: Le Sfogliatelle di donna Anna
Le sfogliatelle di Lama dei Peligni sono decisamente le dirette discendenti delle note sfogliatelle napoletane
By Redazione
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
Ricetta: spaghetti alla colatura di alici, un piatto tipico della Costiera Amalfitana
La Colatura di Alici è un prodotto tradizionale che negli anni ha caratterizzato gastronomicamente il piccolo borgo di pescatori di Cetara
By Redazione
e-borghi travel - la rivista per chi ama viaggiare tra borghi e turismo slow

Sfoglia gratuitamente e-borghi travel, la tua nuova rivista di viaggi

Con il patrocinio di